Concerto del Coro femminile “Zoltan Kodaly”

05-07-2018 21:00 - 05-07-2018 22:30

Giovedì 5 luglio alle ore 21.00 nella Serra della Casa del Profumo il Coro femminile “Zoltan Kodaly” della Società Filarmonica di Villadossola, diretto da Renata Sacchi, proporrà un viaggio piacevole e coinvolgente in opere note e meno note della vocalità corale femminile, accompagnato al pianoforte da Roberto Bassa.

Il Coro Zoltan Kodaly realizza raffinate esecuzioni di brani poco noti del repertorio corale al femminile frutto delle originali scelte e appassionate ricerche della direttrice, brani di autori anche contemporanei ma che si distinguono per la fluida bellezza scritturale, la linearità compositiva e l’immediato impatto emotivo.

Il concerto è a ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

Scopri altri eventi simili!

  • Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini - Santa Maria Maggiore - Val Vigezzo - ph. Massimo Bertina
    20-09-2019 21:00 - 20-09-2019 22:30

    La Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini ospiterà come di consueto gli “Incontri musicali”, nati una ventina di anni fa per volere dell'indimenticata presidente della Belle Arti, Susanna Giorgis.

    Lo scopo era quello di tenere viva non solo la tradizione pittorica della Scuola, ma anche quella musicale, attraverso corsi e serate – spiega il Maestro Roberto Bassa – Il nuovo direttivo della Scuola ha deciso di continuare nelle proposte che sono state sempre accolte con entusiasmo da un pubblico ben più numeroso di quello che i locali della Belle Arti sono in grado di accogliere.

    La stagione 2019 - con cinque appuntamenti dal 25 luglio al 18 ottobre - offre interessanti incroci tra pittura e musica, accostamenti, rimandi, che anche attraverso a piacevoli repertori del nostro tempo aprono finestre di grande interesse sui rapporti tra le arti.

    Venerdì 20 settembre alle ore 21.00 "Divagazioni pittorico musicali nel Novecento" alla Scuola di Belle Arti "Rossetti Valentini" con Mauro Colnaghi al clarinetto, Davide Besana al violino e Roberto Bassa al pianoforte.

    L'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.