Calendario eventi

Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore

Durante i mesi di settembre e ottobre, il sabato e su prenotazione, sarà possibile effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis.

L’antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
All’interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall’alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all’assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all’analisi di modalità e forme dell’organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni ’50 del secolo scorso ad oggi.

La Torre di Casa Simonis è visitabile in due turni, alle ore 11 alle ore 17, per gruppi di massimo 25 persone; ai fini organizzativi è necessario prenotare almeno un giorno prima.

Info e prenotazioni: 0039 347 0850177 – glaz@quipo.it

Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

 

Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini

Da lunedì 9 luglio e per tutta l’estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall’emblematico titolo “Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell’immaginario del territorio”.

Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell’ambito del Weekend da favola l’allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

Orari weekend 29-30 settembre:
sabato dalle ore 16 alle ore 18
domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini

Da lunedì 9 luglio e per tutta l’estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall’emblematico titolo “Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell’immaginario del territorio”.

Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell’ambito del Weekend da favola l’allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

Orari weekend 29-30 settembre:
sabato dalle ore 16 alle ore 18
domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

Domenica 7 ottobre è in programma la 37^ edizione della consueta Mostra Bovina della Razza Bruna Alpina.

La Mostra Bovina, che si tiene come ogni anno presso il Centro del Fondo di Santa Maria Maggiore, è organizzata dall’Associazione Allevatori Agricoltori della Valle Vigezzo e dall’Associazione Provinciale Allevatori ed è considerata la fiera zootenica più importante del Verbano Cusio Ossola.

Durante l’esposizione sarà possibile gustare i numerosi prodotti tipici (in particolare formaggi e salumi) e acquistare prodotti di artigianato. Nel corso di tutta la giornata saranno in esposizione capi della Razza Highland.

Questo il programma dettagliato della manifestazione:

ore 8.30: concentramento capi bovini nell’area fiera;
ore 9.00: apertura bar, punto ristoro e mercato con bancarelle di prodotti tipici;
ore 10.00: apertura lavori di valutazione dei capi in mostra da parte dei giudici;
ore 10.30: sfilata dei capi appartenenti alle razze Bruna Alpina e Pezzata Rossa;
ore 11.00: degustazioni formaggi della Latteria Vigezzina;
ore 12.00: pranzo presso l’area fiera a cura dei Gruppi Alpini della Valle Vigezzo;
ore 14.00: proseguimento sfilate e proclamazione delle “campionesse”;
ore 15.30: premiazione degli espositori e dei vincitori di categoria;
ore 16.00: estrazione dei biglietti della lotteria.


Scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


Vuoi visitare Santa Maria Maggiore in occasione della Mostra Bovina? Scopri qui le offerte speciali delle nostre strutture!


ph. slide Studio RDS
Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore

Durante i mesi di settembre e ottobre, il sabato e su prenotazione, sarà possibile effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis.

L’antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
All’interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall’alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all’assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all’analisi di modalità e forme dell’organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni ’50 del secolo scorso ad oggi.

La Torre di Casa Simonis è visitabile in due turni, alle ore 11 alle ore 17, per gruppi di massimo 25 persone; ai fini organizzativi è necessario prenotare almeno un giorno prima.

Info e prenotazioni: 0039 347 0850177 – glaz@quipo.it

Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

 

Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini

Da lunedì 9 luglio e per tutta l’estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall’emblematico titolo “Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell’immaginario del territorio”.

Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell’ambito del Weekend da favola l’allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

Orari weekend 29-30 settembre:
sabato dalle ore 16 alle ore 18
domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

La poesia architettonica di piazza Gennari a Santa Maria Maggiore (VB)

Visite guidate di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni, nei weekend dal 13 ottobre al 4 novembre, in occasione del Treno del Foliage della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Programma:

  • Ore 11.10 – in concomitanza con l’arrivo dei treni in partenza da Domodossola alle ore 10.25 e da Locarno alle ore 10.02 – incontro con la guida alla stazione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.
  • Introduzione geografica della Valle Vigezzo e delle sue peculiarità naturalistiche.
  • Visita guidata al piccolo borgo di Crana, frazione contadina, dedicata all’architettura vigezzina e alle coltivazioni tipiche montane.
  • A seguire visita guidata al centro storico di Santa Maria Maggiore, con le sue ville signorili. Approfondimenti sulla storia degli spazzacamini e dei pittori che hanno caratterizzato e reso nota la Valle Vigezzo.
  • Ore 13 conclusione della visita.

Date di svolgimento:

13 e 14 ottobre, 20 e 21 ottobre (appuntamento speciale legato al mondo agricolo in occasione di Fuori di zucca), 27 e 28 ottobre, 3 e 4 novembre.

Costi: adulti € 8; bambini € 6; famiglie € 20

Prenotazione obbligatoria, entro le ore 18 del giorno precedente ad Arianna Bertoni al +39 347 9103100

 

Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini

Da lunedì 9 luglio e per tutta l’estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall’emblematico titolo “Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell’immaginario del territorio”.

Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell’ambito del Weekend da favola l’allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

Orari weekend 29-30 settembre:
sabato dalle ore 16 alle ore 18
domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

La poesia architettonica di piazza Gennari a Santa Maria Maggiore (VB)

Visite guidate di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni, nei weekend dal 13 ottobre al 4 novembre, in occasione del Treno del Foliage della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Programma:

  • Ore 11.10 – in concomitanza con l’arrivo dei treni in partenza da Domodossola alle ore 10.25 e da Locarno alle ore 10.02 – incontro con la guida alla stazione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.
  • Introduzione geografica della Valle Vigezzo e delle sue peculiarità naturalistiche.
  • Visita guidata al piccolo borgo di Crana, frazione contadina, dedicata all’architettura vigezzina e alle coltivazioni tipiche montane.
  • A seguire visita guidata al centro storico di Santa Maria Maggiore, con le sue ville signorili. Approfondimenti sulla storia degli spazzacamini e dei pittori che hanno caratterizzato e reso nota la Valle Vigezzo.
  • Ore 13 conclusione della visita.

Date di svolgimento:

13 e 14 ottobre, 20 e 21 ottobre (appuntamento speciale legato al mondo agricolo in occasione di Fuori di zucca), 27 e 28 ottobre, 3 e 4 novembre.

Costi: adulti € 8; bambini € 6; famiglie € 20

Prenotazione obbligatoria, entro le ore 18 del giorno precedente ad Arianna Bertoni al +39 347 9103100

 

Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore

Durante i mesi di settembre e ottobre, il sabato e su prenotazione, sarà possibile effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis.

L’antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
All’interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall’alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all’assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all’analisi di modalità e forme dell’organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni ’50 del secolo scorso ad oggi.

La Torre di Casa Simonis è visitabile in due turni, alle ore 11 alle ore 17, per gruppi di massimo 25 persone; ai fini organizzativi è necessario prenotare almeno un giorno prima.

Info e prenotazioni: 0039 347 0850177 – glaz@quipo.it

Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

 

Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini

Da lunedì 9 luglio e per tutta l’estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall’emblematico titolo “Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell’immaginario del territorio”.

Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell’ambito del Weekend da favola l’allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

Orari weekend 29-30 settembre:
sabato dalle ore 16 alle ore 18
domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

La poesia architettonica di piazza Gennari a Santa Maria Maggiore (VB)

Visite guidate di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni, nei weekend dal 13 ottobre al 4 novembre, in occasione del Treno del Foliage della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Programma:

  • Ore 11.10 – in concomitanza con l’arrivo dei treni in partenza da Domodossola alle ore 10.25 e da Locarno alle ore 10.02 – incontro con la guida alla stazione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.
  • Introduzione geografica della Valle Vigezzo e delle sue peculiarità naturalistiche.
  • Visita guidata al piccolo borgo di Crana, frazione contadina, dedicata all’architettura vigezzina e alle coltivazioni tipiche montane.
  • A seguire visita guidata al centro storico di Santa Maria Maggiore, con le sue ville signorili. Approfondimenti sulla storia degli spazzacamini e dei pittori che hanno caratterizzato e reso nota la Valle Vigezzo.
  • Ore 13 conclusione della visita.

Date di svolgimento:

13 e 14 ottobre, 20 e 21 ottobre (appuntamento speciale legato al mondo agricolo in occasione di Fuori di zucca), 27 e 28 ottobre, 3 e 4 novembre.

Costi: adulti € 8; bambini € 6; famiglie € 20

Prenotazione obbligatoria, entro le ore 18 del giorno precedente ad Arianna Bertoni al +39 347 9103100

 

Fuori di Zucca a Santa Maria Maggiore - Sagre autunnali
Sab Ott 2 0

Fuori di zucca

“Fuori di zucca” torna sabato 20 e domenica 21 ottobre con proposte inedite e curiose, come sempre incorniciate dalla bellezza di un borgo su cui “sventola” la Bandiera Arancione del Touring Club Italianoun weekend ricco di appuntamenti in grado di celebrare, lungo un intero fine settimana, la bontà e la genuinità dell’autunno.

Chi sceglierà di trascorrere il terzo weekend di ottobre a Santa Maria Maggiore avrà anche l’opportunità di scoprire per la prima volta o riscoprire in una veste totalmente nuova un borgo affascinante, che per l’occasione cambierà look, tra allestimenti scenografici, mostre e vetrine decorate a tema, permettendo a tutti di sentirsi – almeno per qualche ora – un po’ “Fuori di Zucca”.

Durante entrambe le giornate presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini mostra d’arte con le opere di Gabriele Cantadore, mentre nella Serra della Casa del Profumo Feminis-Farina installazione di Margherita Cassani.

Oltre agli eventi a corollario, saranno le degustazioni ad attirare l’attenzione dei più golosi: dolci o salate, tutte a base di zucca; anche i ristoranti del centro storico proporranno gustosi menu a tema.

Di seguito ecco il calendario completo degli eventi.

Sabato 20 ottobre

  • A partire dalle ore 10 in vari punti del centro storico allestimenti scenografici dedicati alle zucche, dalle più piccole alle più grandi, tutte protagoniste di allestimenti in ogni angolo del borgo: intagliate, trasformate in buffi personaggi, incorniciate da decorazioni uniche… prima della grande svendita finale di domenica!
  • A partire dalle ore 11:
    – in Largo Alpini (Via Rosmini) “La piazza degli animali giganti” – animali realizzati con enormi balle di fieno. Pronti a  scatenare smarphone e macchine fotografiche per scattare bellissime immagini?
    – nel cortile della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini tutti i bimbi potranno divertirsi a “suonare” gli oggetti appesi alla “Parete musicale” per creare la propria melodia.
  • Alle ore 14 la passeggiata per famiglie “Inventiamo una storia del bosco”, con la guida naturalistica Arianna Bertoni. I bambini sopra i 6 anni di età potranno partecipare da soli. Costo €5 a partecipante, inclusa la merenda. Ritrovo in Piazza Risorgimento davanti alla Casa del Profumo. Info e prenotazioni al 347 9103100.
  • A partire dalle ore 15 Mercatino della terra in piazza Risorgimento: i profumi degli orti d’autunno e dei boschi di montagna si riuniscono in Piazza Risorgimento per l’appuntamento dedicato ai più golosi. Verdure, frutta, formaggi, dolci e altre prelibatezze autunnali da acquistare in un vero mercatino a km 0.
  • Dalle ore 15 alle ore 18 “Tu che fiore sei? Scopri a quale fiore assomigli e come la natura può aiutarti a capire chi sei” con Paola Locatelli presso la Serra della Casa del Profumo. Prenotazioni sul posto.
  • Ore 16 momento musicale
  • Ore 16.30 Merenda a base di zucca in piazza Risorgimento. Inoltre, preparazione al momento dei golosissimi stinchèet conditi con il burro alla zucca e un pizzico di sale.
  • Dalle ore 19 cena a tema zucca presso i ristoranti convenzionati (link in costante aggiornamento).

Domenica 21 ottobre

  • A partire dalle ore 10 in vari punti del centro storico allestimenti scenografici dedicati alle zucche, dalle più piccole alle più grandi, tutte protagoniste di allestimenti in ogni angolo del borgo: intagliate, trasformate in buffi personaggi, incorniciate da decorazioni uniche… prima della grande svendita delle ore 15!
  • Dalle ore 10 alle ore 12 Mercatino della terra in piazza Risorgimento: i profumi degli orti d’autunno e dei boschi di montagna si riuniscono in Piazza Risorgimento per l’appuntamento dedicato ai più golosi. Verdure, frutta, formaggi, dolci e altre prelibatezze autunnali da acquistare in un vero mercatino a km 0.
  • A partire dalle ore 11:
    – in Largo Alpini (Via Rosmini) “La piazza degli animali giganti” – animali realizzati con enormi balle di fieno. Pronti a  scatenare smarphone e macchine fotografiche per scattare bellissime immagini?
    – nel cortile della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini tutti i bimbi potranno divertirsi a “suonare” gli oggetti appesi alla “Parete musicale” per creare la propria melodia.
  • A partire dalle ore 11.30 degustazione di polenta di Beura con accompagnamento musicale della Willfolk Band.
  • Dalle ore 12 pranzo con menu a base di zucca presso i ristoranti convenzionati (link in costante aggiornamento).
  • Dalle ore “Truccabimbi e Truccamamme”. Mentre i vostri bimbi si faranno… decorare in piazza Risorgimento, la make up artist Michela Caccia nella Serra della Casa del Profumo proporrà alle signore un elegante trucco per la stagione autunnale. Prenotazioni sul posto.
  • A partire dalle ore 15 l’attesissima svendita delle zucche: tutti gli allestimenti verranno lentamente “smontati” e portati in Piazza Risorgimento per offrire le delizie autunnali al miglior offerente. Un’asta davvero gustosa!

Vuoi farci visita per Fuori di ZuccaClicca qui e scopri le offerte speciali!


Clicca qui per scoprire il foliage a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo!


Per ulteriori informazioni sull’evento e per aggiornamenti tornate su questa pagina oppure seguiteci sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram, dove potrete pubblicare i vostri scatti con gli hashtag ufficiali #fuoridizucca e #soloasanta.

Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini

Da lunedì 9 luglio e per tutta l’estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall’emblematico titolo “Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell’immaginario del territorio”.

Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell’ambito del Weekend da favola l’allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

Orari weekend 29-30 settembre:
sabato dalle ore 16 alle ore 18
domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

La poesia architettonica di piazza Gennari a Santa Maria Maggiore (VB)

Visite guidate di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni, nei weekend dal 13 ottobre al 4 novembre, in occasione del Treno del Foliage della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Programma:

  • Ore 11.10 – in concomitanza con l’arrivo dei treni in partenza da Domodossola alle ore 10.25 e da Locarno alle ore 10.02 – incontro con la guida alla stazione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.
  • Introduzione geografica della Valle Vigezzo e delle sue peculiarità naturalistiche.
  • Visita guidata al piccolo borgo di Crana, frazione contadina, dedicata all’architettura vigezzina e alle coltivazioni tipiche montane.
  • A seguire visita guidata al centro storico di Santa Maria Maggiore, con le sue ville signorili. Approfondimenti sulla storia degli spazzacamini e dei pittori che hanno caratterizzato e reso nota la Valle Vigezzo.
  • Ore 13 conclusione della visita.

Date di svolgimento:

13 e 14 ottobre, 20 e 21 ottobre (appuntamento speciale legato al mondo agricolo in occasione di Fuori di zucca), 27 e 28 ottobre, 3 e 4 novembre.

Costi: adulti € 8; bambini € 6; famiglie € 20

Prenotazione obbligatoria, entro le ore 18 del giorno precedente ad Arianna Bertoni al +39 347 9103100

 

Fuori di Zucca a Santa Maria Maggiore - Sagre autunnali
Sab Ott 2 0

Fuori di zucca

“Fuori di zucca” torna sabato 20 e domenica 21 ottobre con proposte inedite e curiose, come sempre incorniciate dalla bellezza di un borgo su cui “sventola” la Bandiera Arancione del Touring Club Italianoun weekend ricco di appuntamenti in grado di celebrare, lungo un intero fine settimana, la bontà e la genuinità dell’autunno.

Chi sceglierà di trascorrere il terzo weekend di ottobre a Santa Maria Maggiore avrà anche l’opportunità di scoprire per la prima volta o riscoprire in una veste totalmente nuova un borgo affascinante, che per l’occasione cambierà look, tra allestimenti scenografici, mostre e vetrine decorate a tema, permettendo a tutti di sentirsi – almeno per qualche ora – un po’ “Fuori di Zucca”.

Durante entrambe le giornate presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini mostra d’arte con le opere di Gabriele Cantadore, mentre nella Serra della Casa del Profumo Feminis-Farina installazione di Margherita Cassani.

Oltre agli eventi a corollario, saranno le degustazioni ad attirare l’attenzione dei più golosi: dolci o salate, tutte a base di zucca; anche i ristoranti del centro storico proporranno gustosi menu a tema.

Di seguito ecco il calendario completo degli eventi.

Sabato 20 ottobre

  • A partire dalle ore 10 in vari punti del centro storico allestimenti scenografici dedicati alle zucche, dalle più piccole alle più grandi, tutte protagoniste di allestimenti in ogni angolo del borgo: intagliate, trasformate in buffi personaggi, incorniciate da decorazioni uniche… prima della grande svendita finale di domenica!
  • A partire dalle ore 11:
    – in Largo Alpini (Via Rosmini) “La piazza degli animali giganti” – animali realizzati con enormi balle di fieno. Pronti a  scatenare smarphone e macchine fotografiche per scattare bellissime immagini?
    – nel cortile della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini tutti i bimbi potranno divertirsi a “suonare” gli oggetti appesi alla “Parete musicale” per creare la propria melodia.
  • Alle ore 14 la passeggiata per famiglie “Inventiamo una storia del bosco”, con la guida naturalistica Arianna Bertoni. I bambini sopra i 6 anni di età potranno partecipare da soli. Costo €5 a partecipante, inclusa la merenda. Ritrovo in Piazza Risorgimento davanti alla Casa del Profumo. Info e prenotazioni al 347 9103100.
  • A partire dalle ore 15 Mercatino della terra in piazza Risorgimento: i profumi degli orti d’autunno e dei boschi di montagna si riuniscono in Piazza Risorgimento per l’appuntamento dedicato ai più golosi. Verdure, frutta, formaggi, dolci e altre prelibatezze autunnali da acquistare in un vero mercatino a km 0.
  • Dalle ore 15 alle ore 18 “Tu che fiore sei? Scopri a quale fiore assomigli e come la natura può aiutarti a capire chi sei” con Paola Locatelli presso la Serra della Casa del Profumo. Prenotazioni sul posto.
  • Ore 16 momento musicale
  • Ore 16.30 Merenda a base di zucca in piazza Risorgimento. Inoltre, preparazione al momento dei golosissimi stinchèet conditi con il burro alla zucca e un pizzico di sale.
  • Dalle ore 19 cena a tema zucca presso i ristoranti convenzionati (link in costante aggiornamento).

Domenica 21 ottobre

  • A partire dalle ore 10 in vari punti del centro storico allestimenti scenografici dedicati alle zucche, dalle più piccole alle più grandi, tutte protagoniste di allestimenti in ogni angolo del borgo: intagliate, trasformate in buffi personaggi, incorniciate da decorazioni uniche… prima della grande svendita delle ore 15!
  • Dalle ore 10 alle ore 12 Mercatino della terra in piazza Risorgimento: i profumi degli orti d’autunno e dei boschi di montagna si riuniscono in Piazza Risorgimento per l’appuntamento dedicato ai più golosi. Verdure, frutta, formaggi, dolci e altre prelibatezze autunnali da acquistare in un vero mercatino a km 0.
  • A partire dalle ore 11:
    – in Largo Alpini (Via Rosmini) “La piazza degli animali giganti” – animali realizzati con enormi balle di fieno. Pronti a  scatenare smarphone e macchine fotografiche per scattare bellissime immagini?
    – nel cortile della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini tutti i bimbi potranno divertirsi a “suonare” gli oggetti appesi alla “Parete musicale” per creare la propria melodia.
  • A partire dalle ore 11.30 degustazione di polenta di Beura con accompagnamento musicale della Willfolk Band.
  • Dalle ore 12 pranzo con menu a base di zucca presso i ristoranti convenzionati (link in costante aggiornamento).
  • Dalle ore “Truccabimbi e Truccamamme”. Mentre i vostri bimbi si faranno… decorare in piazza Risorgimento, la make up artist Michela Caccia nella Serra della Casa del Profumo proporrà alle signore un elegante trucco per la stagione autunnale. Prenotazioni sul posto.
  • A partire dalle ore 15 l’attesissima svendita delle zucche: tutti gli allestimenti verranno lentamente “smontati” e portati in Piazza Risorgimento per offrire le delizie autunnali al miglior offerente. Un’asta davvero gustosa!

Vuoi farci visita per Fuori di ZuccaClicca qui e scopri le offerte speciali!


Clicca qui per scoprire il foliage a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo!


Per ulteriori informazioni sull’evento e per aggiornamenti tornate su questa pagina oppure seguiteci sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram, dove potrete pubblicare i vostri scatti con gli hashtag ufficiali #fuoridizucca e #soloasanta.

Caldarroste ai Mercatini di Natale

Domenica 21 ottobre vi aspettiamo numerosi alla 23^ Castagnata di Buttogno

Durante il pomeriggio, presso l’Asilo di Buttogno, verranno distribuite anche gustose mele fritte e stinchéet! E, a partire dalle ore 16.30, merenda per tutti i bambini!

Il pomeriggio sarà allietato dalla fisarmonica di Gianni.

Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore

Durante i mesi di settembre e ottobre, il sabato e su prenotazione, sarà possibile effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis.

L’antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
All’interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall’alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all’assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all’analisi di modalità e forme dell’organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni ’50 del secolo scorso ad oggi.

La Torre di Casa Simonis è visitabile in due turni, alle ore 11 alle ore 17, per gruppi di massimo 25 persone; ai fini organizzativi è necessario prenotare almeno un giorno prima.

Info e prenotazioni: 0039 347 0850177 – glaz@quipo.it

Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

 

La poesia architettonica di piazza Gennari a Santa Maria Maggiore (VB)

Visite guidate di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni, nei weekend dal 13 ottobre al 4 novembre, in occasione del Treno del Foliage della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Programma:

  • Ore 11.10 – in concomitanza con l’arrivo dei treni in partenza da Domodossola alle ore 10.25 e da Locarno alle ore 10.02 – incontro con la guida alla stazione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.
  • Introduzione geografica della Valle Vigezzo e delle sue peculiarità naturalistiche.
  • Visita guidata al piccolo borgo di Crana, frazione contadina, dedicata all’architettura vigezzina e alle coltivazioni tipiche montane.
  • A seguire visita guidata al centro storico di Santa Maria Maggiore, con le sue ville signorili. Approfondimenti sulla storia degli spazzacamini e dei pittori che hanno caratterizzato e reso nota la Valle Vigezzo.
  • Ore 13 conclusione della visita.

Date di svolgimento:

13 e 14 ottobre, 20 e 21 ottobre (appuntamento speciale legato al mondo agricolo in occasione di Fuori di zucca), 27 e 28 ottobre, 3 e 4 novembre.

Costi: adulti € 8; bambini € 6; famiglie € 20

Prenotazione obbligatoria, entro le ore 18 del giorno precedente ad Arianna Bertoni al +39 347 9103100

 

La poesia architettonica di piazza Gennari a Santa Maria Maggiore (VB)

Visite guidate di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni, nei weekend dal 13 ottobre al 4 novembre, in occasione del Treno del Foliage della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Programma:

  • Ore 11.10 – in concomitanza con l’arrivo dei treni in partenza da Domodossola alle ore 10.25 e da Locarno alle ore 10.02 – incontro con la guida alla stazione della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.
  • Introduzione geografica della Valle Vigezzo e delle sue peculiarità naturalistiche.
  • Visita guidata al piccolo borgo di Crana, frazione contadina, dedicata all’architettura vigezzina e alle coltivazioni tipiche montane.
  • A seguire visita guidata al centro storico di Santa Maria Maggiore, con le sue ville signorili. Approfondimenti sulla storia degli spazzacamini e dei pittori che hanno caratterizzato e reso nota la Valle Vigezzo.
  • Ore 13 conclusione della visita.

Date di svolgimento:

13 e 14 ottobre, 20 e 21 ottobre (appuntamento speciale legato al mondo agricolo in occasione di Fuori di zucca), 27 e 28 ottobre, 3 e 4 novembre.

Costi: adulti € 8; bambini € 6; famiglie € 20

Prenotazione obbligatoria, entro le ore 18 del giorno precedente ad Arianna Bertoni al +39 347 9103100

 

Caldarroste ai Mercatini di Natale

Domenica 28 ottobre grande Castagnata in piazza, organizzata dall’Associazione Insieme per Crana.

In caso di maltempo, l’evento si terrà presso i locali dell’ex Asilo di Crana.

Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.