Calendario eventi

  • 01
    01.Maggio.Martedì

    Immagine e immagini della Madonna di Re

    10:00 -18:30
    01-05-2018

    Inaugura sabato 31 marzo alle ore 17.30 presso il Centro Culturale Vecchio Municipio la mostra “Immagine e immagini della Madonna di Re”, realizzato nell’ambito di Passio in collaborazione con il Santuario di Re.

    Passio, la rassegna che fino al 9 aprile proporrà 184 eventi religiosi, artistici e culturali in tutta la Diocesi, unisce sotto il segno della fede e dell’arte Novara, Ossola e Valsesia. L’inaugurazione della rassegna era avvenuta il 14 febbraio con l’arrivo della reliquia della Madonna del Sangue di Re a Novara, portata in processione da piazza Duomo alla Basilica di San Gaudenzio, dove è rimasta esposta fino al 23 marzo.

    “Immagine e immagini della Madonna di Re” è un excursus unico tra immagini sacre, ex-voto e allestimenti originali per celebrare la Pasqua e l’inizio della primavera.

    La mostra sarà aperta, a ingresso libero, fino a domenica 8 aprile tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30 e poi, con lo stesso orario, tutti i fine settimana fino a martedì 1 maggio.

  • 01
    01.Maggio.Martedì
    Scuola Belle Arti Rossetti Valentini - ph. Marco Benedetto Cerini

    Alla Scuola di Belle Arti è Primavera

    10:00 -12:00
    01-05-2018

    Alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini è sbocciata la primavera: dal 7 aprile e in occasione delle feste di aprile e maggio, fino al 3 giugno, oltre a visitare l’esposizione permanente della Pinacoteca potrete godere dell’installazione floreale dedicata alla stagione dei fiori ed approfittare per farvi un selfie con uno dei quadri più belli della scuola.

    La gigantografia di una splendida opera di Gian Maria Rastellini diventerà il set “fiorito” per un selfie artistico, mentre voci femminili, attraverso un’installazione audio-video, narreranno vita e opere del Rastellini, uno dei più importanti protagonisti della Valle dei Pittori.

    Apertura sabato 7 e domenica 8 aprile, mercoledì 25 aprile, da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio, da venerdì 1 a domenica 3 giugno. Orari di apertura dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18 (il 30 aprile e il 1 maggio la Scuola è aperta solo al mattino).

    Ingresso alla Scuola di Belle Arti, selfie compreso, € 2.

    Scopri qui la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini.

  • 05
    05.Maggio.Sabato
    Chiesa Parrocchiale Vergine Assunta - ph. Marco Benedetto Cerini

    Concerto corale

    21:00 -23:00
    05-05-2018

    Sabato 5 maggio alle ore 21 nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maggiore appuntamento con il concerto del coro Appogiature di Nantes che si esibirà insieme alla Corale S. Silvestro di Druogno.

    L’ingresso è gratuito.
  • 26
    26.Maggio.Sabato
    Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore

    Presentazione del libro "Gente allegra il ciel l'aiuta"

    15:30 -17:30
    26-05-2018

    Sabato 26 maggio alle ore 15.30 in Sala Mandamentale presentazione del libro di Benito Mazzi “Gente allegra il ciel l’aiuta”

    La piccola storia del Centro Anziani di Valle Vigezzo è edita da Il rosso e il blu.

    Scopri il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

     

  • 01
    01.Giugno.Venerdì
    Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore

    Visite guidate alla Torre di Casa Simonis

    11:00 -18:00
    01-06-2018

    La novità dell’estate 2018 è la possibililtà di effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis, con presentazione a cura dell’architetto Giovanni Simonis.

    L’antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
    All’interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall’alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all’assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all’analisi di modalità e forme dell’organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni ’50 del secolo scorso ad oggi.

    La Torre di Casa Simonis è visitabile in due turni, alle ore 11 alle ore 17, per gruppi di massimo 25 persone; ai fini organizzativi è necessario prenotare almeno un giorno prima.

    Info e prenotazioni: 0039 347 0850177 – glaz@quipo.it

    Ingresso adulti € 5, bambini € 3.