Corso di intaglio artistico su legno

17-02-2018 14:00 - 17-02-2018 18:00

Sabato 3 febbraio parte una nuova edizione del corso di intaglio artistico su legno tenuto da Franco Amodei presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini di Santa Maria Maggiore.

Franco Amodei, maestro legnamaro di questo lembo di Piemonte, festeggia quest’anno i suoi 71 anni, di cui 58 dedicati alla lavorazione del legno, prima come falegname sotto padrone e poi come artista. Festeggia questi traguardi rinnovando una tradizione che da anni richiama alla Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” di Santa Maria Maggiore allievi e appassionati che vogliono apprendere l’arte dell’intaglio su legno.

Si tratta dunque di un’occasione unica, tanto per la qualità dell’insegnamento, quanto per la sede, l’ultima Scuola di Belle Arti attiva rimasta sull’intero arco alpino.

Un appuntamento fisso che si rinnova dal 1989, quando il maestro legnamaro Franco Amodei – ultimo grande testimone di questa meravigliosa passione artistica – iniziò a seguire gli allievi in un entusiasmante percorso di conoscenza e pratica.

I boschi della Valle Vigezzo sono stati nei secoli una risorsa economica fondamentale per il montanaro, che era anche abile artigiano, esperto in ogni settore utile alla vita quotidiana. Fino agli anni ’50, a salvare dalla fame molte famiglie furono, infatti, i mestieri legati alla lavorazione del legno, oggi quasi totalmente scomparsi: dal boscaiolo (mestiere che si praticava da aprile a novembre) al commerciante di legname, dal falegname al maestro legnamaro che contribuì con la sua arte ad impreziosire chiese e dimore signorili con altari, crocifissi e mobili di straordinaria bellezza.

Riparte sabato 3 febbraio il corso di intaglio del legno alla Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” di Santa Maria Maggiore: un’arte preziosa, vanto della Valle Vigezzo, le cui origini risalgono addirittura al XII secolo: sono antichi i tempi in cui in questa valle cominciò a diffondersi la tradizione della lavorazione del legno, che ha sempre avuto una duplice valenza, pratica e ornamentale.

Il corso alla Scuola di Belle Arti rappresenta dunque un’importante occasione di conoscenza e arricchimento culturale aperta a tutti, che permette di mantenere viva una tradizione di manualità e creatività, ponte tra passato, presente e futuro.

Sabato 3 febbraio 2018 si terrà la prima delle dieci lezioni, in programma ogni sabato dalle 14.00 alle 18.00, fino al 7 aprile 2018. Il costo del corso, materiale compreso, è di € 220.

Le iscrizioni verranno accolte fino al numero massimo consentito dagli spazi disponibili, che saranno valutati dall’organizzazione della Scuola. Chi avesse già frequentato il corso per 5 anni non avrà la possibilità di iscriversi.

Per informazioni e prenotazioni: Comune di Santa Maria Maggiore – 0324/95091-94213 la mattina da lunedì a sabato – e-mail: info@comune.santamariamaggiore.vb.it

Scopri altri eventi simili!

  • Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore
    26-05-2018 15:30 - 26-05-2018 17:30

    Sabato 26 maggio alle ore 15.30 in Sala Mandamentale presentazione del libro di Benito Mazzi "Gente allegra il ciel l'aiuta"

    La piccola storia del Centro Anziani di Valle Vigezzo è edita da Il rosso e il blu.

    Scopri il Centro Culturale Vecchio Municipio.

     

     

  • Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore
    01-06-2018 14:00 - 01-06-2018 18:00

    La novità dell'estate 2018 è la possibililtà di effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis, con presentazione a cura dell'architetto Giovanni Simonis.

    L'antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
    All'interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall'alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all'assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all'analisi di modalità e forme dell'organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni '50 del secolo scorso ad oggi.

    La Torre di Casa Simonis sarà visitabile il venerdì e il sabato dalle ore 14 alle ore 18 per i mesi di giugno e settembre. Nei mesi di luglio e agosto visite possibili il mercoledì, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.

    Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

     

  • Scuola Belle Arti Rossetti Valentini - ph. Marco Benedetto Cerini
    02-06-2018 10:00 - 02-06-2018 18:00

    Alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini è sbocciata la primavera: dal 7 aprile e in occasione delle feste di aprile e maggio, fino al 3 giugno, oltre a visitare l'esposizione permanente della Pinacoteca potrete godere dell'installazione floreale dedicata alla stagione dei fiori ed approfittare per farvi un selfie con uno dei quadri più belli della scuola.

    La gigantografia di una splendida opera di Gian Maria Rastellini diventerà il set “fiorito” per un selfie artistico, mentre voci femminili, attraverso un’installazione audio-video, narreranno vita e opere del Rastellini, uno dei più importanti protagonisti della Valle dei Pittori.

    Apertura sabato 7 e domenica 8 aprile, mercoledì 25 aprile, da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio, da venerdì 1 a domenica 3 giugno. Orari di apertura dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

    Ingresso alla Scuola di Belle Arti, selfie compreso, € 2.

    Scopri qui la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini.

  • Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore
    06-07-2018 10:00 - 06-07-2018 18:00

    La novità dell'estate 2018 è la possibililtà di effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis, con presentazione a cura dell'architetto Giovanni Simonis.

    L'antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
    All'interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall'alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all'assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all'analisi di modalità e forme dell'organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni '50 del secolo scorso ad oggi.

    La Torre di Casa Simonis sarà visitabile il venerdì e il sabato dalle ore 14 alle ore 18 per i mesi di giugno e settembre. Nei mesi di luglio e agosto visite possibili il mercoledì, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.

    Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

     

  • 20-08-2018 18:00 - 25-08-2018 22:30

    Da lunedì 20 a sabato 25 agosto 2018 torna in Val Vigezzo Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta: molti e prestigiosi gli artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno anche questa estate sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale per un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. 

    Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste, accompagnati da musica, spettacoli di strada e arte.

    Per tutta la durata dell’evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola, di cui fanno parte gli editori Grossi di Domodossola, Alberti di Verbania, La Pagina di Villadossola, Il rosso e il blu di Santa Maria Maggiore con le loro librerie omonime e l’editore Tararà di Verbania.

    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e del Salone Internazionale del libro e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei Lettori di Torino.

  • Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore
    01-09-2018 14:00 - 01-09-2018 18:00

    La novità dell'estate 2018 è la possibililtà di effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis, con presentazione a cura dell'architetto Giovanni Simonis.

    L'antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
    All'interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall'alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all'assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all'analisi di modalità e forme dell'organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni '50 del secolo scorso ad oggi.

    La Torre di Casa Simonis sarà visitabile il venerdì e il sabato dalle ore 14 alle ore 18 per i mesi di giugno e settembre. Nei mesi di luglio e agosto visite possibili il mercoledì, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.

    Ingresso adulti € 5, bambini € 3.