Calendario eventi

< 2018 >
settembre 10 - settembre 13
  • 10
    10.Settembre.Lunedi
    Nessun evento
  • 11
    11.Settembre.Martedì

    Autoritratti di Carlo Fornara - Mostra a Milano

    18:00 -19:00
    11-09-2018-29-09-2018

    Nella ricorrenza del primo cinquantenario dalla morte di Carlo Fornara (15 settembre 1918) la Collezione Poscio e la Galleria Maspes intendono onorare la memoria del maestro vigezzino, affermato protagonista dell’avventura divisionista italiana, presentando, a cura di Annie-Paule Quinsac, una scelta selezione di dieci autoritratti.

    Dall’11 al 29 settembre nello scrigno intimista della Galleria Maspes in via Manzoni 45 a Milano, ormai collaudata e raffinata vetrina sul più significativo Ottocento che del divisionismo fu culla e alla quale Fornara stesso dovette lancio e affermazione internazionale, l’odierna rassegna costituisce in realtà momento di apertura per un anno che si vorrebbe dedicato al ricordo dell’artista con più eventi e che si concluderà con un’ampia esposizione, sempre curata da Quinsac, a Casa De Rodis in Domodossola, dal 26 maggio al 26 ottobre 2019.

    I dieci autoritratti proposti ‒ ne sono noti solo tredici ‒ appartengono per la quasi totalità alla Collezione dell’ing. Sandro Poscio, amico e accanito cultore dell’opera di Fornara, che li avrebbe voluti tutti, non riuscendovi per poco. Ricoprono, emblematicamente, l’intero arco di una vita, da quelli giovanili, i più numerosi, agli ultimi esiti, pochi mesi prima della morte, che l’autore novantenne, con impietosa consapevolezza del degrado senile, lascia alle persone care, quasi a riaffermare la funzione primaria del ritratto quale sfida al tempo e custode degli affetti. In tal senso i dipinti permettono di seguire lo sguardo introspettivo di un uomo che aveva fatto della conoscenza di se stesso una filosofia di vita, tanto da consegnare ai diari intimi, mai interrotti, un’autoanalisi lucida, a volte dura, che va oltre riflessioni o dubbi sulla propria arte.

    Del resto, formatosi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini di Santa Maria Maggiore, in cui da secoli si insegnava a “fare ritratto” come provato mezzo di sopravvivenza, Fornara non smise mai di credere nel ritratto quale espressione artistica d’intensa potenzialità.

    Dall’11 al 29 settembre; inaugurazione 11 settembre, ore:18
    Galleria Maspes, Milano Via Manzoni 45
    Telefono :  +39 02 863885 / +39 02 863885
    Email:  info@galleriemaspes.com
    Chiusura settimanale il lunedì.

  • 12
    12.Settembre.Mercoledì

    Autoritratti di Carlo Fornara - Mostra a Milano

    18:00 -19:00
    11-09-2018-29-09-2018

    Nella ricorrenza del primo cinquantenario dalla morte di Carlo Fornara (15 settembre 1918) la Collezione Poscio e la Galleria Maspes intendono onorare la memoria del maestro vigezzino, affermato protagonista dell’avventura divisionista italiana, presentando, a cura di Annie-Paule Quinsac, una scelta selezione di dieci autoritratti.

    Dall’11 al 29 settembre nello scrigno intimista della Galleria Maspes in via Manzoni 45 a Milano, ormai collaudata e raffinata vetrina sul più significativo Ottocento che del divisionismo fu culla e alla quale Fornara stesso dovette lancio e affermazione internazionale, l’odierna rassegna costituisce in realtà momento di apertura per un anno che si vorrebbe dedicato al ricordo dell’artista con più eventi e che si concluderà con un’ampia esposizione, sempre curata da Quinsac, a Casa De Rodis in Domodossola, dal 26 maggio al 26 ottobre 2019.

    I dieci autoritratti proposti ‒ ne sono noti solo tredici ‒ appartengono per la quasi totalità alla Collezione dell’ing. Sandro Poscio, amico e accanito cultore dell’opera di Fornara, che li avrebbe voluti tutti, non riuscendovi per poco. Ricoprono, emblematicamente, l’intero arco di una vita, da quelli giovanili, i più numerosi, agli ultimi esiti, pochi mesi prima della morte, che l’autore novantenne, con impietosa consapevolezza del degrado senile, lascia alle persone care, quasi a riaffermare la funzione primaria del ritratto quale sfida al tempo e custode degli affetti. In tal senso i dipinti permettono di seguire lo sguardo introspettivo di un uomo che aveva fatto della conoscenza di se stesso una filosofia di vita, tanto da consegnare ai diari intimi, mai interrotti, un’autoanalisi lucida, a volte dura, che va oltre riflessioni o dubbi sulla propria arte.

    Del resto, formatosi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini di Santa Maria Maggiore, in cui da secoli si insegnava a “fare ritratto” come provato mezzo di sopravvivenza, Fornara non smise mai di credere nel ritratto quale espressione artistica d’intensa potenzialità.

    Dall’11 al 29 settembre; inaugurazione 11 settembre, ore:18
    Galleria Maspes, Milano Via Manzoni 45
    Telefono :  +39 02 863885 / +39 02 863885
    Email:  info@galleriemaspes.com
    Chiusura settimanale il lunedì.

  • 13
    13.Settembre.Giovedi

    Autoritratti di Carlo Fornara - Mostra a Milano

    18:00 -19:00
    11-09-2018-29-09-2018

    Nella ricorrenza del primo cinquantenario dalla morte di Carlo Fornara (15 settembre 1918) la Collezione Poscio e la Galleria Maspes intendono onorare la memoria del maestro vigezzino, affermato protagonista dell’avventura divisionista italiana, presentando, a cura di Annie-Paule Quinsac, una scelta selezione di dieci autoritratti.

    Dall’11 al 29 settembre nello scrigno intimista della Galleria Maspes in via Manzoni 45 a Milano, ormai collaudata e raffinata vetrina sul più significativo Ottocento che del divisionismo fu culla e alla quale Fornara stesso dovette lancio e affermazione internazionale, l’odierna rassegna costituisce in realtà momento di apertura per un anno che si vorrebbe dedicato al ricordo dell’artista con più eventi e che si concluderà con un’ampia esposizione, sempre curata da Quinsac, a Casa De Rodis in Domodossola, dal 26 maggio al 26 ottobre 2019.

    I dieci autoritratti proposti ‒ ne sono noti solo tredici ‒ appartengono per la quasi totalità alla Collezione dell’ing. Sandro Poscio, amico e accanito cultore dell’opera di Fornara, che li avrebbe voluti tutti, non riuscendovi per poco. Ricoprono, emblematicamente, l’intero arco di una vita, da quelli giovanili, i più numerosi, agli ultimi esiti, pochi mesi prima della morte, che l’autore novantenne, con impietosa consapevolezza del degrado senile, lascia alle persone care, quasi a riaffermare la funzione primaria del ritratto quale sfida al tempo e custode degli affetti. In tal senso i dipinti permettono di seguire lo sguardo introspettivo di un uomo che aveva fatto della conoscenza di se stesso una filosofia di vita, tanto da consegnare ai diari intimi, mai interrotti, un’autoanalisi lucida, a volte dura, che va oltre riflessioni o dubbi sulla propria arte.

    Del resto, formatosi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini di Santa Maria Maggiore, in cui da secoli si insegnava a “fare ritratto” come provato mezzo di sopravvivenza, Fornara non smise mai di credere nel ritratto quale espressione artistica d’intensa potenzialità.

    Dall’11 al 29 settembre; inaugurazione 11 settembre, ore:18
    Galleria Maspes, Milano Via Manzoni 45
    Telefono :  +39 02 863885 / +39 02 863885
    Email:  info@galleriemaspes.com
    Chiusura settimanale il lunedì.