Calendario eventi

< 2019 >
Agosto 2
  • 02
    02.Agosto.Venerdì
    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Corso di libero gioco nel colore

    10:00 -11:30
    02-08-2019

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”

    10:00 -18:30
    02-08-2019

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Corsi di Hatha Yoga

    10:30 -11:30
    02-08-2019

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Corsi di Yoga Bikini

    17:00 -18:00
    02-08-2019

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Corsi di Hatha Yoga

    18:30 -19:30
    02-08-2019

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    La via del cuore - Manuale di Istruzioni per l'Essere Umano

    20:45 -22:30
    02-08-2019

    Venerdi 2 agosto alle ore 20.45 presso il Centro Olistico L’antico Melo dell’Ottocento conferenza “La Via del Cuore –  Manuale di Istruzioni per l’Essere Umano”, con Federico D’Ambrosio.

    Durante la conferenza verranno svelati alcuni meccanismi che ci tengono ancorati alle illusioni e sofferenza, per essere poi condotti più vicino al nostro cuore e la nostra Anima. Seguiranno alcune meditazioni per sviluppare il sentire e l’ascolto interiore per entrare in contatto con la propria Divinità Interiore.
    Il libro La Via Del Cuore è dedicato a tutti coloro che vogliono intraprendere un cammino verso la coscienza e il sentire. La via del cuore è un percorso guidato da seguire passo dopo passo che vi condurrà dentro voi stessi, nel cuore della vita, perché la vita è il miracolo della creazione. Il cuore simboleggia il manifestarsi della vita perché ne è il ritmo, la frequenza vibratoria dell’essere. La frequenza del battito è una danza armonica in ogni essere vivente. Sulla terra un’infinità di vibrazioni di musiche di cuori creano una perfetta sinfonia di armonia e amore. È una musica che solo il cuore sa suonare. Questa Via vi condurrà all’espressione dei sentimenti e di voi stessi.
    Quando la mente si mette a servizio del cuore si aprono le porte del sentire, le porte dell’infinito, le porte dell’amore.

    Nella giornata di sabato 3 agosto, sempre presso il Centro Olistico, sarà possibile prenotare delle consultazioni individuali con Federico per entrare in contatto con gli esseri di Luce.

    Lo scopo è portare alla coscienza le informazioni che ostacolano la persona ad una maggiore realizzazione di se stessa.
    Il mezzo per raggiungere tale scopo è la comunicazione interattiva visiva e verbale. La canalizzazione avverrà in funzione dell’apertura e della disponibilità a riconoscere le proprie ferite e alla volontà di osservale con con gli occhi della coscienza. Il canalizzatore farà da tramite e da guida al percorso di presa di coscienza e sarà costantemente supportato dall’Amore degli Esseri di Luce, che saranno presenti e attivi durante tutto il processo di consultazione.

    Per info e prenotazioni telefonare al 347 884 2599 – locatelli.pa@tiscali.it

     

    Santa Maria Maggiore - Piazza Risorgimento 2 - ph. Maurizio Besana

    Viaggio nel canto popolare delle montagne

    21:00 -22:15
    02-08-2019

    Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

    Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni ’40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

    Venerdì 2 agosto alle ore 21.00 vi aspettiamo in piazza Risorgimento per un “Viaggio nel canto popolare, delle montagne” con il PassAmontagne Trio.

    PassAmontagne Trio sono Valentina Volontè, voce e chitarra, Federica Piana, voce e Massimo Losito alla fisarmonica.

    Il concerto è a ingresso gratuito.