Calendario eventi

Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
luglio
luglio
luglio
1
  • Il Boschetto Golf Cup
    09:00 -16:00
    01-08-2019


    Prosegue la stagione di gare 2019 del Golf Santa Maria con formula Stableford Singola 9/18 buche. Giovedì 1 agosto è in programma la Il Boschetto Golf Cup, in collaborazione con l’Hotel Ristorante Boschetto di Druogno.

    I premi sono forniti da Olio del Casale e Latteria Vigezzina.
    Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com – ☎ 345 7151718

    Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

     

  • Yoga al parco
    10:00 -11:15
    01-08-2019

    La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno ripropone anche per l’estate 2019 le rilassanti sedute di “Yoga al parco” nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, per dimenticare stress e tensioni!

    Le sessioni si terranno sabato 6, 13, 20 e 27 lugliogiovedì 1, martedì 6, giovedì 8 e martedì 13 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15: un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.

    Lo yoga è una via semplice, solare, creativa.
    Offre stabilità fisica, mentale e spirituale.
    È accessibile a tutti, non è competizione, non ci sono Yogi o Yogini bravi o meno bravi. Le asana servono a ristabilire il contatto fra corpo e mente, sentirsi presenti nel corpo grazie al respiro, elemento fondamentale della pratica.Anche quando pensiamo di essere rilassati la nostra mente produce un’infinità di pensieri, dai ricordi più recenti fino alle cose che dobbiamo ancora compiere nelle prossime giornate. Questa dispersione di pensieri offusca la natura della nostra mente che è chiarezza e luminosità.
    Da millenni gli eruditi orientali hanno individuato nella mente afflitta la principale causa del disagio dell’uomo, della sofferenza che pervade tutta l’esistenza e che deriva dalla distanza fra il mondo percepito e il mondo reale. Ed è proprio qui che lo Yoga può aiutare: riavvicinandoci, unendoci alla realtà.
    Vieni a conoscere le posizioni (asana), gli esercizi di respirazione (pranayama) in un’ora e un quarto di pratica multilivello che terminerà con una parte finale di rilassamento per una sessione rigenerante e riequilibrante allo stesso tempo.

    Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
    Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni su www.eventbrite.it, direttamente in Pro loco o la mattina stessa al parco.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    01-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

2
  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    02-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corso di libero gioco nel colore
    10:00 -11:30
    02-08-2019

    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    02-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    02-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    02-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • La via del cuore – Manuale di Istruzioni per l’Essere Umano
    20:45 -22:30
    02-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Venerdi 2 agosto alle ore 20.45 presso il Centro Olistico L’antico Melo dell’Ottocento conferenza “La Via del Cuore –  Manuale di Istruzioni per l’Essere Umano”, con Federico D’Ambrosio.

    Durante la conferenza verranno svelati alcuni meccanismi che ci tengono ancorati alle illusioni e sofferenza, per essere poi condotti più vicino al nostro cuore e la nostra Anima. Seguiranno alcune meditazioni per sviluppare il sentire e l’ascolto interiore per entrare in contatto con la propria Divinità Interiore.
    Il libro La Via Del Cuore è dedicato a tutti coloro che vogliono intraprendere un cammino verso la coscienza e il sentire. La via del cuore è un percorso guidato da seguire passo dopo passo che vi condurrà dentro voi stessi, nel cuore della vita, perché la vita è il miracolo della creazione. Il cuore simboleggia il manifestarsi della vita perché ne è il ritmo, la frequenza vibratoria dell’essere. La frequenza del battito è una danza armonica in ogni essere vivente. Sulla terra un’infinità di vibrazioni di musiche di cuori creano una perfetta sinfonia di armonia e amore. È una musica che solo il cuore sa suonare. Questa Via vi condurrà all’espressione dei sentimenti e di voi stessi.
    Quando la mente si mette a servizio del cuore si aprono le porte del sentire, le porte dell’infinito, le porte dell’amore.

    Nella giornata di sabato 3 agosto, sempre presso il Centro Olistico, sarà possibile prenotare delle consultazioni individuali con Federico per entrare in contatto con gli esseri di Luce.

    Lo scopo è portare alla coscienza le informazioni che ostacolano la persona ad una maggiore realizzazione di se stessa.
    Il mezzo per raggiungere tale scopo è la comunicazione interattiva visiva e verbale. La canalizzazione avverrà in funzione dell’apertura e della disponibilità a riconoscere le proprie ferite e alla volontà di osservale con con gli occhi della coscienza. Il canalizzatore farà da tramite e da guida al percorso di presa di coscienza e sarà costantemente supportato dall’Amore degli Esseri di Luce, che saranno presenti e attivi durante tutto il processo di consultazione.

    Per info e prenotazioni telefonare al 347 884 2599 – locatelli.pa@tiscali.it

     

  • Viaggio nel canto popolare delle montagne
    21:00 -22:15
    02-08-2019

    Santa Maria Maggiore - Piazza Risorgimento 2 - ph. Maurizio Besana

    Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

    Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni ’40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

    Venerdì 2 agosto alle ore 21.00 vi aspettiamo in piazza Risorgimento per un “Viaggio nel canto popolare, delle montagne” con il PassAmontagne Trio.

    PassAmontagne Trio sono Valentina Volontè, voce e chitarra, Federica Piana, voce e Massimo Losito alla fisarmonica.

    Il concerto è a ingresso gratuito.

  • Altri eventi
    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      02-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corso di libero gioco nel colore
      10:00 -11:30
      02-08-2019
      Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

      Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
      €10 a lezione
      Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      02-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      02-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      02-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • La via del cuore - Manuale di Istruzioni per l'Essere Umano
      20:45 -22:30
      02-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Venerdi 2 agosto alle ore 20.45 presso il Centro Olistico L’antico Melo dell’Ottocento conferenza “La Via del Cuore –  Manuale di Istruzioni per l’Essere Umano”, con Federico D’Ambrosio.

      Durante la conferenza verranno svelati alcuni meccanismi che ci tengono ancorati alle illusioni e sofferenza, per essere poi condotti più vicino al nostro cuore e la nostra Anima. Seguiranno alcune meditazioni per sviluppare il sentire e l’ascolto interiore per entrare in contatto con la propria Divinità Interiore.
      Il libro La Via Del Cuore è dedicato a tutti coloro che vogliono intraprendere un cammino verso la coscienza e il sentire. La via del cuore è un percorso guidato da seguire passo dopo passo che vi condurrà dentro voi stessi, nel cuore della vita, perché la vita è il miracolo della creazione. Il cuore simboleggia il manifestarsi della vita perché ne è il ritmo, la frequenza vibratoria dell’essere. La frequenza del battito è una danza armonica in ogni essere vivente. Sulla terra un’infinità di vibrazioni di musiche di cuori creano una perfetta sinfonia di armonia e amore. È una musica che solo il cuore sa suonare. Questa Via vi condurrà all’espressione dei sentimenti e di voi stessi.
      Quando la mente si mette a servizio del cuore si aprono le porte del sentire, le porte dell’infinito, le porte dell’amore.

      Nella giornata di sabato 3 agosto, sempre presso il Centro Olistico, sarà possibile prenotare delle consultazioni individuali con Federico per entrare in contatto con gli esseri di Luce.

      Lo scopo è portare alla coscienza le informazioni che ostacolano la persona ad una maggiore realizzazione di se stessa.
      Il mezzo per raggiungere tale scopo è la comunicazione interattiva visiva e verbale. La canalizzazione avverrà in funzione dell’apertura e della disponibilità a riconoscere le proprie ferite e alla volontà di osservale con con gli occhi della coscienza. Il canalizzatore farà da tramite e da guida al percorso di presa di coscienza e sarà costantemente supportato dall’Amore degli Esseri di Luce, che saranno presenti e attivi durante tutto il processo di consultazione.

      Per info e prenotazioni telefonare al 347 884 2599 – locatelli.pa@tiscali.it

       

    • Viaggio nel canto popolare delle montagne
      21:00 -22:15
      02-08-2019
      Santa Maria Maggiore - Piazza Risorgimento 2 - ph. Maurizio Besana

      Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

      Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni ’40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

      Venerdì 2 agosto alle ore 21.00 vi aspettiamo in piazza Risorgimento per un “Viaggio nel canto popolare, delle montagne” con il PassAmontagne Trio.

      PassAmontagne Trio sono Valentina Volontè, voce e chitarra, Federica Piana, voce e Massimo Losito alla fisarmonica.

      Il concerto è a ingresso gratuito.

3
  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    03-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
    10:30 -12:30
    03-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

    Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Family Bosco
    16:00 -17:30
    03-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Presentazione del libro “Grandi scoperte a piccoli passi”
    17:00 -18:30
    03-08-2019

    Sabato 3 agosto alle ore 17 presentazione del volume “Grandi scoperte a piccoli passi”, di Toni Farina, dedicato ai giovanissimi camminatori.

    “Quanto manca?” “Quando si arriva?” “Quando si mangia? Chi decide di affrontare un’escursione con i bambini sa che queste sono le domande principali a cui dovrà rispondere. Eppure è sufficiente offrire i giusti spunti per trasformare una semplice camminata in un’esperienza da ricordare.
    “Grandi Scoperte a Piccoli Passi”, il libro di MonteRosa Edizioni firmato da Toni Farina, attraverso 20 itinerari facili, tra il Piemonte e la Val d’Aosta, trasforma la montagna in un mondo da esplorare tra realtà e fantasia. Il libro è suddiviso per capitoli tematici e ogni tema – il bosco, l’acqua, gli animali, i villaggi, le incisioni rupestri, le vette – viene arricchito con una fiaba, illustrata dagli acquarelli di Silvia Benetollo.
    Ogni escursione è spiegata in modo semplice ma esauriente, affinché anche i bambini possano leggere la descrizione dell’itinerario, divertendosi e partecipando attivamente alla preparazione della gita a casa e all’individuazione del percorso in ambiente. La guida si rivolge ai bambini di età compresa fra i 6 e i 12 anni ed è studiato per loro il linguaggio utilizzato nella descrizione dei percorsi. Gli itinerari sono integrati da schede divulgative che hanno l’obiettivo ora di chiarire parole “tecniche”, ora di regalare piccoli approfondimenti su argomenti di natura storica, naturalistica o geografica. Infine, una sezione tecnico-logistica è rivolta ai genitori, per fornire loro tutte le informazioni relative alle escursioni presentate.

    Toni Farina, appassionato di natura e ambiente, profondo conoscitore del territorio del Piemonte, ha lavorato nel Settore Biodiversità e Aree naturali della Regione Piemonte ed è stato per molti anni una firma della rivista Piemonte Parchi. È autore di diverse pubblicazioni e guide di turismo e cicloturismo. È consigliere del Parco Nazionale Gran Paradiso.

    L’evento è a partecipazione gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili.

     

  • Musica da bere 2019 – Armonie di fiati
    17:45 -19:00
    03-08-2019

    Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Sabato 3 agosto alle ore 17.45 in programma “Armonie di fiati” con il Quartetto d’Oc nel Cortile di Villa Antonia.

    Il Quartetto d’Oc è formato da Marco Rainelli al flauto, Simone Margaroli al clarinetto, Elisa Giovangrandi al corno, Luca Barchi al fagotto.

    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.

    L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.
    In caso di maltempo il concerto si terrà nel Museo dello Spazzacamino.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

  • La conversione di un cavallo – l’opera del Caravaggio in 23 tableaux vivants
    21:00 -22:30
    03-08-2019

    La conversione di un cavallo - Ludovica Rambelli Teatro a Santa MAria Maggiore

    Sabato 3 agosto alle ore 21 presso il Teatro Comunale l’Associazione Musei d’Ossola in collaborazione con il Comune di Santa Maria Maggiore presenta La conversione di un cavallo – l’opera del Caravaggio in 23 tableaux vivants, a cura della Compagnia Teatrale Lodovica Rambelli Napoli.

    Il prof. Gian Vittorio Moro introdurrà lo spettacolo evidenziando l’opera di Caravaggio e i legami del suo stile in Ossola.
    “La conversione di un cavallo” è un lavoro di estrema semplicità e insieme di grande impatto emotivo: sotto gli occhi degli spettatori si compongono 23 tele di Caravaggio realizzate con i corpi degli attori e l’ausilio di oggetti di uso comune e stoffe drappeggiate. Un solo taglio di luce illumina la scena come riquadrata in una immaginaria cornice, i cambi sono tutti a vista, ritmicamente scanditi dalle musiche di Mozart, Bach, Vivaldi, Sibelius.

    L’evento, a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, è reso possibile grazie al contributo della Fondazione Comunitaria del VCO. Sarà gradito un contributo liberale a favore della Fondazione.
    Per informazioni: info@amossola.it

     

  • Altri eventi
    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      03-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
      10:30 -12:30
      03-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

      Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Family Bosco
      16:00 -17:30
      03-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Presentazione del libro “Grandi scoperte a piccoli passi”
      17:00 -18:30
      03-08-2019

      Sabato 3 agosto alle ore 17 presentazione del volume “Grandi scoperte a piccoli passi”, di Toni Farina, dedicato ai giovanissimi camminatori.

      “Quanto manca?” “Quando si arriva?” “Quando si mangia? Chi decide di affrontare un’escursione con i bambini sa che queste sono le domande principali a cui dovrà rispondere. Eppure è sufficiente offrire i giusti spunti per trasformare una semplice camminata in un’esperienza da ricordare.
      “Grandi Scoperte a Piccoli Passi”, il libro di MonteRosa Edizioni firmato da Toni Farina, attraverso 20 itinerari facili, tra il Piemonte e la Val d’Aosta, trasforma la montagna in un mondo da esplorare tra realtà e fantasia. Il libro è suddiviso per capitoli tematici e ogni tema – il bosco, l’acqua, gli animali, i villaggi, le incisioni rupestri, le vette – viene arricchito con una fiaba, illustrata dagli acquarelli di Silvia Benetollo.
      Ogni escursione è spiegata in modo semplice ma esauriente, affinché anche i bambini possano leggere la descrizione dell’itinerario, divertendosi e partecipando attivamente alla preparazione della gita a casa e all’individuazione del percorso in ambiente. La guida si rivolge ai bambini di età compresa fra i 6 e i 12 anni ed è studiato per loro il linguaggio utilizzato nella descrizione dei percorsi. Gli itinerari sono integrati da schede divulgative che hanno l’obiettivo ora di chiarire parole “tecniche”, ora di regalare piccoli approfondimenti su argomenti di natura storica, naturalistica o geografica. Infine, una sezione tecnico-logistica è rivolta ai genitori, per fornire loro tutte le informazioni relative alle escursioni presentate.

      Toni Farina, appassionato di natura e ambiente, profondo conoscitore del territorio del Piemonte, ha lavorato nel Settore Biodiversità e Aree naturali della Regione Piemonte ed è stato per molti anni una firma della rivista Piemonte Parchi. È autore di diverse pubblicazioni e guide di turismo e cicloturismo. È consigliere del Parco Nazionale Gran Paradiso.

      L’evento è a partecipazione gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili.

       

    • Musica da bere 2019 - Armonie di fiati
      17:45 -19:00
      03-08-2019
      Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

      La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
      Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

      Sabato 3 agosto alle ore 17.45 in programma “Armonie di fiati” con il Quartetto d’Oc nel Cortile di Villa Antonia.

      Il Quartetto d’Oc è formato da Marco Rainelli al flauto, Simone Margaroli al clarinetto, Elisa Giovangrandi al corno, Luca Barchi al fagotto.

      Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.

      L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.
      In caso di maltempo il concerto si terrà nel Museo dello Spazzacamino.


      Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

      Roberto Bassa, Direttore Artistico

       

    • La conversione di un cavallo – l'opera del Caravaggio in 23 tableaux vivants
      21:00 -22:30
      03-08-2019
      La conversione di un cavallo - Ludovica Rambelli Teatro a Santa MAria Maggiore

      Sabato 3 agosto alle ore 21 presso il Teatro Comunale l’Associazione Musei d’Ossola in collaborazione con il Comune di Santa Maria Maggiore presenta La conversione di un cavallo – l’opera del Caravaggio in 23 tableaux vivants, a cura della Compagnia Teatrale Lodovica Rambelli Napoli.

      Il prof. Gian Vittorio Moro introdurrà lo spettacolo evidenziando l’opera di Caravaggio e i legami del suo stile in Ossola.
      “La conversione di un cavallo” è un lavoro di estrema semplicità e insieme di grande impatto emotivo: sotto gli occhi degli spettatori si compongono 23 tele di Caravaggio realizzate con i corpi degli attori e l’ausilio di oggetti di uso comune e stoffe drappeggiate. Un solo taglio di luce illumina la scena come riquadrata in una immaginaria cornice, i cambi sono tutti a vista, ritmicamente scanditi dalle musiche di Mozart, Bach, Vivaldi, Sibelius.

      L’evento, a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, è reso possibile grazie al contributo della Fondazione Comunitaria del VCO. Sarà gradito un contributo liberale a favore della Fondazione.
      Per informazioni: info@amossola.it

       

4
  • Escursione CAI Vigezzo lungo il Sentiero Italia
    07:00 -18:00
    04-08-2019
    Escursione CAI Vigezzo lungo il Sentiero Italia da Santa Maria Maggiore (VB)

    Domenica 4 agosto escursione CAI Vigezzo lungo il Sentiero Italia: Traversata Finero – Alpe Cortechiuso – Cimone di Cortechiuso (m 2183) – Fundighebi.

    Partenza alle ore 7.00 dalla Piazza Mercato di Santa Maria Maggiore.
    Trasferimento con auto proprie.
    Si prega di comunicare, al momento dell’iscrizione, la disponibilità di posti in auto per organizzare il rientro.

    Informazioni tecniche
    Località e quota di partenza: Finero (m 896)
    Quota vetta: m 2183
    Dislivello totale: m 1200 circa
    Difficoltà: E
    Tempo di salita: 4 ore e 30 minuti circa

    Descrizione del percorso

    Da Finero si scende ad attraversare il Fiume per risalire alla frazione Provola (m 930). Si segue il corso del torrente passando per l’Alpe Uovo (m 1308) quindi per l’Alpe Zucchero e l’Alpe Cortechiuso (m 1883). Si sale alla Bochetta di Cortechiuso(m 2030) da cui si raggiunge l’omonimo Cimone. Tornati alla Bocchetta si prosegue verso Sud-Ovest sotto la cresta tra Cortechiuso e Laurasca per scendere a Scaredi (m 1841) da cui lungo la mulattiera si raggiunge Fundighebi in Valle Loana.

    ***

    La partecipazione alle gite (fatta eccezione per la Via del Mercato di sabato 10 agosto) è riservata ai soci CAI, o di altre associazioni per cui vige il trattamento di reciprocità, in regola con il tesseramento per l’anno in corso.
    L’ISCRIZIONE È OBBLIGATORIA e va effettuata via mail, compilando l’apposito modulo, oppure presso la sede di Prestinone, di persona o telefonicamente al numero 032494737, lasciando eventualmente un messaggio in segreteria fuori dagli orari di apertura. In ogni caso è richiesto un recapito telefonico cellulare per tutte le comunicazioni necessarie. Le iscrizioni si ricevono entro e non oltre il venerdì precedente la data della gita (salvo diversa indicazione); in caso di insufficienti adesioni l’evento sarà annullato.
    ACCOMPAGNATORI: Marco De Ambrosis AAG – Giampaolo Maini ASE – Roberto Paniz ASE

    La sezione CAI Valle Vigezzo e i suoi accompagnatori qualificati si impegnano per offrire il miglior servizio possibile ai partecipanti alle gite. Per il conseguimento di questo obiettivo è indispensabile la collaborazione degli stessi partecipanti, accettando le direttive del Capo Gita, evitando di seguire percorsi alternativi e di staccarsi dal gruppo. La coesione del gruppo per tutta la durata dell’escursione è importante ai fini della sicurezza; si richiede quindi di sapersi adattare all’andatura, al numero e alla frequenza delle pause durante la gita.
    I minori devono essere accompagnati da persona maggiorenne garante e responsabile.
    La direzione gite si riserva di NON accettare nelle escursioni persone ritenute non idonee oppure non adeguatamente equipaggiate.
    Agli utilizzatori dei rifugi si raccomanda di NON lasciare rifiuti di vario tipo, ma di portarli a valle, di rimettere in ordine tutte le dotazioni utilizzate e comunque di voler cortesemente segnalare ogni disfunzione o disservizio riscontrati.
    L’educazione è un bene di tutti.

    Per info o iscrizioni: gite@caivigezzo.it – www.caivigezzo.org

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    04-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Schegge – spettacolo di clownerie
    21:00 -22:15
    04-08-2019

    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie.

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    Scopri di più su “L’autenticità del ridere” cliccando qui.

     

5
  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    05-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Tombola in piazza
    21:00 -22:30
    05-08-2019

    Lunedì 5 agosto alle ore 21 grande tombolata in piazza S. Rocco a Crana, organizzata dell’Associazione Insieme per Crana.

    Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • Caleidoscopio
    21:15 -22:00
    05-08-2019

    Sala Mandamentale - Santa Maria Maggiore

    Lunedì 5 agosto alle ore 21.15 vi aspettiamo in Sala Mandamentale per Caleidoscopio, serata di audiovisivi fotografici con Alberto Mazzoli.

    La serata è a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

6
  • Corso di fumetto “Raccontare con il fumetto”
    10:00 -12:00
    06-08-2019

    Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

    Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
    €15 a lezione.
    Iscrizione a tutto il mese €100.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    06-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Yoga al parco
    10:00 -11:15
    06-08-2019

    La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno ripropone anche per l’estate 2019 le rilassanti sedute di “Yoga al parco” nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, per dimenticare stress e tensioni!

    Le sessioni si terranno sabato 6, 13, 20 e 27 lugliogiovedì 1, martedì 6, giovedì 8 e martedì 13 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15: un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.

    Lo yoga è una via semplice, solare, creativa.
    Offre stabilità fisica, mentale e spirituale.
    È accessibile a tutti, non è competizione, non ci sono Yogi o Yogini bravi o meno bravi. Le asana servono a ristabilire il contatto fra corpo e mente, sentirsi presenti nel corpo grazie al respiro, elemento fondamentale della pratica.Anche quando pensiamo di essere rilassati la nostra mente produce un’infinità di pensieri, dai ricordi più recenti fino alle cose che dobbiamo ancora compiere nelle prossime giornate. Questa dispersione di pensieri offusca la natura della nostra mente che è chiarezza e luminosità.
    Da millenni gli eruditi orientali hanno individuato nella mente afflitta la principale causa del disagio dell’uomo, della sofferenza che pervade tutta l’esistenza e che deriva dalla distanza fra il mondo percepito e il mondo reale. Ed è proprio qui che lo Yoga può aiutare: riavvicinandoci, unendoci alla realtà.
    Vieni a conoscere le posizioni (asana), gli esercizi di respirazione (pranayama) in un’ora e un quarto di pratica multilivello che terminerà con una parte finale di rilassamento per una sessione rigenerante e riequilibrante allo stesso tempo.

    Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
    Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni su www.eventbrite.it, direttamente in Pro loco o la mattina stessa al parco.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    06-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    06-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Blu
    12:00 -13:00
    06-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    06-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Il fiume segreto dell’arte
    18:00 -19:15
    06-08-2019

    Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

    Martedì 6 agosto alle ore 18.00 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia “Il fiume segreto dell’arte – pisseurs e pisseuses nella storia della pittura”.

    La serata è a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    06-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Altri eventi
    • Corso di fumetto "Raccontare con il fumetto"
      10:00 -12:00
      06-08-2019
      Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

      Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
      €15 a lezione.
      Iscrizione a tutto il mese €100.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      06-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Yoga al parco
      10:00 -11:15
      06-08-2019

      La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno ripropone anche per l’estate 2019 le rilassanti sedute di “Yoga al parco” nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, per dimenticare stress e tensioni!

      Le sessioni si terranno sabato 6, 13, 20 e 27 lugliogiovedì 1, martedì 6, giovedì 8 e martedì 13 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15: un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.

      Lo yoga è una via semplice, solare, creativa.
      Offre stabilità fisica, mentale e spirituale.
      È accessibile a tutti, non è competizione, non ci sono Yogi o Yogini bravi o meno bravi. Le asana servono a ristabilire il contatto fra corpo e mente, sentirsi presenti nel corpo grazie al respiro, elemento fondamentale della pratica.Anche quando pensiamo di essere rilassati la nostra mente produce un’infinità di pensieri, dai ricordi più recenti fino alle cose che dobbiamo ancora compiere nelle prossime giornate. Questa dispersione di pensieri offusca la natura della nostra mente che è chiarezza e luminosità.
      Da millenni gli eruditi orientali hanno individuato nella mente afflitta la principale causa del disagio dell’uomo, della sofferenza che pervade tutta l’esistenza e che deriva dalla distanza fra il mondo percepito e il mondo reale. Ed è proprio qui che lo Yoga può aiutare: riavvicinandoci, unendoci alla realtà.
      Vieni a conoscere le posizioni (asana), gli esercizi di respirazione (pranayama) in un’ora e un quarto di pratica multilivello che terminerà con una parte finale di rilassamento per una sessione rigenerante e riequilibrante allo stesso tempo.

      Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
      Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni su www.eventbrite.it, direttamente in Pro loco o la mattina stessa al parco.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      06-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      06-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Blu
      12:00 -13:00
      06-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      06-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Il fiume segreto dell'arte
      18:00 -19:15
      06-08-2019
      Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

      Martedì 6 agosto alle ore 18.00 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia “Il fiume segreto dell’arte – pisseurs e pisseuses nella storia della pittura”.

      La serata è a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      06-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

7
  • Corso di libero gioco nel colore
    10:00 -11:30
    07-08-2019

    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    07-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    07-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Presentazione del libro “Faccia a faccia – cosa dice di noi il nostro viso”
    18:00 -19:30
    07-08-2019

    Sala Mandamentale - Santa Maria Maggiore

    Mercoledì 7 agosto alle ore 18.00 in Sala Mandamentale Antonella Marangoni presenta il suo libro Faccia a faccia – cosa dice di noi il nostro viso.

    Dialoga con la scrittrice la giornalista de La Stampa Francesca Zani. A seguire, aperitivo letterario.

    La serata è a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • EVENTO RINVIATO – Si balla e si canta… in Villa Antonia
    21:00 -23:00
    07-08-2019

    Ballo liscio nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

    EVENTO RINVIATO CAUSA MALTEMPO A MARTEDì 13 AGOSTO

    ***

    Mercoledì 7 agosto a partire dalle ore 21 serata dedicata al ballo liscio con la fisarmonica di  Gianni nel meraviglioso Parco di Villa Antonia.

    Evento organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

    La prima serata di ballo con la fisarmonica di Gianna è sabato 27 luglio: scopri qui i dettagli.

     

  • Altri eventi
    • Corso di libero gioco nel colore
      10:00 -11:30
      07-08-2019
      Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

      Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
      €10 a lezione
      Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      07-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      07-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Presentazione del libro “Faccia a faccia – cosa dice di noi il nostro viso”
      18:00 -19:30
      07-08-2019
      Sala Mandamentale - Santa Maria Maggiore

      Mercoledì 7 agosto alle ore 18.00 in Sala Mandamentale Antonella Marangoni presenta il suo libro Faccia a faccia – cosa dice di noi il nostro viso.

      Dialoga con la scrittrice la giornalista de La Stampa Francesca Zani. A seguire, aperitivo letterario.

      La serata è a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • EVENTO RINVIATO - Si balla e si canta... in Villa Antonia
      21:00 -23:00
      07-08-2019
      Ballo liscio nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

      EVENTO RINVIATO CAUSA MALTEMPO A MARTEDì 13 AGOSTO

      ***

      Mercoledì 7 agosto a partire dalle ore 21 serata dedicata al ballo liscio con la fisarmonica di  Gianni nel meraviglioso Parco di Villa Antonia.

      Evento organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

      La prima serata di ballo con la fisarmonica di Gianna è sabato 27 luglio: scopri qui i dettagli.

       

8
  • Corso di fumetto “Raccontare con il fumetto”
    10:00 -12:00
    08-08-2019

    Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

    Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
    €15 a lezione.
    Iscrizione a tutto il mese €100.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    08-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Yoga al parco
    10:00 -11:15
    08-08-2019

    La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno ripropone anche per l’estate 2019 le rilassanti sedute di “Yoga al parco” nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, per dimenticare stress e tensioni!

    Le sessioni si terranno sabato 6, 13, 20 e 27 lugliogiovedì 1, martedì 6, giovedì 8 e martedì 13 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15: un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.

    Lo yoga è una via semplice, solare, creativa.
    Offre stabilità fisica, mentale e spirituale.
    È accessibile a tutti, non è competizione, non ci sono Yogi o Yogini bravi o meno bravi. Le asana servono a ristabilire il contatto fra corpo e mente, sentirsi presenti nel corpo grazie al respiro, elemento fondamentale della pratica.Anche quando pensiamo di essere rilassati la nostra mente produce un’infinità di pensieri, dai ricordi più recenti fino alle cose che dobbiamo ancora compiere nelle prossime giornate. Questa dispersione di pensieri offusca la natura della nostra mente che è chiarezza e luminosità.
    Da millenni gli eruditi orientali hanno individuato nella mente afflitta la principale causa del disagio dell’uomo, della sofferenza che pervade tutta l’esistenza e che deriva dalla distanza fra il mondo percepito e il mondo reale. Ed è proprio qui che lo Yoga può aiutare: riavvicinandoci, unendoci alla realtà.
    Vieni a conoscere le posizioni (asana), gli esercizi di respirazione (pranayama) in un’ora e un quarto di pratica multilivello che terminerà con una parte finale di rilassamento per una sessione rigenerante e riequilibrante allo stesso tempo.

    Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
    Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni su www.eventbrite.it, direttamente in Pro loco o la mattina stessa al parco.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    08-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Sfilata delle biciclette decorate
    14:30 -17:00
    08-08-2019

    Biciclette decorate vintage a Santa Maria Maggiore

    Giovedì 8 agosto la Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno in collaborazione con il Luna Park organizzano la storica sfilata delle biciclette decorate.

    Il raduno delle bici, che potranno essere decorate a tema libero, è previsto per le ore 14.30 davanti alla Pro loco. La sfilata partirà in direzione Luna Park; all’arrivo verranno premiate – premi offerti dal Luna Park – le tre biciclette con la migliore decorazione.
    Per tutti i partecipanti cartelle di biglietti omaggio e merenda con zucchero filato.

     

  • Giochi per bambini con le Guastafeste
    20:45 -22:30
    08-08-2019

    Giovedì 8 agosto dalle ore 20.45 in piazza Risorgimento giochi per tutti i bimbi, con le Guastafeste.

    La serata è organizzata dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

     

     

  • EVENTO RINVIATO – Canti e balli con il Gruppo Folcloristico Valle Vigezzo
    21:00 -22:30
    08-08-2019

    Gruppo Folcloristico Valle Vigezzo - ph. Maurizio Besana

    EVENTO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI CAUSA INFORTUNIO

    ***

    Giovedì 8 agosto alle ore 21 in Piazza Risorgimento il Gruppo Folcloristico Valle Vigezzo vi coinvolgerà in una piacevole serata di canti e balli della tradizione valligiana.

    Evento ad ingresso gratuito.

     

  • Festa di San Lorenzo
    21:00 -23:55
    08-08-2019-11-08-2019

    Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

    Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

    Ecco il programma dettagliato della festa:

    • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
    • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
    •  VENERDÌ 9 AGOSTO
    • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
    • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
    • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
    • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
    • SABATO 10 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
    • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
    • DOMENICA 11 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
    • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
    • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

    Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • Altri eventi
    • Corso di fumetto "Raccontare con il fumetto"
      10:00 -12:00
      08-08-2019
      Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

      Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
      €15 a lezione.
      Iscrizione a tutto il mese €100.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      08-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Yoga al parco
      10:00 -11:15
      08-08-2019

      La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno ripropone anche per l’estate 2019 le rilassanti sedute di “Yoga al parco” nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, per dimenticare stress e tensioni!

      Le sessioni si terranno sabato 6, 13, 20 e 27 lugliogiovedì 1, martedì 6, giovedì 8 e martedì 13 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15: un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.

      Lo yoga è una via semplice, solare, creativa.
      Offre stabilità fisica, mentale e spirituale.
      È accessibile a tutti, non è competizione, non ci sono Yogi o Yogini bravi o meno bravi. Le asana servono a ristabilire il contatto fra corpo e mente, sentirsi presenti nel corpo grazie al respiro, elemento fondamentale della pratica.Anche quando pensiamo di essere rilassati la nostra mente produce un’infinità di pensieri, dai ricordi più recenti fino alle cose che dobbiamo ancora compiere nelle prossime giornate. Questa dispersione di pensieri offusca la natura della nostra mente che è chiarezza e luminosità.
      Da millenni gli eruditi orientali hanno individuato nella mente afflitta la principale causa del disagio dell’uomo, della sofferenza che pervade tutta l’esistenza e che deriva dalla distanza fra il mondo percepito e il mondo reale. Ed è proprio qui che lo Yoga può aiutare: riavvicinandoci, unendoci alla realtà.
      Vieni a conoscere le posizioni (asana), gli esercizi di respirazione (pranayama) in un’ora e un quarto di pratica multilivello che terminerà con una parte finale di rilassamento per una sessione rigenerante e riequilibrante allo stesso tempo.

      Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
      Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni su www.eventbrite.it, direttamente in Pro loco o la mattina stessa al parco.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      08-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Sfilata delle biciclette decorate
      14:30 -17:00
      08-08-2019
      Biciclette decorate vintage a Santa Maria Maggiore

      Giovedì 8 agosto la Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno in collaborazione con il Luna Park organizzano la storica sfilata delle biciclette decorate.

      Il raduno delle bici, che potranno essere decorate a tema libero, è previsto per le ore 14.30 davanti alla Pro loco. La sfilata partirà in direzione Luna Park; all’arrivo verranno premiate – premi offerti dal Luna Park – le tre biciclette con la migliore decorazione.
      Per tutti i partecipanti cartelle di biglietti omaggio e merenda con zucchero filato.

       

    • Giochi per bambini con le Guastafeste
      20:45 -22:30
      08-08-2019

      Giovedì 8 agosto dalle ore 20.45 in piazza Risorgimento giochi per tutti i bimbi, con le Guastafeste.

      La serata è organizzata dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

       

       

    • EVENTO RINVIATO - Canti e balli con il Gruppo Folcloristico Valle Vigezzo
      21:00 -22:30
      08-08-2019
      Gruppo Folcloristico Valle Vigezzo - ph. Maurizio Besana

      EVENTO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI CAUSA INFORTUNIO

      ***

      Giovedì 8 agosto alle ore 21 in Piazza Risorgimento il Gruppo Folcloristico Valle Vigezzo vi coinvolgerà in una piacevole serata di canti e balli della tradizione valligiana.

      Evento ad ingresso gratuito.

       

    • Festa di San Lorenzo
      21:00 -23:55
      08-08-2019-11-08-2019
      Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

      Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

      Ecco il programma dettagliato della festa:

      • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
      • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
      •  VENERDÌ 9 AGOSTO
      • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
      • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
      • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
      • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
      • SABATO 10 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
      • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
      • DOMENICA 11 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
      • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
      • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

      Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

       

9
  • Corso di libero gioco nel colore
    10:00 -11:30
    09-08-2019

    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    09-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    09-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    09-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Presentazione del libro “Il suono della solitudine”
    16:30 -18:00
    09-08-2019

    Centro Visita di Buttogno - Santa Maria Maggiore

    Venerdì 9 agosto alle ore 16.30 presso il Centro Visita di Buttogno presentazione del volume Il suono della solitudine – piccole storie da raccontare a te stesso, di Michele Marziani  (Ediciclo edizioni).

    “È una dimensione che non è per tutti. Occorrono fortuna e buona salute, ma non sono requisiti sufficienti. La solitudine bisogna conquistarla, essere disposti a pagarla, amarla. Trovare il coraggio di stare in equilibrio su un abisso, su un vuoto dove si può precipitare in ogni attimo e finire laggiù, nel mondo dei soli. La solitudine è un cammino su una fune, verso una vita più ricca, più autentica, per la quale vale la pena di spendersi, ma dove ogni passo va fatto con sorriso e consapevolezza.”

    L’evento è a partecipazione gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili.

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    09-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    09-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Musica da bere 2019 – Inverna
    21:00 -22:30
    09-08-2019

    Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Venerdì 9 agosto alle ore 21.00 nel Cortile di Villa Antonia il jazz condito con il dialetto di Intra: Inverna, per voce e contrabbasso, con la voce di Cristina Meschia accompagnata dal contrabbasso di Julyo Fortunato.

    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.
    L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.
    In caso di maltempo il concerto si terrà in Sala Mandamentale.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

  • Festa di San Lorenzo
    21:00 -23:55
    08-08-2019-11-08-2019

    Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

    Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

    Ecco il programma dettagliato della festa:

    • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
    • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
    •  VENERDÌ 9 AGOSTO
    • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
    • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
    • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
    • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
    • SABATO 10 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
    • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
    • DOMENICA 11 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
    • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
    • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

    Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • Deep in the tree
    23:00 -23:59
    09-08-2019

    Deep in the Tree - Santa Maria Maggiore, Valle Vigezzo - ph. Marco Benedetto Cerini

    Venerdì 9 agosto torna Deep in the tree, vinyl set di musica techno nel cuore della pineta secolare di Santa Maria Maggiore. Per la 3^ edizione live in anteprima esclusiva di Numilume e molte novità immersive e artistiche.

    È tra gli eventi dance più suggestivi dell’estate: pur con una breve storia alle spalle, Deep in the tree è stato da subito evento-rivelazione. La data da segnare in calendario è venerdì 9 agosto, a partire dalle 23.00.
    Lo scenario naturale della nottata è la meravigliosa pineta di abeti rossi di Santa Maria Maggiore: qui, nel cuore di una natura intatta, il 9 agosto tornerà a risuonare lo stile inconfondibile di Numilume, che lo scorso anno ha richiamato un pubblico numerosissimo (quasi 1.000 persone).

    Deep in the tree, realizzato con il prezioso supporto e la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore, torna a grande richiesta, con le sue peculiarità di evento inimitabile, tanto per le proposte musicali, quanto per la sede en plen air. La musica sarà la grande protagonista, con l’elettronica techno e tech-house del dj e produttore Numilume, anticipate dal “warm up” deep e tech-house di Illegal Deep alias Piero Biaggi.
    Deep in the tree coinciderà con la prima esibizione live di Numilume, in cui l’artista proporrà in anteprima esclusiva il suo secondo disco in uscita a settembre. Un dj set principalmente in vinile (Numilume è ancora tra i pochi dj della scena elettronica a dedicarsi a questa tecnica e i suoi set sono fortemente legati alla magia del vinile), arricchito da una porzione centrale in cui il talentuoso artista si esibirà con un live elettronico.

    Ad arricchire una serata open air già speciale, in cui il pubblico vivrà un’esperienza musicale letteralmente immersiva, ci saranno le installazioni luminose minimaliste che animeranno a ritmo di musica i “giganti verdi” della foresta. Sfere trasparenti ospiteranno alcune opere d’arte realizzate fondendo legno e resine sintetiche, un nuovo tassello artistico per la terza edizione di Deep in the tree. Salottini realizzati con elementi naturali e una proposta #DrinkButThink a cura del collettivo Le Faine, con birre artigianali di qualità da degustare rigorosamente in boccali biodegradabili ed ecocompatibili, completeranno questa suggestiva discoteca sotto le stelle.


    Non sarà possibile introdurre alcolici o bibite in bottiglie di vetro nella zona di pineta in cui è organizzato Deep in the tree. Vi chiediamo la cortesia di usufruire dei servizi del bar allestito per l’occasione, che utilizzerà esclusivamente bicchieri in materiale biodegradabile.


    Una elegante serata gratuita che non vuole quindi limitarsi al puro divertimento di una notte di mezza estate: a denunciare l’intento degli organizzatori c’è l’hashtag #DrinkButThink, bevi responsabilmente, o meglio “bevi, ma pensa”.

    La lunga serata inizierà con l’opener Piero Biaggi, attualmente resident al Jazz Cafè di Milano e al Mama Cafè di Tradate. Fino al 2015 ha condotto su Radio M2O la rubrica “Mashup in the Box” nel programma Molly Box di Molella. Il suo show, con suoni deep-house e tech-house, aprirà al meglio la nottata di Deep in the tree.
    Classe 1993, Numilume, dopo 7 anni nella scena elettronica tra le sue attività sul dance floor come DJ ed altrettanto tempo passato in studio come producer, intraprende un nuovo percorso artistico e si evolve con un nuovo concept e sonorità. Nasce nel 2018 Numilume Music, etichetta discografica indipendente, veicolo per un sound più evoluto, punto di partenza per esplorazione, sperimentazione e crescita. Il 16 maggio è uscita la prima realease “Numilume1”, disponibile su tutti gli store online e sui canali ufficiali dell’etichetta.

    La serata di Deep in the tree sarà un vero e proprio viaggio nel cuore della musica techno, magistralmente ambientata – analog e digital – in una spettacolare scenografia naturale.

    L’evento è gratuito. In caso di maltempo sarà rinviato a sabato 10 agosto.

    Foto Marco Benedetto Cerini
  • Altri eventi
    • Corso di libero gioco nel colore
      10:00 -11:30
      09-08-2019
      Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

      Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
      €10 a lezione
      Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      09-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      09-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      09-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Presentazione del libro “Il suono della solitudine”
      16:30 -18:00
      09-08-2019
      Centro Visita di Buttogno - Santa Maria Maggiore

      Venerdì 9 agosto alle ore 16.30 presso il Centro Visita di Buttogno presentazione del volume Il suono della solitudine – piccole storie da raccontare a te stesso, di Michele Marziani  (Ediciclo edizioni).

      “È una dimensione che non è per tutti. Occorrono fortuna e buona salute, ma non sono requisiti sufficienti. La solitudine bisogna conquistarla, essere disposti a pagarla, amarla. Trovare il coraggio di stare in equilibrio su un abisso, su un vuoto dove si può precipitare in ogni attimo e finire laggiù, nel mondo dei soli. La solitudine è un cammino su una fune, verso una vita più ricca, più autentica, per la quale vale la pena di spendersi, ma dove ogni passo va fatto con sorriso e consapevolezza.”

      L’evento è a partecipazione gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili.

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      09-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      09-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Musica da bere 2019 - Inverna
      21:00 -22:30
      09-08-2019
      Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

      La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
      Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

      Venerdì 9 agosto alle ore 21.00 nel Cortile di Villa Antonia il jazz condito con il dialetto di Intra: Inverna, per voce e contrabbasso, con la voce di Cristina Meschia accompagnata dal contrabbasso di Julyo Fortunato.

      Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.
      L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.
      In caso di maltempo il concerto si terrà in Sala Mandamentale.


      Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

      Roberto Bassa, Direttore Artistico

       

    • Festa di San Lorenzo
      21:00 -23:55
      08-08-2019-11-08-2019
      Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

      Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

      Ecco il programma dettagliato della festa:

      • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
      • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
      •  VENERDÌ 9 AGOSTO
      • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
      • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
      • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
      • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
      • SABATO 10 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
      • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
      • DOMENICA 11 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
      • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
      • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

      Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

       

    • Deep in the tree
      23:00 -23:59
      09-08-2019
      Deep in the Tree - Santa Maria Maggiore, Valle Vigezzo - ph. Marco Benedetto Cerini

      Venerdì 9 agosto torna Deep in the tree, vinyl set di musica techno nel cuore della pineta secolare di Santa Maria Maggiore. Per la 3^ edizione live in anteprima esclusiva di Numilume e molte novità immersive e artistiche.

      È tra gli eventi dance più suggestivi dell’estate: pur con una breve storia alle spalle, Deep in the tree è stato da subito evento-rivelazione. La data da segnare in calendario è venerdì 9 agosto, a partire dalle 23.00.
      Lo scenario naturale della nottata è la meravigliosa pineta di abeti rossi di Santa Maria Maggiore: qui, nel cuore di una natura intatta, il 9 agosto tornerà a risuonare lo stile inconfondibile di Numilume, che lo scorso anno ha richiamato un pubblico numerosissimo (quasi 1.000 persone).

      Deep in the tree, realizzato con il prezioso supporto e la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore, torna a grande richiesta, con le sue peculiarità di evento inimitabile, tanto per le proposte musicali, quanto per la sede en plen air. La musica sarà la grande protagonista, con l’elettronica techno e tech-house del dj e produttore Numilume, anticipate dal “warm up” deep e tech-house di Illegal Deep alias Piero Biaggi.
      Deep in the tree coinciderà con la prima esibizione live di Numilume, in cui l’artista proporrà in anteprima esclusiva il suo secondo disco in uscita a settembre. Un dj set principalmente in vinile (Numilume è ancora tra i pochi dj della scena elettronica a dedicarsi a questa tecnica e i suoi set sono fortemente legati alla magia del vinile), arricchito da una porzione centrale in cui il talentuoso artista si esibirà con un live elettronico.

      Ad arricchire una serata open air già speciale, in cui il pubblico vivrà un’esperienza musicale letteralmente immersiva, ci saranno le installazioni luminose minimaliste che animeranno a ritmo di musica i “giganti verdi” della foresta. Sfere trasparenti ospiteranno alcune opere d’arte realizzate fondendo legno e resine sintetiche, un nuovo tassello artistico per la terza edizione di Deep in the tree. Salottini realizzati con elementi naturali e una proposta #DrinkButThink a cura del collettivo Le Faine, con birre artigianali di qualità da degustare rigorosamente in boccali biodegradabili ed ecocompatibili, completeranno questa suggestiva discoteca sotto le stelle.


      Non sarà possibile introdurre alcolici o bibite in bottiglie di vetro nella zona di pineta in cui è organizzato Deep in the tree. Vi chiediamo la cortesia di usufruire dei servizi del bar allestito per l’occasione, che utilizzerà esclusivamente bicchieri in materiale biodegradabile.


      Una elegante serata gratuita che non vuole quindi limitarsi al puro divertimento di una notte di mezza estate: a denunciare l’intento degli organizzatori c’è l’hashtag #DrinkButThink, bevi responsabilmente, o meglio “bevi, ma pensa”.

      La lunga serata inizierà con l’opener Piero Biaggi, attualmente resident al Jazz Cafè di Milano e al Mama Cafè di Tradate. Fino al 2015 ha condotto su Radio M2O la rubrica “Mashup in the Box” nel programma Molly Box di Molella. Il suo show, con suoni deep-house e tech-house, aprirà al meglio la nottata di Deep in the tree.
      Classe 1993, Numilume, dopo 7 anni nella scena elettronica tra le sue attività sul dance floor come DJ ed altrettanto tempo passato in studio come producer, intraprende un nuovo percorso artistico e si evolve con un nuovo concept e sonorità. Nasce nel 2018 Numilume Music, etichetta discografica indipendente, veicolo per un sound più evoluto, punto di partenza per esplorazione, sperimentazione e crescita. Il 16 maggio è uscita la prima realease “Numilume1”, disponibile su tutti gli store online e sui canali ufficiali dell’etichetta.

      La serata di Deep in the tree sarà un vero e proprio viaggio nel cuore della musica techno, magistralmente ambientata – analog e digital – in una spettacolare scenografia naturale.

      L’evento è gratuito. In caso di maltempo sarà rinviato a sabato 10 agosto.

      Foto Marco Benedetto Cerini
10
  • Escursione La Via del Mercato
    09:00 -17:00
    10-08-2019

    La Via del Mercato - Escursione CAI Vigezzo da Santa Maria Maggiore (VB)

    Sabato 10 agosto il CAI Valle Vigezzo Vigezzo organizza la quarta edizione dell’escursione La Via del Mercato, camminata lenta attraverso la Val Vigezzo, come rievocazione storica dell’antico percorso con partenza da Druogno e arrivo a Re, con lo scopo di riportare in auge l’antico percorso sul quale transitavano merci, uomini e idee verso la Svizzera e viceversa.

    La Via del Mercato è una delle vie storiche che nei secoli passati ha permesso e favorito il transito da e per la Svizzera di merci, persone e idee. Attualmente è l’unica via storica dell’Ossola non ancora completamente ristrutturata e rimessa in piena fruizione da parte un turismo lento e consapevole. Per questo motivo la Sezione CAI di Valle Vigezzo ripropone per la quarta volta consecutiva questa iniziativa all’insegna della consapevolezza e della sostenibilità.
    In attesa del definitivo completamento della prima tranche di lavori di ristrutturazione promossi e cofinanziati dalla Unione Montana Valle Vigezzo e proseguendo nella ricerca storica delle radici di questa via, quest’anno è proposta una variazione di tracciato che
    permette di percorrere quel ramo di Via del Mercato che da Crana metteva in collegamento diretto con Malesco e con la Valle Cannobina.

    La Via del Mercato è anche un esempio di mobilità sostenibile: per raggiungere il luogo di partenza siete invitati a servirvi dei treni della Ferrovia Vigezzina-Centovalli. La partenza è fissata per le ore 9.00 dalla piazza del Comune di Druogno.

    Orario del treno consigliato per raggiungere il luogo di partenza:

    • Treno da Domodossola (ore 7.52) per Druogno (8,31) 40 posti riservati

    Orari dei treni consigliati per il viaggio di rientro:

    • Treno da Re (ore 16.40) per Domodossola (ore 17.36)
    • Treno panoramico (con supplemento di € 1,50 a persona) da Re (ore 17.40) per Domodossola (ore 18.36)
    • Treno da Re (ore 18.40) per Domodossola (ore 19.36)
    • È possibile utilizzare anche un treno speciale (fermate in tutte le stazioni) nella tratta da Re a Orcesco con partenza da Re intorno alle ore 17.
    • Treno da Re (ore 17.22) per Locarno (ore 18.19).

    Tariffa a/r Domodossola-Re € 7,90 a persona; ragazzi da 4 a 12 anni € 3,95 a persona.
    I biglietti si acquistano alla stazione di Domodossola.

    Clicca qui per scoprire la Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

    LE TAPPE: DRUOGNO (9,00 circa), SANTA MARIA MAGGIORE (10,00 circa), MALESCO (12,00 circa), VILLETTE (ore 14,15 circa), RE (15,15 circa).
    PRANZO AL SACCO
    In ogni tappa è prevista una accoglienza con bevande e piccoli prodotti della tradizione vigezzina.

    Per evidenti motivi organizzativi è obbligatoria l’iscrizione (gratuita) da inviare via mail a segreteria@caivigezzo.it  entro e non oltre giovedì 8 agosto 2019.
    ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE SEGNALATE PER CORTESIA SE UTILIZZATE IL TRENO.

    Per ogni ulteriore info: www.caivigezzo.org

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    10-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Festeggiamenti per i 10 anni del torneo di tennis Valle Vigezzo
    10:30 -12:00
    10-08-2019

    Presentazione del Torneo di Tennis Valle Vigezzo

    Sabato 10 agosto alle ore 10.30 in Piazza Risorgimento festeggiamenti per la presentazione della decima edizione del Torneo di Tennis Valle Vigezzo.

    Sarah Leo e Massimo Testa vi intratterranno con la loro “Musica a colori”: brani folk dal rigaudon francese, al reed irlandese, al fandango basco.

    Il torneo si svolgerà come di consueto sui campi in località Pineta da domenica 11 a mercoledì 14 agosto. Clicca qui per scoprire di più.

    Per info e iscrizioni —> Riccardo tel. 335 406817.

     

     

  • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
    10:30 -12:30
    10-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

    Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • IL BOSCO DI SANTA – Un pomeriggio al Praudina Adventure Park
    13:30 -18:00
    10-08-2019

    Praudina Adventure Park - Santa Maria Maggiore, Valle Vigezzo - ph. Matteo Grossini

    Sabato 10 agosto il Praudina Adventure Park organizza un divertente pomeriggio di attività per i più piccoli  presso la pineta di Santa Maria Maggiore.

    Dopo il successo ottenuto nel 2018 è rinnovato l’evento “IL BOSCO DI SANTA – Un pomeriggio al Praudina Adventure Park”, aperto a bimbi e ragazzi dalla prima elementare alle seconda media. I
    Il costo per l’intero pomeriggio è di € 20 e comprende l’ingresso al parco e un laboratorio ambientale con escursione sul Sentiero delle Bore con la coordinatrice Alice Russian, accompagnatrice naturalistica.
    Ritrovo alle ore 13.30 presso il Praudina Adventure Park; conclusione attività ore 18.00, presso il parco.
    I partecipanti dovranno indossare scarpe sportive e portare lo zainetto con acqua e merenda.
    L’evento è a numero chiuso. Priorità per chi si prenota allo +39 393 8848621 o alla mail segreteria@pulsarsd.it.

    Per info e orari del Praudina Adventure Park cliccate qui.

    Scoprite qui tutte le attività sportive che potete praticare a Santa Maria Maggiore durante l’estate.

  • Corsi di Yoga Family Bosco
    16:00 -17:30
    10-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Musica popolare – Folclore ticinese
    21:00 -22:15
    10-08-2019

    Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

    Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

    Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni ’40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

    Sabato 10 agosto alle ore 21.00 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia musica folcloristica ticinese con i Vent Negru.

    Il concerto è a ingresso gratuito.

     

     

     

  • Festa di San Lorenzo
    21:00 -23:55
    08-08-2019-11-08-2019

    Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

    Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

    Ecco il programma dettagliato della festa:

    • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
    • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
    •  VENERDÌ 9 AGOSTO
    • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
    • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
    • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
    • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
    • SABATO 10 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
    • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
    • DOMENICA 11 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
    • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
    • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

    Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • Altri eventi
    • Escursione La Via del Mercato
      09:00 -17:00
      10-08-2019
      La Via del Mercato - Escursione CAI Vigezzo da Santa Maria Maggiore (VB)

      Sabato 10 agosto il CAI Valle Vigezzo Vigezzo organizza la quarta edizione dell’escursione La Via del Mercato, camminata lenta attraverso la Val Vigezzo, come rievocazione storica dell’antico percorso con partenza da Druogno e arrivo a Re, con lo scopo di riportare in auge l’antico percorso sul quale transitavano merci, uomini e idee verso la Svizzera e viceversa.

      La Via del Mercato è una delle vie storiche che nei secoli passati ha permesso e favorito il transito da e per la Svizzera di merci, persone e idee. Attualmente è l’unica via storica dell’Ossola non ancora completamente ristrutturata e rimessa in piena fruizione da parte un turismo lento e consapevole. Per questo motivo la Sezione CAI di Valle Vigezzo ripropone per la quarta volta consecutiva questa iniziativa all’insegna della consapevolezza e della sostenibilità.
      In attesa del definitivo completamento della prima tranche di lavori di ristrutturazione promossi e cofinanziati dalla Unione Montana Valle Vigezzo e proseguendo nella ricerca storica delle radici di questa via, quest’anno è proposta una variazione di tracciato che
      permette di percorrere quel ramo di Via del Mercato che da Crana metteva in collegamento diretto con Malesco e con la Valle Cannobina.

      La Via del Mercato è anche un esempio di mobilità sostenibile: per raggiungere il luogo di partenza siete invitati a servirvi dei treni della Ferrovia Vigezzina-Centovalli. La partenza è fissata per le ore 9.00 dalla piazza del Comune di Druogno.

      Orario del treno consigliato per raggiungere il luogo di partenza:

      • Treno da Domodossola (ore 7.52) per Druogno (8,31) 40 posti riservati

      Orari dei treni consigliati per il viaggio di rientro:

      • Treno da Re (ore 16.40) per Domodossola (ore 17.36)
      • Treno panoramico (con supplemento di € 1,50 a persona) da Re (ore 17.40) per Domodossola (ore 18.36)
      • Treno da Re (ore 18.40) per Domodossola (ore 19.36)
      • È possibile utilizzare anche un treno speciale (fermate in tutte le stazioni) nella tratta da Re a Orcesco con partenza da Re intorno alle ore 17.
      • Treno da Re (ore 17.22) per Locarno (ore 18.19).

      Tariffa a/r Domodossola-Re € 7,90 a persona; ragazzi da 4 a 12 anni € 3,95 a persona.
      I biglietti si acquistano alla stazione di Domodossola.

      Clicca qui per scoprire la Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

      LE TAPPE: DRUOGNO (9,00 circa), SANTA MARIA MAGGIORE (10,00 circa), MALESCO (12,00 circa), VILLETTE (ore 14,15 circa), RE (15,15 circa).
      PRANZO AL SACCO
      In ogni tappa è prevista una accoglienza con bevande e piccoli prodotti della tradizione vigezzina.

      Per evidenti motivi organizzativi è obbligatoria l’iscrizione (gratuita) da inviare via mail a segreteria@caivigezzo.it  entro e non oltre giovedì 8 agosto 2019.
      ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE SEGNALATE PER CORTESIA SE UTILIZZATE IL TRENO.

      Per ogni ulteriore info: www.caivigezzo.org

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      10-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Festeggiamenti per i 10 anni del torneo di tennis Valle Vigezzo
      10:30 -12:00
      10-08-2019
      Presentazione del Torneo di Tennis Valle Vigezzo

      Sabato 10 agosto alle ore 10.30 in Piazza Risorgimento festeggiamenti per la presentazione della decima edizione del Torneo di Tennis Valle Vigezzo.

      Sarah Leo e Massimo Testa vi intratterranno con la loro “Musica a colori”: brani folk dal rigaudon francese, al reed irlandese, al fandango basco.

      Il torneo si svolgerà come di consueto sui campi in località Pineta da domenica 11 a mercoledì 14 agosto. Clicca qui per scoprire di più.

      Per info e iscrizioni —> Riccardo tel. 335 406817.

       

       

    • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
      10:30 -12:30
      10-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

      Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • IL BOSCO DI SANTA - Un pomeriggio al Praudina Adventure Park
      13:30 -18:00
      10-08-2019
      Praudina Adventure Park - Santa Maria Maggiore, Valle Vigezzo - ph. Matteo Grossini

      Sabato 10 agosto il Praudina Adventure Park organizza un divertente pomeriggio di attività per i più piccoli  presso la pineta di Santa Maria Maggiore.

      Dopo il successo ottenuto nel 2018 è rinnovato l’evento “IL BOSCO DI SANTA – Un pomeriggio al Praudina Adventure Park”, aperto a bimbi e ragazzi dalla prima elementare alle seconda media. I
      Il costo per l’intero pomeriggio è di € 20 e comprende l’ingresso al parco e un laboratorio ambientale con escursione sul Sentiero delle Bore con la coordinatrice Alice Russian, accompagnatrice naturalistica.
      Ritrovo alle ore 13.30 presso il Praudina Adventure Park; conclusione attività ore 18.00, presso il parco.
      I partecipanti dovranno indossare scarpe sportive e portare lo zainetto con acqua e merenda.
      L’evento è a numero chiuso. Priorità per chi si prenota allo +39 393 8848621 o alla mail segreteria@pulsarsd.it.

      Per info e orari del Praudina Adventure Park cliccate qui.

      Scoprite qui tutte le attività sportive che potete praticare a Santa Maria Maggiore durante l’estate.

    • Corsi di Yoga Family Bosco
      16:00 -17:30
      10-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Musica popolare - Folclore ticinese
      21:00 -22:15
      10-08-2019
      Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

      Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

      Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni ’40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

      Sabato 10 agosto alle ore 21.00 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia musica folcloristica ticinese con i Vent Negru.

      Il concerto è a ingresso gratuito.

       

       

       

    • Festa di San Lorenzo
      21:00 -23:55
      08-08-2019-11-08-2019
      Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

      Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

      Ecco il programma dettagliato della festa:

      • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
      • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
      •  VENERDÌ 9 AGOSTO
      • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
      • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
      • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
      • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
      • SABATO 10 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
      • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
      • DOMENICA 11 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
      • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
      • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

      Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

       

11
  • Sporting Club Vigezzo Golf Cup
    09:00 -16:00
    11-08-2019

    Prosegue la stagione di gare 2019 del Golf Santa Maria con formula Stableford Singola 9/18 buche. Domenica 11 agosto è in programma la Sporting Club Vigezzo Golf Cup.

    I premi sono forniti da Olio del Casale e Latteria Vigezzina.
    Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com – ☎ 345 7151718

    Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    11-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Spettacolo di bolle e magia
    16:00 -17:00
    11-08-2019

    Mr. & Mrs. UAO a Santa Maria Maggiore

    Domenica 11 agosto alle ore 16.00 nel Parco di Villa Antonia è in programma – per tutti i bimbi, ma non solo… – una divertente serata di bolle e magia con lo UAO Show di Mr. & Mrs. UAO.

    La prima serata di bolle e magia è in programma sabato 13 luglio. Scopri qui i dettagli.

    La serata è organizzata dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

     

  • Mister Maraviglia
    18:00 -19:00
    11-08-2019

    Fratelli Maraviglia a Santa Maria Maggiore

    Domenica 11 agosto alle ore 18 nello splendido Parco di Villa Antonia originale spettacolo di arte di strada con Mister Maraviglia.

    Giocoliere, mangiafuoco e acrobataMister Maraviglia allieterà il vostro pomeriggio con uno speciale show targato “Wanda Circus”.

    I fratelli Maraviglia, Aldo Maria ed Elia Nino, si può dire che sono nati e cresciuti nella compagnia Wanda Circus, dal momento che sono i figli della fondatrice. Hanno iniziato a poche settimane di vita a “partecipare” agli spettacoli della loro mamma, dormendo nella “valigia della nanna”. Una volta cresciuti hanno deciso di continuare questo lavoro e il loro spettacolo li vede muoversi in sincrono e impegnarsi in numeri di giocoleria, acrobazie, sputate di fuoco e fachirismo.

     

     

  • Barbera e Champagne
    21:00 -22:30
    11-08-2019

    Domenica 11 agosto alle ore 21 al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore il Piccolo Teatro Commedia di Milano presenta  Barbera e Champagne, canzoni e cabaret in milanese… ma non solo.

    Spettacolo di e con Roberto Fera. Testi di Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Nanni Svampa, Umberto Simonetta, Dario Fo e altri

    Intero € 9.00; ridotto oltre i 60 anni € 8.00; bambini ingresso omaggio.

  • Festa di San Lorenzo
    21:00 -23:55
    08-08-2019-11-08-2019

    Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

    Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

    Ecco il programma dettagliato della festa:

    • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
    • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
    •  VENERDÌ 9 AGOSTO
    • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
    • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
    • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
    • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
    • SABATO 10 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
    • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
    • DOMENICA 11 AGOSTO
    • Ore 10.00 Riapertura Festa
    • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
    • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
    • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
    • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
    • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
    • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
    • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

    Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • Altri eventi
    • Sporting Club Vigezzo Golf Cup
      09:00 -16:00
      11-08-2019

      Prosegue la stagione di gare 2019 del Golf Santa Maria con formula Stableford Singola 9/18 buche. Domenica 11 agosto è in programma la Sporting Club Vigezzo Golf Cup.

      I premi sono forniti da Olio del Casale e Latteria Vigezzina.
      Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com – ☎ 345 7151718

      Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
      Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      11-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Spettacolo di bolle e magia
      16:00 -17:00
      11-08-2019
      Mr. & Mrs. UAO a Santa Maria Maggiore

      Domenica 11 agosto alle ore 16.00 nel Parco di Villa Antonia è in programma – per tutti i bimbi, ma non solo… – una divertente serata di bolle e magia con lo UAO Show di Mr. & Mrs. UAO.

      La prima serata di bolle e magia è in programma sabato 13 luglio. Scopri qui i dettagli.

      La serata è organizzata dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

       

    • Mister Maraviglia
      18:00 -19:00
      11-08-2019
      Fratelli Maraviglia a Santa Maria Maggiore

      Domenica 11 agosto alle ore 18 nello splendido Parco di Villa Antonia originale spettacolo di arte di strada con Mister Maraviglia.

      Giocoliere, mangiafuoco e acrobataMister Maraviglia allieterà il vostro pomeriggio con uno speciale show targato “Wanda Circus”.

      I fratelli Maraviglia, Aldo Maria ed Elia Nino, si può dire che sono nati e cresciuti nella compagnia Wanda Circus, dal momento che sono i figli della fondatrice. Hanno iniziato a poche settimane di vita a “partecipare” agli spettacoli della loro mamma, dormendo nella “valigia della nanna”. Una volta cresciuti hanno deciso di continuare questo lavoro e il loro spettacolo li vede muoversi in sincrono e impegnarsi in numeri di giocoleria, acrobazie, sputate di fuoco e fachirismo.

       

       

    • Barbera e Champagne
      21:00 -22:30
      11-08-2019

      Domenica 11 agosto alle ore 21 al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore il Piccolo Teatro Commedia di Milano presenta  Barbera e Champagne, canzoni e cabaret in milanese… ma non solo.

      Spettacolo di e con Roberto Fera. Testi di Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Nanni Svampa, Umberto Simonetta, Dario Fo e altri

      Intero € 9.00; ridotto oltre i 60 anni € 8.00; bambini ingresso omaggio.

    • Festa di San Lorenzo
      21:00 -23:55
      08-08-2019-11-08-2019
      Primavera nella frazione di Buttogno - ph. Maurizio Besana

      Da giovedì 8 a domenica 11 agosto il centro storico di Buttogno sarà coinvolto nella festa patronale di San Lorenzo, con musica, gastronomia, giochi per bimbi, il tradizionale spettacolo pirotecnico e tanto divertimento per tutti.

      Ecco il programma dettagliato della festa:

      • GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
      • Ore 21.00 Grande tombola di apertura
      •  VENERDÌ 9 AGOSTO
      • Ore 10.00 Apertura Festa e apertura iscrizione GARA della RANA
      • Ore 12.30 Pranzo con grigliata e prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Inizio GARA della RANA
      • Ore 16.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.00 Inizia la serata con la musica di Gianni e la sua fisarmonica
      • Ore 22.00 SPETTACOLO PIROTECNICO e a seguire tornano Gianni e la sua musica.
      • SABATO 10 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12,30 Pranzo tutto da scoprire
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 21.30 Tributo ai MODA con i “TIMODÀ”. A seguire musica e divertimento con DJ Andy
      • Ore 24.00 ARRABBIATISSIMA offerta dal Comitato Pro Asilo
      • DOMENICA 11 AGOSTO
      • Ore 10.00 Riapertura Festa
      • Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
      • Ore 14.00 Pomeriggio in allegria
      • Ore 18.00 Chiusura GARA della RANA
      • Ore 19.00 Cena con prodotti tipici locali
      • Ore 20.30 Premiazione vincitori GARA della RANA
      • Ore 21.00 Serata con Gianni e la sua musica
      • Ore 24.00 Estrazione sottoscrizione a premi

      Clicca qui per scoprire Buttogno e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

       

12
  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    12-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • I musicanti di Brema
    17:00 -18:30
    12-08-2019

    Lunedì 12 agosto alle ore 17 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia Teatro Circo Gli Alcuni presenta I musicanti di Brema, spettacolo di arte di strada con Polpetta e Caramella.

    In collaborazione con Festival Laghi e Monti – Org. Teatro Blu.

    In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il Teatro Comunale.

     

  • Costellazioni Familiari al Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento
    20:30 -22:30
    12-08-2019

    Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ tutte le settimane potrete partecipare a un incontro di costellazioni familiari per mettere chiarezza nella vostra vita.

    “curare le radici per spiccare il volo”
    Che cosa sono le Costellazioni Familiari?

    Le Costellazioni Familiari sono una tecnica sviluppata da Bert Hellinger che offre l’opportunità di vedere come determinati legami inconsci nella famiglia influenzino le relazioni attuali.
    Fintanto che abbiamo dei sospesi nella dinamica familiare, continueremo a portarli nelle nostre relazioni presenti, che siano sentimentali, familiari o lavorative. Potrai guarire con amore le vecchie ferite del passato e ritrovarti nel presente con rinnovata vitalità e una nuova apertura verso tutte le possibilità che la vita ti offre.

    QUANDO:
    Lunedì 12/08 e Mercoledì 21/08 – 28/08 – 04/09 – 11/09
    Orario dalle 20.30 alle 22.30

    LUOGO:
    Centro Olistico l’Antico Melo dell’Ottocento
    Via R. Valentini 12 – S. Maria Maggiore

    La prenotazione è obbligatoria.
    PER INFO E PRENOTAZIONI:
    Paola 3478842599
     

13
  • Corso di libero gioco nel colore
    10:00 -11:30
    13-08-2019

    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    13-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Yoga al parco
    10:00 -11:15
    13-08-2019

    La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno ripropone anche per l’estate 2019 le rilassanti sedute di “Yoga al parco” nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, per dimenticare stress e tensioni!

    Le sessioni si terranno sabato 6, 13, 20 e 27 lugliogiovedì 1, martedì 6, giovedì 8 e martedì 13 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15: un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.

    Lo yoga è una via semplice, solare, creativa.
    Offre stabilità fisica, mentale e spirituale.
    È accessibile a tutti, non è competizione, non ci sono Yogi o Yogini bravi o meno bravi. Le asana servono a ristabilire il contatto fra corpo e mente, sentirsi presenti nel corpo grazie al respiro, elemento fondamentale della pratica.Anche quando pensiamo di essere rilassati la nostra mente produce un’infinità di pensieri, dai ricordi più recenti fino alle cose che dobbiamo ancora compiere nelle prossime giornate. Questa dispersione di pensieri offusca la natura della nostra mente che è chiarezza e luminosità.
    Da millenni gli eruditi orientali hanno individuato nella mente afflitta la principale causa del disagio dell’uomo, della sofferenza che pervade tutta l’esistenza e che deriva dalla distanza fra il mondo percepito e il mondo reale. Ed è proprio qui che lo Yoga può aiutare: riavvicinandoci, unendoci alla realtà.
    Vieni a conoscere le posizioni (asana), gli esercizi di respirazione (pranayama) in un’ora e un quarto di pratica multilivello che terminerà con una parte finale di rilassamento per una sessione rigenerante e riequilibrante allo stesso tempo.

    Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
    Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni su www.eventbrite.it, direttamente in Pro loco o la mattina stessa al parco.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    13-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    13-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Blu
    12:00 -13:00
    13-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    13-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Conferenza “Il sospetto dell’onto”
    18:00 -19:00
    13-08-2019

    Sala Mandamentale - Santa Maria Maggiore

    Martedì 13 agosto alle ore 18.00 presso la Sala Mandamentale conferenza “Il sospetto dell’onto”: paure, untori e complotti tra Medioevo ed Età moderna.

    Relatore sarà il dottor Giuseppe Negro.

    Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

    Scopri qui il la Sala Mandamentale e il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    13-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Conoscersi per stare meglio
    20:30 -22:00
    13-08-2019

    Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Martedì 13 e martedì 20 agosto a partire dalle ore 20.30 presso il Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento “Conoscersi per stare meglio – un viaggio attraverso il corpo”, incontro attraverso la medicina cinese come diversa prospettiva per conoscerse se stessi.

    Un breve viaggio alla scoperta di un modo antico di considerare l’uomo e ciò che lo circonda. Attraverso la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) e l’Omeopatia classica scopriamo che molti dei nostri malesseri sono riconducibili al nostro vissuto e che il corpo è un “libro aperto” se impariamo a leggerlo.
    Partecipano Stefania Zucchi, medico agopuntore; Raffaella Mizia, osteopata; Elena Lo Bello, operatrice shiatsu.

    Info e iscrizioni: Paola Locatelli 347 8842599

     

  • Concerto “Della malinconia mozartiana”
    21:00 -22:30
    13-08-2019

    Roberto Bassa e Davide Besana - Musica da bere - Santa Maria Maggiore

    La Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini ospiterà come di consueto gli “Incontri musicali”, nati una ventina di anni fa per volere dell’indimenticata presidente della Belle Arti, Susanna Giorgis.

    Lo scopo era quello di tenere viva non solo la tradizione pittorica della Scuola, ma anche quella musicale, attraverso corsi e serate – spiega il Maestro Roberto Bassa – Il nuovo direttivo della Scuola ha deciso di continuare nelle proposte che sono state sempre accolte con entusiasmo da un pubblico ben più numeroso di quello che i locali della Belle Arti sono in grado di accogliere.

    La stagione 2019 – con cinque appuntamenti dal 25 luglio al 18 ottobre – offre interessanti incroci tra pittura e musica, accostamenti, rimandi, che anche attraverso a piacevoli repertori del nostro tempo aprono finestre di grande interesse sui rapporti tra le arti.

    Martedì 13 agosto alle ore 21.00 presso la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” concerto “Della malinconia mozartiana” con Davide Besana al violino e Roberto Bassa al pianoforte.

    L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

     

  • Gara della pastasciutta
    21:00 -23:00
    13-08-2019

    Gara della pastasciutta a Santa Maria Maggiore - ph. Gianluca Barlacchi

    Martedì 13 agosto – data rinviata da lunedì 12 causa previsioni meteo avverse – torna a grande richiesta la spassosa gara della pastasciutta in Piazza Risorgimento: il divertimento è assicurato!

    Una lunghissima tavolata in Piazza Risorgimento (e oltre: se sarete in tanti allungheremo le postazioni nelle altre vie del borgo!) per una scorpacciata di squisita pasta al pomodoro! Chi sarà il più veloce?
    Piccolo particolare: dovrete mangiare gli spaghetti rigorosamente con le mani legate dietro la schiena! Un gioco da ragazzi? Mettetevi alla prova! 😉
    Regolamento e iscrizioni (cifra simbolica per la partecipazione) presso l’ufficio della Pro loco o la stessa sera della gara.

    L’evento è organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

     

  • Si balla e si canta… in Villa Antonia
    21:30 -23:00
    13-08-2019

    Ballo liscio nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

    Martedì 13 agosto a partire dalle ore 21.30 serata dedicata al ballo liscio con la fisarmonica di  Gianni nel meraviglioso Parco di Villa Antonia. L’evento era stato rinviato il 7 agosto causa maltempo.

    Evento organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

     

     

  • Altri eventi
    • Corso di libero gioco nel colore
      10:00 -11:30
      13-08-2019
      Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

      Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
      €10 a lezione
      Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      13-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Yoga al parco
      10:00 -11:15
      13-08-2019

      La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno ripropone anche per l’estate 2019 le rilassanti sedute di “Yoga al parco” nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, per dimenticare stress e tensioni!

      Le sessioni si terranno sabato 6, 13, 20 e 27 lugliogiovedì 1, martedì 6, giovedì 8 e martedì 13 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15: un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.

      Lo yoga è una via semplice, solare, creativa.
      Offre stabilità fisica, mentale e spirituale.
      È accessibile a tutti, non è competizione, non ci sono Yogi o Yogini bravi o meno bravi. Le asana servono a ristabilire il contatto fra corpo e mente, sentirsi presenti nel corpo grazie al respiro, elemento fondamentale della pratica.Anche quando pensiamo di essere rilassati la nostra mente produce un’infinità di pensieri, dai ricordi più recenti fino alle cose che dobbiamo ancora compiere nelle prossime giornate. Questa dispersione di pensieri offusca la natura della nostra mente che è chiarezza e luminosità.
      Da millenni gli eruditi orientali hanno individuato nella mente afflitta la principale causa del disagio dell’uomo, della sofferenza che pervade tutta l’esistenza e che deriva dalla distanza fra il mondo percepito e il mondo reale. Ed è proprio qui che lo Yoga può aiutare: riavvicinandoci, unendoci alla realtà.
      Vieni a conoscere le posizioni (asana), gli esercizi di respirazione (pranayama) in un’ora e un quarto di pratica multilivello che terminerà con una parte finale di rilassamento per una sessione rigenerante e riequilibrante allo stesso tempo.

      Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
      Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni su www.eventbrite.it, direttamente in Pro loco o la mattina stessa al parco.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      13-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      13-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Blu
      12:00 -13:00
      13-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      13-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Conferenza "Il sospetto dell’onto"
      18:00 -19:00
      13-08-2019
      Sala Mandamentale - Santa Maria Maggiore

      Martedì 13 agosto alle ore 18.00 presso la Sala Mandamentale conferenza “Il sospetto dell’onto”: paure, untori e complotti tra Medioevo ed Età moderna.

      Relatore sarà il dottor Giuseppe Negro.

      Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

      Scopri qui il la Sala Mandamentale e il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      13-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Conoscersi per stare meglio
      20:30 -22:00
      13-08-2019
      Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Martedì 13 e martedì 20 agosto a partire dalle ore 20.30 presso il Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento “Conoscersi per stare meglio – un viaggio attraverso il corpo”, incontro attraverso la medicina cinese come diversa prospettiva per conoscerse se stessi.

      Un breve viaggio alla scoperta di un modo antico di considerare l’uomo e ciò che lo circonda. Attraverso la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) e l’Omeopatia classica scopriamo che molti dei nostri malesseri sono riconducibili al nostro vissuto e che il corpo è un “libro aperto” se impariamo a leggerlo.
      Partecipano Stefania Zucchi, medico agopuntore; Raffaella Mizia, osteopata; Elena Lo Bello, operatrice shiatsu.

      Info e iscrizioni: Paola Locatelli 347 8842599

       

    • Concerto "Della malinconia mozartiana"
      21:00 -22:30
      13-08-2019
      Roberto Bassa e Davide Besana - Musica da bere - Santa Maria Maggiore

      La Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini ospiterà come di consueto gli “Incontri musicali”, nati una ventina di anni fa per volere dell’indimenticata presidente della Belle Arti, Susanna Giorgis.

      Lo scopo era quello di tenere viva non solo la tradizione pittorica della Scuola, ma anche quella musicale, attraverso corsi e serate – spiega il Maestro Roberto Bassa – Il nuovo direttivo della Scuola ha deciso di continuare nelle proposte che sono state sempre accolte con entusiasmo da un pubblico ben più numeroso di quello che i locali della Belle Arti sono in grado di accogliere.

      La stagione 2019 – con cinque appuntamenti dal 25 luglio al 18 ottobre – offre interessanti incroci tra pittura e musica, accostamenti, rimandi, che anche attraverso a piacevoli repertori del nostro tempo aprono finestre di grande interesse sui rapporti tra le arti.

      Martedì 13 agosto alle ore 21.00 presso la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” concerto “Della malinconia mozartiana” con Davide Besana al violino e Roberto Bassa al pianoforte.

      L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

       

    • Gara della pastasciutta
      21:00 -23:00
      13-08-2019
      Gara della pastasciutta a Santa Maria Maggiore - ph. Gianluca Barlacchi

      Martedì 13 agosto – data rinviata da lunedì 12 causa previsioni meteo avverse – torna a grande richiesta la spassosa gara della pastasciutta in Piazza Risorgimento: il divertimento è assicurato!

      Una lunghissima tavolata in Piazza Risorgimento (e oltre: se sarete in tanti allungheremo le postazioni nelle altre vie del borgo!) per una scorpacciata di squisita pasta al pomodoro! Chi sarà il più veloce?
      Piccolo particolare: dovrete mangiare gli spaghetti rigorosamente con le mani legate dietro la schiena! Un gioco da ragazzi? Mettetevi alla prova! 😉
      Regolamento e iscrizioni (cifra simbolica per la partecipazione) presso l’ufficio della Pro loco o la stessa sera della gara.

      L’evento è organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

       

    • Si balla e si canta... in Villa Antonia
      21:30 -23:00
      13-08-2019
      Ballo liscio nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore

      Martedì 13 agosto a partire dalle ore 21.30 serata dedicata al ballo liscio con la fisarmonica di  Gianni nel meraviglioso Parco di Villa Antonia. L’evento era stato rinviato il 7 agosto causa maltempo.

      Evento organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

       

       

14
  • Corso di fumetto “Raccontare con il fumetto”
    10:00 -12:00
    14-08-2019

    Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

    Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
    €15 a lezione.
    Iscrizione a tutto il mese €100.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    14-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    14-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Festa campestre
    19:00 -15:00
    14-08-2019-15-08-2019

    Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto il Gruppo Alpini di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno organizza la consueta Festa campestre, presso la struttura coperta del Centro Fondo Vigezzo di Santa Maria Maggiore.

    Grigliate, prodotti enogastronomici locali, musica e balli per due giorni di divertimento e allegria in compagnia.

     

  • Spettacolo piromusicale “Vette d’artificio”
    21:30 -22:00
    14-08-2019

    Treni speciali della Ferrovia Vigezzina-Centovalli per Vette d'artificio a Santa Maria Maggiore - ph. Mauro Boldetti

    Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto celebreremo insieme la Festa patronale dell’Assunta.

    Mercoledì 14 alle ore 21.30 presso l’area del Centro del Fondo grande spettacolo piromusicale, inserito nel Festival dei fuochi d’artificio coordinato dal Distretto Turistico dei Laghi e nel calendario di Vette d’artificio, il primo festival italiano con spettacoli piromusicali in quota.

    Lo spettacolo sarà preceduto, alle ore 21.00, dall’accensione del suggestivo e benaugurale Falò dell’Assunta con rami d’abete.

    Durante tutta la giornata Santa Maria Maggiore proporrà una serie di appuntamenti collaterali adatti ad ogni età e in grado di soddisfare interessi e passioni di grandi e piccini, di golosi e sportivi! Per scoprirli tutti, cliccate qui!


    Volete raggiungere Santa Maria Maggiore comodamente, evitando code e problemi di posteggio? La Ferrovia Vigezzina-Centovalli organizza anche quest’anno un servizio speciale di a/r da Domodossola per raggiungere il cuore della  Valle Vigezzo ed assistere allo spettacolo piromusicale senza pensieri! Potrete scegliere qualsiasi treno del pomeriggio (a partire dalle ore 15.25) e rientrerete con il treno speciale delle ore 23.00 che arriverà a Domodossola alle ore 23.45.
    Scoprite tutti i dettagli e acquistate qui i vostri biglietti.


    Mercoledì 15 agosto alle ore 11.00 la Festa dell’Assunta raggiungerà l’apice religioso con la Santa Messa seguita dalla Processione in costume tipico per le vie del paese.

     

  • Altri eventi
    • Corso di fumetto "Raccontare con il fumetto"
      10:00 -12:00
      14-08-2019
      Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

      Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
      €15 a lezione.
      Iscrizione a tutto il mese €100.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      14-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      14-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Festa campestre
      19:00 -15:00
      14-08-2019-15-08-2019

      Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto il Gruppo Alpini di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno organizza la consueta Festa campestre, presso la struttura coperta del Centro Fondo Vigezzo di Santa Maria Maggiore.

      Grigliate, prodotti enogastronomici locali, musica e balli per due giorni di divertimento e allegria in compagnia.

       

    • Spettacolo piromusicale "Vette d'artificio"
      21:30 -22:00
      14-08-2019
      Treni speciali della Ferrovia Vigezzina-Centovalli per Vette d'artificio a Santa Maria Maggiore - ph. Mauro Boldetti

      Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto celebreremo insieme la Festa patronale dell’Assunta.

      Mercoledì 14 alle ore 21.30 presso l’area del Centro del Fondo grande spettacolo piromusicale, inserito nel Festival dei fuochi d’artificio coordinato dal Distretto Turistico dei Laghi e nel calendario di Vette d’artificio, il primo festival italiano con spettacoli piromusicali in quota.

      Lo spettacolo sarà preceduto, alle ore 21.00, dall’accensione del suggestivo e benaugurale Falò dell’Assunta con rami d’abete.

      Durante tutta la giornata Santa Maria Maggiore proporrà una serie di appuntamenti collaterali adatti ad ogni età e in grado di soddisfare interessi e passioni di grandi e piccini, di golosi e sportivi! Per scoprirli tutti, cliccate qui!


      Volete raggiungere Santa Maria Maggiore comodamente, evitando code e problemi di posteggio? La Ferrovia Vigezzina-Centovalli organizza anche quest’anno un servizio speciale di a/r da Domodossola per raggiungere il cuore della  Valle Vigezzo ed assistere allo spettacolo piromusicale senza pensieri! Potrete scegliere qualsiasi treno del pomeriggio (a partire dalle ore 15.25) e rientrerete con il treno speciale delle ore 23.00 che arriverà a Domodossola alle ore 23.45.
      Scoprite tutti i dettagli e acquistate qui i vostri biglietti.


      Mercoledì 15 agosto alle ore 11.00 la Festa dell’Assunta raggiungerà l’apice religioso con la Santa Messa seguita dalla Processione in costume tipico per le vie del paese.

       

15
  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    15-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    15-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Festa patronale dell’Assunta: Santa Messa e Processione
    11:00 -12:30
    15-08-2019

    Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto celebreremo insieme la Festa patronale dell’Assunta.

    Giovedì 15 agosto alle ore 11.00 Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale e Processione in costume tipico per le vie del paese, con la Banda Musicale Alpina di Malesco.

    Mercoledì 14 alle ore 21.30 grande spettacolo piromusicale nell’ambito della rassegna Vette d’artificio, in collaborazione con il Distretto Turistico dei Laghi.

     

  • Festa campestre
    19:00 -15:00
    14-08-2019-15-08-2019

    Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto il Gruppo Alpini di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno organizza la consueta Festa campestre, presso la struttura coperta del Centro Fondo Vigezzo di Santa Maria Maggiore.

    Grigliate, prodotti enogastronomici locali, musica e balli per due giorni di divertimento e allegria in compagnia.

     

  • Altri eventi
    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      15-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      15-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Festa patronale dell'Assunta: Santa Messa e Processione
      11:00 -12:30
      15-08-2019

      Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto celebreremo insieme la Festa patronale dell’Assunta.

      Giovedì 15 agosto alle ore 11.00 Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale e Processione in costume tipico per le vie del paese, con la Banda Musicale Alpina di Malesco.

      Mercoledì 14 alle ore 21.30 grande spettacolo piromusicale nell’ambito della rassegna Vette d’artificio, in collaborazione con il Distretto Turistico dei Laghi.

       

    • Festa campestre
      19:00 -15:00
      14-08-2019-15-08-2019

      Mercoledì 14 e giovedì 15 agosto il Gruppo Alpini di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno organizza la consueta Festa campestre, presso la struttura coperta del Centro Fondo Vigezzo di Santa Maria Maggiore.

      Grigliate, prodotti enogastronomici locali, musica e balli per due giorni di divertimento e allegria in compagnia.

       

16
  • Festa patronale di San Rocco
    10:00 -18:00
    16-08-2019

    Estate a Santa Maria Maggiore - ph. Francesca Pinto

    La giornata di giovedì 16 agosto è dedicata alla Festa patronale di San Rocco, presso la frazione di Crana. Dopo la Santa Messa, incanto delle offerte e divertimento per i più piccoli. Non mancherà la tradizionale grigliata!

    Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    16-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Corso di libero gioco nel colore
    10:00 -11:30
    16-08-2019

    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    16-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    16-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    16-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Incontro alla luna
    18:00 -19:30
    16-08-2019

    Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Venerdì 16 agosto dalle ore 18.00 alle ore 19.30 presso il Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento è organizzato l’Incontro alla Luna, serata informativa sulle pratiche da seguire alla vigilia della Luna nuova e a seguire rilassamento con sequenze di posizioni Yoga e meditazione finale.

    Nel bellissimo giardino del Centro Olistico, ai piedi dell’Antico Melo dell’Ottocento.
    L’incontro adatto a tutti, i posti sono limitati, è consigliata la prenotazione.

    Via Rosetti Valentini 12 – Santa Maria Maggiore
    Info e prenotazioni: Paola 3478842599

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    16-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Serata relax alla Casa del Profumo
    21:00 -23:00
    16-08-2019

    La deliziosa serra della Casa del Profumo

    Alle ormai tradizionali proposte musicali di Santa Maria Maggiore, sono quest’anno aggiunte due curiose serate speciali, in programma il 30 luglio e il 16 agosto, dedicate al rilassamento.

    Venerdì 16 agosto dalle ore 21 a… quando il sonno prende il sopravvento serata relax presso la Serra della Casa del Profumo: musica, comfort, riviste, tisana…

    “Nella suggestiva cornice della Serra della Casa del Profumo Feminis-Farina – commenta il Maestro Roberto Bassa – proporremo al pubblico serate con un unico denominatore comune, il relax. Letture appassionanti, tisane a km0 e musiche dal mondo impreziosiranno questi momenti speciali, che saranno strettamente “regolamentati”: in primis niente cellulari, ammessi solo momenti di riflessione, godimento e… relax!”.

    Regolamento semi-serio delle serate di piano relax

    Assoluto divieto di telefonia mobile che va assolutamente spenta o silenziata
    Chi deve necessariamente comunicare, deve farlo fuori dall’area relax
    Piano relax non è un concerto
    Il pianista suona umoralmente a ruota libera brani di vari repertori
    Il pianista è parte sonora dell’arredamento
    Non si deve quindi turbare la quiete dell’insieme con applausi o altre forme di gratificazione per il musicista
    Al massimo è consentito un commento scritto di reprimenda o lode sull’apposito quaderno posto all’uscita
    Stesso discorso per la eventuale lettrice che proporrà
    a suo gusto e nei tempi che riterrà opportuni letture poetiche o letterarie in genere
    Lasciatevi sedurre dalla bellezza dell’ambiente
    Bevete a piccoli sorsi le magnifiche tisane
    Leggete qualcosa o sfogliate libri o giornali
    Chiacchierate a bassa voce
    Riflettete
    Dormicchiate
    Insomma godete di un momento tutto vostro di assoluto rilassamento,
    recuperate energie e sentitevi serenamente parte del tutto
    Se avete piccole creature, che sono benvenute sia chiaro,
    fate in modo che anche esse siano rispettose della altrui quiete.

  • Altri eventi
    • Festa patronale di San Rocco
      10:00 -18:00
      16-08-2019
      Estate a Santa Maria Maggiore - ph. Francesca Pinto

      La giornata di giovedì 16 agosto è dedicata alla Festa patronale di San Rocco, presso la frazione di Crana. Dopo la Santa Messa, incanto delle offerte e divertimento per i più piccoli. Non mancherà la tradizionale grigliata!

      Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      16-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Corso di libero gioco nel colore
      10:00 -11:30
      16-08-2019
      Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

      Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
      €10 a lezione
      Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      16-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      16-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      16-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Incontro alla luna
      18:00 -19:30
      16-08-2019
      Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Venerdì 16 agosto dalle ore 18.00 alle ore 19.30 presso il Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento è organizzato l’Incontro alla Luna, serata informativa sulle pratiche da seguire alla vigilia della Luna nuova e a seguire rilassamento con sequenze di posizioni Yoga e meditazione finale.

      Nel bellissimo giardino del Centro Olistico, ai piedi dell’Antico Melo dell’Ottocento.
      L’incontro adatto a tutti, i posti sono limitati, è consigliata la prenotazione.

      Via Rosetti Valentini 12 – Santa Maria Maggiore
      Info e prenotazioni: Paola 3478842599

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      16-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Serata relax alla Casa del Profumo
      21:00 -23:00
      16-08-2019
      La deliziosa serra della Casa del Profumo

      Alle ormai tradizionali proposte musicali di Santa Maria Maggiore, sono quest’anno aggiunte due curiose serate speciali, in programma il 30 luglio e il 16 agosto, dedicate al rilassamento.

      Venerdì 16 agosto dalle ore 21 a… quando il sonno prende il sopravvento serata relax presso la Serra della Casa del Profumo: musica, comfort, riviste, tisana…

      “Nella suggestiva cornice della Serra della Casa del Profumo Feminis-Farina – commenta il Maestro Roberto Bassa – proporremo al pubblico serate con un unico denominatore comune, il relax. Letture appassionanti, tisane a km0 e musiche dal mondo impreziosiranno questi momenti speciali, che saranno strettamente “regolamentati”: in primis niente cellulari, ammessi solo momenti di riflessione, godimento e… relax!”.

      Regolamento semi-serio delle serate di piano relax

      Assoluto divieto di telefonia mobile che va assolutamente spenta o silenziata
      Chi deve necessariamente comunicare, deve farlo fuori dall’area relax
      Piano relax non è un concerto
      Il pianista suona umoralmente a ruota libera brani di vari repertori
      Il pianista è parte sonora dell’arredamento
      Non si deve quindi turbare la quiete dell’insieme con applausi o altre forme di gratificazione per il musicista
      Al massimo è consentito un commento scritto di reprimenda o lode sull’apposito quaderno posto all’uscita
      Stesso discorso per la eventuale lettrice che proporrà
      a suo gusto e nei tempi che riterrà opportuni letture poetiche o letterarie in genere
      Lasciatevi sedurre dalla bellezza dell’ambiente
      Bevete a piccoli sorsi le magnifiche tisane
      Leggete qualcosa o sfogliate libri o giornali
      Chiacchierate a bassa voce
      Riflettete
      Dormicchiate
      Insomma godete di un momento tutto vostro di assoluto rilassamento,
      recuperate energie e sentitevi serenamente parte del tutto
      Se avete piccole creature, che sono benvenute sia chiaro,
      fate in modo che anche esse siano rispettose della altrui quiete.

17
  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    17-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
    10:30 -12:30
    17-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

    Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Inaugurazione mostra “Cose kitsch”
    11:00 -12:30
    17-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Serra della Casa del Profumo - ph. Susy Mezzanotte

    Sabato 17 agosto alle ore 11.00 inaugurazione della mostra di… oggetti di cattivo gusto “Cose kitsch” allestita presso la Serra della Casa Profumo.

    A seguire, piccolo aperitivo di accompagnamento con utilizzo di stoviglie di pessimo gusto.

    Scopri qui la Casa del Profumo Feminis-Farina.

     

  • Corsi di Yoga Family Bosco
    16:00 -17:30
    17-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Musica da bere 2019 – Il fascino dell’oboe
    17:45 -19:00
    17-08-2019

    Musica da bere al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Sabato 17 agosto alle ore 17.45 un programma dall’evocativo titolo “Il fascino dell’oboe” vedrà impegnate sul palcoscenico della Sala della Musica del Teatro Comunale Paola Salima Fundarò all’oboe e Reana De Luca al pianoforte.

    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.
    L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

     

  • Papeete Beach on tour – Dj set Marco Cavax
    22:00 -23:59
    17-08-2019

    Sabato 17 agosto a partire dalle ore 22.00 nella Struttura coperta del Centro Fondo Vigezzo Santa SuMMer Party vol. 2 diventa Papeete Beach on tour – Dj set Marco Cavax, l’imperdibile serata con il dj Marco Cavax, direttamente da Papeete Beach di Milano Marittima.

    Dopo Deep in the tree (in programma venerdì 9 agosto) un’altra serata da non perdere #soloasanta, dove arriverà Marco Cavax, direttamente da Papeete Beach di Milano Marittima.
    Dalle ore 22 aprirà la serata DJ Andy
    Dalle ore 24.00 Special guest dj Marco Cavax.
    Gadget, Vocalist, Allestimento Papeete. Supported by DJ Andy.
    Ingresso € 10 oppure prevendite limitate con una consumazione inclusa a € 10.
    Per info prevendite telefonare al +39 0324 94565 o al +39 348 5636828.

    L’evento è organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

     

  • Altri eventi
    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      17-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
      10:30 -12:30
      17-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

      Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Inaugurazione mostra “Cose kitsch”
      11:00 -12:30
      17-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Serra della Casa del Profumo - ph. Susy Mezzanotte

      Sabato 17 agosto alle ore 11.00 inaugurazione della mostra di… oggetti di cattivo gusto “Cose kitsch” allestita presso la Serra della Casa Profumo.

      A seguire, piccolo aperitivo di accompagnamento con utilizzo di stoviglie di pessimo gusto.

      Scopri qui la Casa del Profumo Feminis-Farina.

       

    • Corsi di Yoga Family Bosco
      16:00 -17:30
      17-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Musica da bere 2019 - Il fascino dell’oboe
      17:45 -19:00
      17-08-2019
      Musica da bere al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore

      La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
      Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

      Sabato 17 agosto alle ore 17.45 un programma dall’evocativo titolo “Il fascino dell’oboe” vedrà impegnate sul palcoscenico della Sala della Musica del Teatro Comunale Paola Salima Fundarò all’oboe e Reana De Luca al pianoforte.

      Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.
      L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.


      Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

      Roberto Bassa, Direttore Artistico

       

       

    • Papeete Beach on tour - Dj set Marco Cavax
      22:00 -23:59
      17-08-2019

      Sabato 17 agosto a partire dalle ore 22.00 nella Struttura coperta del Centro Fondo Vigezzo Santa SuMMer Party vol. 2 diventa Papeete Beach on tour – Dj set Marco Cavax, l’imperdibile serata con il dj Marco Cavax, direttamente da Papeete Beach di Milano Marittima.

      Dopo Deep in the tree (in programma venerdì 9 agosto) un’altra serata da non perdere #soloasanta, dove arriverà Marco Cavax, direttamente da Papeete Beach di Milano Marittima.
      Dalle ore 22 aprirà la serata DJ Andy
      Dalle ore 24.00 Special guest dj Marco Cavax.
      Gadget, Vocalist, Allestimento Papeete. Supported by DJ Andy.
      Ingresso € 10 oppure prevendite limitate con una consumazione inclusa a € 10.
      Per info prevendite telefonare al +39 0324 94565 o al +39 348 5636828.

      L’evento è organizzato dalla Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno.

       

18
  • Escursione CAI Vigezzo al Lago Pojala
    06:30 -18:00
    18-08-2019
    Lago Pojala - Escursioni CAI Vigezzo da Santa Maria Maggiore (VB)

    Domenica 18 agosto escursione al Lago Pojala (m 2305) in Valle Antigorio organizzata dal CAI Vigezzo.

    Ritrovo alle ore 6.30 dalla Piazza Mercato di Santa Maria Maggiore.
    Partenza da Devero. Trasferimento con auto proprie.

    Informazioni tecniche
    Località e quota di partenza: Alpe Devero (m 1631)
    Dislivello totale: m 1000
    Difficoltà: E
    Giro ad anello; tempo di percorrenza: 6 ore circa

    Descrizione del percorso

    Da Devero (località ai Ponti) si sale a Crampiolo (m 1737) e successivamente si passa dall’Alpe della Valle, da dove si raggiunge l’Alpe Naga (m 2210). Da qui si prosegue per il passo di Pojala (m 2411), si scende fino al lago Pojala (m 2305) dopodiché si raggiunge l’omonima alpe, si risale fino alla bocchetta di Scarpia (m 2248) e passando dall’Alpe Sangiatto e dalla Corte d’Ardui (m 1760) si fa ritorno a Devero lungo la gippabile.

    ***

    La partecipazione alle gite (fatta eccezione per la Via del Mercato di sabato 10 agosto) è riservata ai soci CAI, o di altre associazioni per cui vige il trattamento di reciprocità, in regola con il tesseramento per l’anno in corso.
    L’ISCRIZIONE È OBBLIGATORIA e va effettuata via mail, compilando l’apposito modulo, oppure presso la sede di Prestinone, di persona o telefonicamente al numero 032494737, lasciando eventualmente un messaggio in segreteria fuori dagli orari di apertura. In ogni caso è richiesto un recapito telefonico cellulare per tutte le comunicazioni necessarie. Le iscrizioni si ricevono entro e non oltre il venerdì precedente la data della gita (salvo diversa indicazione); in caso di insufficienti adesioni l’evento sarà annullato.
    ACCOMPAGNATORI: Marco De Ambrosis AAG – Giampaolo Maini ASE – Roberto Paniz ASE

    La sezione CAI Valle Vigezzo e i suoi accompagnatori qualificati si impegnano per offrire il miglior servizio possibile ai partecipanti alle gite. Per il conseguimento di questo obiettivo è indispensabile la collaborazione degli stessi partecipanti, accettando le direttive del Capo Gita, evitando di seguire percorsi alternativi e di staccarsi dal gruppo. La coesione del gruppo per tutta la durata dell’escursione è importante ai fini della sicurezza; si richiede quindi di sapersi adattare all’andatura, al numero e alla frequenza delle pause durante la gita.
    I minori devono essere accompagnati da persona maggiorenne garante e responsabile.
    La direzione gite si riserva di NON accettare nelle escursioni persone ritenute non idonee oppure non adeguatamente equipaggiate.
    Agli utilizzatori dei rifugi si raccomanda di NON lasciare rifiuti di vario tipo, ma di portarli a valle, di rimettere in ordine tutte le dotazioni utilizzate e comunque di voler cortesemente segnalare ogni disfunzione o disservizio riscontrati.
    L’educazione è un bene di tutti.

    Per info o iscrizioni: gite@caivigezzo.it – www.caivigezzo.org

     

  • Coppa del Presidente
    09:00 -16:00
    18-08-2019


    Prosegue la stagione di gare 2019 del Golf Santa Maria. Domenica 18 agosto è in programma la Coppa del Presidente, con formula Louisiana a 2.

    I premi sono forniti da Olio del Casale e Latteria Vigezzina.
    Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com – ☎ 345 7151718

    Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    18-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Concerto del Coro Penne Nere
    21:00 -22:00
    18-08-2019

    Il Coro Penne Nere in concerto a Santa Maria Maggiore

    Domenica 18 agosto alle ore 21 nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta concerto del Coro Penne Nere di Aosta, diretto da M° Fabrizio Engaz, Memorial Gigi De Stefani.

    Il concerto è a ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

    Scopri qui la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta.

     

  • Altri eventi
    • Escursione CAI Vigezzo al Lago Pojala
      06:30 -18:00
      18-08-2019
      Lago Pojala - Escursioni CAI Vigezzo da Santa Maria Maggiore (VB)

      Domenica 18 agosto escursione al Lago Pojala (m 2305) in Valle Antigorio organizzata dal CAI Vigezzo.

      Ritrovo alle ore 6.30 dalla Piazza Mercato di Santa Maria Maggiore.
      Partenza da Devero. Trasferimento con auto proprie.

      Informazioni tecniche
      Località e quota di partenza: Alpe Devero (m 1631)
      Dislivello totale: m 1000
      Difficoltà: E
      Giro ad anello; tempo di percorrenza: 6 ore circa

      Descrizione del percorso

      Da Devero (località ai Ponti) si sale a Crampiolo (m 1737) e successivamente si passa dall’Alpe della Valle, da dove si raggiunge l’Alpe Naga (m 2210). Da qui si prosegue per il passo di Pojala (m 2411), si scende fino al lago Pojala (m 2305) dopodiché si raggiunge l’omonima alpe, si risale fino alla bocchetta di Scarpia (m 2248) e passando dall’Alpe Sangiatto e dalla Corte d’Ardui (m 1760) si fa ritorno a Devero lungo la gippabile.

      ***

      La partecipazione alle gite (fatta eccezione per la Via del Mercato di sabato 10 agosto) è riservata ai soci CAI, o di altre associazioni per cui vige il trattamento di reciprocità, in regola con il tesseramento per l’anno in corso.
      L’ISCRIZIONE È OBBLIGATORIA e va effettuata via mail, compilando l’apposito modulo, oppure presso la sede di Prestinone, di persona o telefonicamente al numero 032494737, lasciando eventualmente un messaggio in segreteria fuori dagli orari di apertura. In ogni caso è richiesto un recapito telefonico cellulare per tutte le comunicazioni necessarie. Le iscrizioni si ricevono entro e non oltre il venerdì precedente la data della gita (salvo diversa indicazione); in caso di insufficienti adesioni l’evento sarà annullato.
      ACCOMPAGNATORI: Marco De Ambrosis AAG – Giampaolo Maini ASE – Roberto Paniz ASE

      La sezione CAI Valle Vigezzo e i suoi accompagnatori qualificati si impegnano per offrire il miglior servizio possibile ai partecipanti alle gite. Per il conseguimento di questo obiettivo è indispensabile la collaborazione degli stessi partecipanti, accettando le direttive del Capo Gita, evitando di seguire percorsi alternativi e di staccarsi dal gruppo. La coesione del gruppo per tutta la durata dell’escursione è importante ai fini della sicurezza; si richiede quindi di sapersi adattare all’andatura, al numero e alla frequenza delle pause durante la gita.
      I minori devono essere accompagnati da persona maggiorenne garante e responsabile.
      La direzione gite si riserva di NON accettare nelle escursioni persone ritenute non idonee oppure non adeguatamente equipaggiate.
      Agli utilizzatori dei rifugi si raccomanda di NON lasciare rifiuti di vario tipo, ma di portarli a valle, di rimettere in ordine tutte le dotazioni utilizzate e comunque di voler cortesemente segnalare ogni disfunzione o disservizio riscontrati.
      L’educazione è un bene di tutti.

      Per info o iscrizioni: gite@caivigezzo.it – www.caivigezzo.org

       

    • Coppa del Presidente
      09:00 -16:00
      18-08-2019


      Prosegue la stagione di gare 2019 del Golf Santa Maria. Domenica 18 agosto è in programma la Coppa del Presidente, con formula Louisiana a 2.

      I premi sono forniti da Olio del Casale e Latteria Vigezzina.
      Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com – ☎ 345 7151718

      Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
      Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      18-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Concerto del Coro Penne Nere
      21:00 -22:00
      18-08-2019
      Il Coro Penne Nere in concerto a Santa Maria Maggiore

      Domenica 18 agosto alle ore 21 nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta concerto del Coro Penne Nere di Aosta, diretto da M° Fabrizio Engaz, Memorial Gigi De Stefani.

      Il concerto è a ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

      Scopri qui la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta.

       

19
  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    19-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

20
  • Corso di fumetto “Raccontare con il fumetto”
    10:00 -12:00
    20-08-2019

    Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

    Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
    €15 a lezione.
    Iscrizione a tutto il mese €100.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

     

  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    20-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    20-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    20-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Blu
    12:00 -13:00
    20-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    20-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    20-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Conoscersi per stare meglio
    20:30 -22:00
    20-08-2019

    Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Martedì 13 e martedì 20 agosto a partire dalle ore 20.30 presso il Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento “Conoscersi per stare meglio – un viaggio attraverso il corpo”, incontro attraverso la medicina cinese come diversa prospettiva per conoscerse se stessi.

    Un breve viaggio alla scoperta di un modo antico di considerare l’uomo e ciò che lo circonda. Attraverso la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) e l’Omeopatia classica scopriamo che molti dei nostri malesseri sono riconducibili al nostro vissuto e che il corpo è un “libro aperto” se impariamo a leggerlo.
    Partecipano Stefania Zucchi, medico agopuntore; Raffaella Mizia, osteopata; Elena Lo Bello, operatrice shiatsu.

    Info e iscrizioni: Paola Locatelli 347 8842599

     

  • Altri eventi
    • Corso di fumetto "Raccontare con il fumetto"
      10:00 -12:00
      20-08-2019
      Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

      Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
      €15 a lezione.
      Iscrizione a tutto il mese €100.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

       

    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      20-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      20-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      20-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Blu
      12:00 -13:00
      20-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      20-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      20-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Conoscersi per stare meglio
      20:30 -22:00
      20-08-2019
      Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Martedì 13 e martedì 20 agosto a partire dalle ore 20.30 presso il Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento “Conoscersi per stare meglio – un viaggio attraverso il corpo”, incontro attraverso la medicina cinese come diversa prospettiva per conoscerse se stessi.

      Un breve viaggio alla scoperta di un modo antico di considerare l’uomo e ciò che lo circonda. Attraverso la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) e l’Omeopatia classica scopriamo che molti dei nostri malesseri sono riconducibili al nostro vissuto e che il corpo è un “libro aperto” se impariamo a leggerlo.
      Partecipano Stefania Zucchi, medico agopuntore; Raffaella Mizia, osteopata; Elena Lo Bello, operatrice shiatsu.

      Info e iscrizioni: Paola Locatelli 347 8842599

       

21
  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    21-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Corso di libero gioco nel colore
    10:00 -11:30
    21-08-2019

    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    21-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Costellazioni Familiari al Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento
    20:30 -22:30
    21-08-2019

    Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ tutte le settimane potrete partecipare a un incontro di costellazioni familiari per mettere chiarezza nella vostra vita.

    “curare le radici per spiccare il volo”
    Che cosa sono le Costellazioni Familiari?

    Le Costellazioni Familiari sono una tecnica sviluppata da Bert Hellinger che offre l’opportunità di vedere come determinati legami inconsci nella famiglia influenzino le relazioni attuali.
    Fintanto che abbiamo dei sospesi nella dinamica familiare, continueremo a portarli nelle nostre relazioni presenti, che siano sentimentali, familiari o lavorative. Potrai guarire con amore le vecchie ferite del passato e ritrovarti nel presente con rinnovata vitalità e una nuova apertura verso tutte le possibilità che la vita ti offre.

    QUANDO:
    Lunedì 12/08 e Mercoledì 21/08 – 28/08 – 04/09 – 11/09
    Orario dalle 20.30 alle 22.30

    LUOGO:
    Centro Olistico l’Antico Melo dell’Ottocento
    Via R. Valentini 12 – S. Maria Maggiore

    La prenotazione è obbligatoria.
    PER INFO E PRENOTAZIONI:
    Paola 3478842599
     

  • Altri eventi
    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      21-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Corso di libero gioco nel colore
      10:00 -11:30
      21-08-2019
      Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

      Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
      €10 a lezione
      Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      21-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Costellazioni Familiari al Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento
      20:30 -22:30
      21-08-2019
      Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ tutte le settimane potrete partecipare a un incontro di costellazioni familiari per mettere chiarezza nella vostra vita.

      “curare le radici per spiccare il volo”
      Che cosa sono le Costellazioni Familiari?

      Le Costellazioni Familiari sono una tecnica sviluppata da Bert Hellinger che offre l’opportunità di vedere come determinati legami inconsci nella famiglia influenzino le relazioni attuali.
      Fintanto che abbiamo dei sospesi nella dinamica familiare, continueremo a portarli nelle nostre relazioni presenti, che siano sentimentali, familiari o lavorative. Potrai guarire con amore le vecchie ferite del passato e ritrovarti nel presente con rinnovata vitalità e una nuova apertura verso tutte le possibilità che la vita ti offre.

      QUANDO:
      Lunedì 12/08 e Mercoledì 21/08 – 28/08 – 04/09 – 11/09
      Orario dalle 20.30 alle 22.30

      LUOGO:
      Centro Olistico l’Antico Melo dell’Ottocento
      Via R. Valentini 12 – S. Maria Maggiore

      La prenotazione è obbligatoria.
      PER INFO E PRENOTAZIONI:
      Paola 3478842599
       

22
  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    22-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Corso di fumetto “Raccontare con il fumetto”
    10:00 -12:00
    22-08-2019

    Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

    Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
    €15 a lezione.
    Iscrizione a tutto il mese €100.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    22-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Processione dell’Ottava dell’Assunta
    21:00 -22:30
    22-08-2019

    La processione dell'Assunta a Santa Maria Maggiore

    Giovedì 22 agosto alle ore 20.00 Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale seguita dalla tradizionale Processione dell’Ottava dell’Assunta, in costume tipico per le vie del paese.

     

  • Altri eventi
    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      22-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Corso di fumetto "Raccontare con il fumetto"
      10:00 -12:00
      22-08-2019
      Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l’arte.

      Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 22 agosto dalle ore 10 alle ore 12, nelle seguenti date: martedì 6, giovedì 8, mercoledì 14, martedì 20 e giovedì 22.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni).
      €15 a lezione.
      Iscrizione a tutto il mese €100.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      22-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Processione dell'Ottava dell'Assunta
      21:00 -22:30
      22-08-2019
      La processione dell'Assunta a Santa Maria Maggiore

      Giovedì 22 agosto alle ore 20.00 Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale seguita dalla tradizionale Processione dell’Ottava dell’Assunta, in costume tipico per le vie del paese.

       

23
  • L’autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
    10:00 -12:00
    23-08-2019

    Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

    “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
    In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

    Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

    Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

    Per info ed iscrizioni
    Andrea (+39) 3395286216
    Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
    Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


    Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

     

     

     

     

  • Corso di libero gioco nel colore
    10:00 -11:30
    23-08-2019

    Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

    Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
    €10 a lezione
    Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    23-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    23-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    23-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    23-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Serata della trippa a Crana
    19:30 -23:00
    23-08-2019

    Venerdì 23 agosto dalle ore 19.30 presso l’ex Asilo di Crana grande festa della trippa organizzata dall’Associazione Insieme per Crana.

    Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • Altri eventi
    • L'autenticità del ridere, laboratorio espressivo di clown-mimo
      10:00 -12:00
      23-08-2019

      Da lunedì 5 a venerdì 23 agosto Andrea Cappelletto svelerà i trucchi del mestiere di clown in “L’autenticità del ridere”, laboratorio espressivo di Clown-Mimo, per grandi e piccini, realizzato anche con tecniche di DanceAbility®.

      “L’autenticità del ridere” è uno percorso espressivo e di ricerca incentrato sulla pedagogia del clown, indirizzato a mettere in luce il proprio essere, la propria umanità, assaporando così la propria comicità. Nel lavoro sul clown le nostre inadeguatezze e fragilità non sono nemici da abbattere ma doni e risorse che ci rendono umani.
      In alcune fasi di lavoro saranno utilizzate anche tecniche di DanceAbility®.

      Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni, tutti i giorni, da lunedì a venerdì, dal 5 al 23 agosto, con possibilità di iscrizione giornaliera, settimanale, mensile. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 10 alle ore 12 presso l’agriturismo “Al Piano delle Lutte”, in via Domodossola 57 a Santa Maria Maggiore.

      Nelle stesse settimane Andrea Cappelletto terrà, presso il Cinema Parrocchiale di Druogno, un laboratorio espressivo di clown per adulti e adolescenti a partire da 13 anni. Lezioni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle ore 17.30.

      Per info ed iscrizioni
      Andrea (+39) 3395286216
      Agriturrismo “Al Piano delle Lutte”  (+39) 0324 94488
      Ufficio turistico di Druogno (+39) 340 8682308


      Domenica 4 agosto alle ore 21 nel Parco di Villa Antonia Andrea Clown presenta Schegge, il suo coinvolgente spettacolo di clownerie. Scopri di più sullo spettacolo cliccando qui.

       

       

       

       

    • Corso di libero gioco nel colore
      10:00 -11:30
      23-08-2019
      Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini

      Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l’arte.

      Ad agosto il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza, aperto ai bimbi a partire da 6 anni, avrà luogo nelle seguenti date: venerdì 2, mercoledì 7, venerdì 9, martedì 13, venerdì 16, mercoledì 21 e venerdì 23 dalle ore 10 alle ore 11.30. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

      Costi: €10 iscrizione (obbligatoria per chi si iscrive ad una sola o a poche lezioni)
      €10 a lezione
      Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

      Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

       

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      23-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      23-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      23-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      23-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Serata della trippa a Crana
      19:30 -23:00
      23-08-2019

      Venerdì 23 agosto dalle ore 19.30 presso l’ex Asilo di Crana grande festa della trippa organizzata dall’Associazione Insieme per Crana.

      Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

       

24
  • Santa Maria Challenge
    09:00 -16:00
    24-08-2019


    Prosegue la stagione di gare 2019 del Golf Santa Maria con formula Stableford Singola 9/18 buche. Sabato 24 agosto è in programma il Santa Maria Challenge.

    I premi sono forniti da Olio del Casale e Latteria Vigezzina.
    Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com – ☎ 345 7151718

    Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

     

  • 1° Raduno Vespe e Moto d’epoca
    10:00 -19:00
    24-08-2019

    È in programma sabato 24 agosto a partire dalle ore 10.00 il 1° Raduno di Vespe e Moto d’epoca organizzato da Barlafis con la collaborazione del Comitato Asilo di Buttogno.

    Dopo il ritrovo al Barlafis, in piazza Diaz a Santa Maria Maggiore il programma prevede un motogiro verso FInero dove, alla Bottega del Campanile, è organizzato l’aperitivo per tutti i partecipanti.
    Alle ore 13 è previsto il pranzo presso il Barlafis, mentre dalle ore 15 riprende il motogiro per la Valle Vigezzo con le seguenti soste… carburi e carburanti:

    • Toceno, Bar Cabiria
    • Craveggia, Bar Cico
    • Malesco, Bar Monello
    • Villette, Locanda Lo Scoiattolo
    • Re, Bar Tabacchi Smile
    • Druogno, Bar Paradise

    Arrivo a Buttogno con grigliate e tanta musica con Gianni e la sua fisa.
    Premiazione miglior duo motociclista/moto a tema.
    Possibiltà di pernottamento con tende.
    Iscrizione € 20 con aperitivo e pranzo compresi.
    Per info 348 0629958

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    24-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
    10:30 -12:30
    24-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

    Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Family Bosco
    16:00 -17:30
    24-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

    I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Presentazione del libro “Respiro la Montagna”
    20:30 -22:00
    24-08-2019

    Centro Visita di Buttogno - Santa Maria Maggiore

    Sabato 24 agosto alle ore 20.30 presso il Centro Visita di Buttogno presentazione del volume Respiro la Montagna con l’autore, il fotografo Dario Ferrandi.

    L’evento è a partecipazione gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili.

     

  • Altri eventi
    • Santa Maria Challenge
      09:00 -16:00
      24-08-2019


      Prosegue la stagione di gare 2019 del Golf Santa Maria con formula Stableford Singola 9/18 buche. Sabato 24 agosto è in programma il Santa Maria Challenge.

      I premi sono forniti da Olio del Casale e Latteria Vigezzina.
      Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com – ☎ 345 7151718

      Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
      Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

       

    • 1° Raduno Vespe e Moto d'epoca
      10:00 -19:00
      24-08-2019

      È in programma sabato 24 agosto a partire dalle ore 10.00 il 1° Raduno di Vespe e Moto d’epoca organizzato da Barlafis con la collaborazione del Comitato Asilo di Buttogno.

      Dopo il ritrovo al Barlafis, in piazza Diaz a Santa Maria Maggiore il programma prevede un motogiro verso FInero dove, alla Bottega del Campanile, è organizzato l’aperitivo per tutti i partecipanti.
      Alle ore 13 è previsto il pranzo presso il Barlafis, mentre dalle ore 15 riprende il motogiro per la Valle Vigezzo con le seguenti soste… carburi e carburanti:

      • Toceno, Bar Cabiria
      • Craveggia, Bar Cico
      • Malesco, Bar Monello
      • Villette, Locanda Lo Scoiattolo
      • Re, Bar Tabacchi Smile
      • Druogno, Bar Paradise

      Arrivo a Buttogno con grigliate e tanta musica con Gianni e la sua fisa.
      Premiazione miglior duo motociclista/moto a tema.
      Possibiltà di pernottamento con tende.
      Iscrizione € 20 con aperitivo e pranzo compresi.
      Per info 348 0629958

    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      24-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Yoga Bimbi Bosco
      10:30 -12:30
      24-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 è previsto il corso di yoga per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni.

      Yoga della risata, yoga all’aperto e in camminata, yoga danza/corpo e canto di mantra.
      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Family Bosco
      16:00 -17:30
      24-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ organizza corsi di Yoga per tutti. Il sabato pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.30 è previsto il corso di yoga per famiglie.

      I corsi, meteo permettendo, si terranno nel bosco.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione presso il Cento Olistico, in via Rossetti Valentini 12, è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Presentazione del libro “Respiro la Montagna”
      20:30 -22:00
      24-08-2019
      Centro Visita di Buttogno - Santa Maria Maggiore

      Sabato 24 agosto alle ore 20.30 presso il Centro Visita di Buttogno presentazione del volume Respiro la Montagna con l’autore, il fotografo Dario Ferrandi.

      L’evento è a partecipazione gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili.

       

25
  • Sgamelàa d’Vigezz
    10:00 -15:00
    25-08-2019

    La tradizionale Sgamelàa della Val Vigezzo

    Domenica 25 agosto si svolgerà in Valle Vigezzo la 46^ edizione della Sgamelàa d’Vigezz, marcia sportiva non competitiva sulla distanza di 25 chilometri, organizzata dal Centro Sportivo Italiano, ente di promozione sportiva riconosciuta dal CONI.

    La storica corsa, imperdibile appuntamento per sportivi e amanti della corsa, si snoda lungo un percorso affascinante e ricco di scorci meravigliosi, che tocca tutti i sette comuni della Valle Vigezzo e molte delle splendide frazioni che si trovano sul tracciato.

    La partenza è prevista alle ore 10.00 dal Centro del Fondo di Santa Maria Maggiore.
    I podisti potranno scegliere tra la classica Sgamelàa di 25 km e un minigiro di 3 km che partirà alle ore 10.30, oltre alla novità 2019, la gara di Nordic Walking, su un pecorso di 6 km.

    La Sgamelàa d’Vigezz 2019 sostiene il progetto La cura è di casa, di Fondazione Comunitaria del VCO. Tutti gli atleti che sosterranno il progetto con il pacco gara riceveranno anche alcuni prodotti tipici della Valle Vigezzo.

    Info e iscrizioni: www.sgamelaa.it

     

  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    25-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

26
27
  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    27-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    10:30 -11:30
    27-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Blu
    12:00 -13:00
    27-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Yoga Bikini
    17:00 -18:00
    27-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Corsi di Hatha Yoga
    18:30 -19:30
    27-08-2019

    Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

    I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
    Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
    Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

    La prenotazione è obbligatoria.
    Per info e prenotazioni: 347 8842599

     

  • Altri eventi
    • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
      10:00 -18:30
      27-08-2019
      Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

      Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

      La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
      Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

      La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

      La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

      Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

      L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
      Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

      La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

      • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
      • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

      Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

      Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      10:30 -11:30
      27-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Blu
      12:00 -13:00
      27-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ il martedì dalle 12.00 alle 13.00 sono organizzati corsi di Yoga Blu, specifici per uomini, a partire dai 18 anni.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Yoga Blu: sessione di Ashtanga vinyasa yoga, stile di yoga moderno ed energetico, finalizzato a sincronizzare respiro e movimenti del corpo.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Yoga Bikini
      17:00 -18:00
      27-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì dalle 17.00 alle 18.00 è prevista una sessione di Yoga Bikini, specifico per girovita, addome, interno cosce e glutei.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

    • Corsi di Hatha Yoga
      18:30 -19:30
      27-08-2019
      Centro Olistico L'antico melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

      Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ sono organizzati corsi di yoga per tutti. Il martedì e il venerdì sono previste due sessioni di Hatha Yoga, dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 18.30 alle 19.30.

      I corsi si terranno nel chiostro del Centro Olistico, in via Rossetti Valentini 12, ai piedi dell’antico Melo, per una parentesi di relax nel verde.
      Hatha Yoga: canto di mantra, Asanas (frequenze di esercizi), Pranayama (respirazione) e Shavasana (rilassamento).
      Materiale necessari: calzini, coperta e… tanta voglia di rilassarsi.

      La prenotazione è obbligatoria.
      Per info e prenotazioni: 347 8842599

       

28
  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    28-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina discendente dalla famiglia dei Rossetti, peraltro pressoché ignoto, che ebbe vita breve ma stretti legami nella Parigi di primo Novecento con i movimenti avanguardisti del nuovo secolo, sviluppati dalla pittura di Cézanne, Van Gogh e Gauguin, dei Fauves e dei postimpressionisti.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno offre, tra l’altro, eccezionali ritrovamenti, quali il bozzetto originale della più nota opera di Antonio Cotti, il Dante deriso, o due ritratti realizzati a quattro mani da Carlo Fornara e Giovanni Battista Ciolina durante il loro soggiorno a Lione nel 1896. Particolare spazio ha il tema del ritratto femminile vigezzino in abito tradizionale, rappresentato dalla fine del Settecento fino agli anni ’80 del XIX secolo, consentendo di coglierne le trasformazioni e l’evoluzione inconografica ed i suoi rapporti con la coeva ritrattistica francese.

    Emergono infine dall’esposizione nuove acquisizioni ed interessanti dati, tali da porre questo evento come fondamentale apporto per la ricostruzione della storia della pittura vigezzina. L’esposizione Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno diventa quindi stimolo per la realizzazione di future mostre, finalizzate a svelare il patrimonio troppo spesso celato delle collezioni private, la cui conoscenza e studio diventano fondamentali per la ricostruzione della storia e della civiltà di un ambito culturale.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

  • Costellazioni Familiari al Centro Olistico L’Antico Melo dell’Ottocento
    20:30 -22:30
    28-08-2019

    Centro Olistico L'Antico Melo dell'Ottocento - Santa Maria Maggiore

    Presso il Centro Olistico “L’antico melo dell”800″ tutte le settimane potrete partecipare a un incontro di costellazioni familiari per mettere chiarezza nella vostra vita.

    “curare le radici per spiccare il volo”
    Che cosa sono le Costellazioni Familiari?

    Le Costellazioni Familiari sono una tecnica sviluppata da Bert Hellinger che offre l’opportunità di vedere come determinati legami inconsci nella famiglia influenzino le relazioni attuali.
    Fintanto che abbiamo dei sospesi nella dinamica familiare, continueremo a portarli nelle nostre relazioni presenti, che siano sentimentali, familiari o lavorative. Potrai guarire con amore le vecchie ferite del passato e ritrovarti nel presente con rinnovata vitalità e una nuova apertura verso tutte le possibilità che la vita ti offre.

    QUANDO:
    Lunedì 12/08 e Mercoledì 21/08 – 28/08 – 04/09 – 11/09
    Orario dalle 20.30 alle 22.30

    LUOGO:
    Centro Olistico l’Antico Melo dell’Ottocento
    Via R. Valentini 12 – S. Maria Maggiore

    La prenotazione è obbligatoria.
    PER INFO E PRENOTAZIONI:
    Paola 3478842599
     

  • Musica da bere 2019 – Omaggio a Leone Sinigallia
    21:00 -22:30
    28-08-2019

    Musica da bere al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Mercoledì 28 agosto alle ore 21.00 nella Sala della Musica del Teatro Comunale un’intensa serata di musica per l’ultimo appuntamento di Musica da bere 2019: Ensemble Hornipipe, insieme a Davide Besana e Renata Sacchi, vi coinvolgerà con uno splendido Omaggio a Leone Sinigallia.

    Leone Sinigaglia (1868–1944) fu un compositore di origine ebraica, nato e cresciuto in una famiglia torinese dell’alta borghesia. Rivelò una personalità dagli eclettici interessi, appassionato di letteratura e alpinismo, e fin da giovane intraprese scambi epistolari con figure indiscusse del mondo culturale, come A. Fogazzaro. Ebbe la possibilità di soggiornare lungamente a Vienna e Praga, dove conobbe J. Brahms e A. Dvořák, dai quali attinse preziosi stimoli e conoscenze compositive. In particolare Dvořák stimolò in Sinigaglia l’interesse per la musica popolare: al suo rientro in Italia il compositore torinese si dedicò alla raccolta e alla trascrizione di un’enorme quantità di canti popolari arcaici, che riversò in sue importanti composizioni. Toscanini ne fu talmente affascinato da proporle in ambito concertistico, favorendone la diffusione in Italia e all’estero; l’interesse per la musica popolare accompagnò Sinigaglia per tutta la vita.Colpito da una sincope cardiaca mentre veniva arrestato dalla polizia fascista, morì nel 1944 nell’ospedale torinese dove si era rifugiato per sfuggire alle persecuzioni razziali.

    Ecco il programma del concerto:

    Leone Sinigaglia (1868-1944) e i suoi maestri

    Leone Sinigaglia, Hora mistica
    Eusebius Mandyczewski, Variazioni op.5 su tema di Haendel
    Leone Sinigaglia, Regenlied da 2 Charakterstücke, Op.35
    Antonin Dvorak, Walzer op.54 (1879-1880)
    Leone Sinigaglia, 12 Variazioni su tema di Schubert per oboe op.19
    Leone Sinigaglia, Rapsodia piemontese op.26
    Giovanni Bolzoni, Quies
    Leone Sinigaglia, Suite op.45 per flauto e archi

    Ensemble Hornipipe è composta Clarice Zdanski al flauto, Tracie MacKenzie all’oboe, Valentina Ghirardani e Silvia Canavero ai violini, Luca Vonella alla viola, Francesca Gatto e Mariam Maisuradze al violoncello e Massimiliano Confalonieri al contrabbasso. Con la partecipazione di Davide Besana al violino e Renata Sacchi al pianoforte.

    Ensemble Hornpipe nasce nel 1998 come formazione cameristica di musica classica a organico variabile per volontà del suo attuale direttore artistico, Luca Vonella. Dal 2005 gestisce e auto-produce una stagione di concerti presso la Comunità Pastorale Santi Apostoli di Milano, nella splendida cornice della Basilica di S. Calimero.
    Il gruppo, con un organico che varia dal duo all’orchestra da camera, è costituito da musicisti, docenti e studenti delle principali istituzioni musicali cittadine e si avvale della collaborazione di musicisti dalla carriera avviata, così come di giovani talenti.
    L’attività di volontariato culturale del gruppo ha come principale obiettivo la divulgazione della musica, con lo scopo di far conoscere non solo i grandi autori, ma anche il contesto culturale e musicale in cui essi si collocano, con concerti e stagioni pensate per incuriosire gli addetti ai lavori e appassionare i non addetti, attraverso percorsi di approfondimento che raggiungono da nove stagioni un pubblico di più di mille persone ogni anno.
    Il repertorio spazia dalla musica antica – per la quale collaborano con l’Ensemble Vocale Harmonia Cordis diretto da Giuditta Comerci – alla musica del ‘900  e contemporanea, con un particolare focus sulla musica da camera italiana del XIX secolo.
    L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

29
  • Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno”
    10:00 -18:30
    29-08-2019

    Santa Maria Maggiore, Mostra “Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata ritorno”: Max Ponti, La piana dell'Ossola vista da Crosiggia, 1905

    Da luglio a novembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è visitabile l’esposizione, con 54 opere inedite, Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno, organizzata con la collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte.

    La fama della pittura vigezzina da secoli travalica i confini locali e Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle dei pittori, ha da sempre accolto – in vari momenti dell’anno e in numerose strutture culturali – esposizioni temporanee ed eventi artistici in grado di definire ancor meglio il valore così prezioso di questa tradizione. Proprio a Santa Maria Maggiore sorge l’unica Scuola di Belle Arti ancora attiva su tutto l’arco alpino italiano: un unicum nazionale che proprio per i tesori che custodisce e per i valori che tramanda di generazione in generazione, si è recentemente aggiudicata un finanziamento di 250.000€ da Fondazione Cariplo.
    Doverose premesse per spiegare finalità e motivazioni che hanno spinto il Comune di Santa Maria Maggiore a voler programmare anche per questa estate una mostra di pittura negli spazi del Centro Culturale Vecchio Municipio in Piazza Risorgimento.

    Collezioni svelate. Valle Vigezzo andata e ritorno è allestita grazie alla preziosa collaborazione del Centro di Documentazione alpina Terre alte – Oscellana e dell’Associazione Culturale Villarte Onlus di Villadossola; mostra e catalogo sono realizzati grazie al contributo economico della Fondazione Paola Angela Ruminelli e di ESM ingégnerie sa di Ginevra.

    La mostra – a ingresso gratuito – fino a domenica 1 settembre sarà aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.30. Dal 7 settembre al 3 novembre sarà visitabile il sabato e la domenica con gli stessi orari.

    La stagione estiva del nostro paese si arricchisce quest’anno di una mostra che, grazie all’intuizione di Emile Martin Ponti, darà l’opportunità di ammirare opere inedite di pittori vigezzini ancora non del tutto esplorati. Per il Comune di Santa Maria Maggiore trasmetto l’orgoglio e il piacere di apprezzare le qualità artistiche e pittoriche di Max Ponti, scomparso in giovane età, e di riportarle a pochi passi dalla propria dimora, Villa Antonia, oggi sede del nostro Municipio, ma appartenuta nei tempi alla famiglia Ponti.

    Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore

    L’esposizione, curata, così come il catalogo, da Aldo Banchini e Paolo Volorio, vede convergere produzioni di maestri vigezzini provenienti da quattro raccolte private con la finalità di illustrare, attraverso opere completamente inedite, un percorso nella pittura della Val Vigezzo dal XVIII secolo sino agli inizi del Novecento.
    Le opere testimoniano ancora una volta l’importanza della pittura vigezzina e il suo carattere internazionale, tanto per il lusinghiero riscontro e la riconosciuta importanza che gli artisti vigezzini ebbero in Francia ed in Svizzera, quanto per il legame che maestri originari di questa terra mantennero con essa, pur operando in contesti molto distanti.

    La mostra offrirà al pubblico cinquantaquattro opere fra oli e disegni, a cui si aggiunge una serie di litografie, allestite secondo due filoni tematici interconnessi fra loro:

    • un percorso espositivo cronologico che sintetizza esemplarmente il carattere della scuola vigezzina tra i secoli XVIII e XIX e il suo sviluppo e successo in Francia;
    • una porzione dedicata alla figura e all’opera di Max Ponti, pittore di origine vigezzina