Musica da bere 2019 – Il canto dei cigni

06-07-2019 17:45 - 06-07-2019 19:00

La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l’estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l’ufficio cultura e turismo del Comune.
Immancabili saranno i concerti di Musica da bere – in calendario dal 6 luglio al 28 agosto – che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

Sabato 6 luglio alle ore 17.45 nella Sala della Pinacoteca della Scuola di Belle Arti il Duo Frejus, formato dal baritono Fulvio Pelletti e da Agnes Ruhaut al pianoforte, propone “Il canto dei cigni”, un interessante concerto per voce e pianoforte.

Agnès ed io abbiamo pensato di presentare al pubblico questo programma, il cui comune denominatore è costituito dal periodo di composizione, prossimo alla scomparsa, del rispettivo compositore.
Esso è costituito da intense pagine liederistiche o per pianoforte solo, concepite da alcuni tra i più grandi musicisti romantici e postromantici.
Queste ultime sanno trasmetterci talvolta quel senso di smarrimento e dI mistero di fronte all’enigma della morte; altre volte invece emerge la fede tetragona in una vita che prosegue anche dopo la vita, come per esempio nel quarto Lied Brahmsiano; oppure ancora un atteggiamento più cinico e beffardo, direi quasi sarcastico e nichilista, quale quello riscontrabile invece nell’ultimo dei tre brani Raveliani e che conclude il concerto.
Se Eros e Thanatos sono i due punti cardinali intorno ai quali gravita molta della sensibilità romantica, qui è senza dubbio il presagio di una fine imminente, l’incombenza di un fato ineluttabile che suggestiona e a volte rende quasi oniriche le atmosfere magistralmente create dai compositori, quasi che la morte altro non sia che un brutto sogno, un incubo dal quale potersi liberare, forse proprio attraverso la potenza della musica, che assurge dunque a valore assoluto ed imperituro.

Duo Frejus – Fulvio & Agnès

Ecco il programma della serata:
Franz Schubert (1797-1828), dalla Sonata n.21 in si bemolle maggiore D 960 quarto movimento – allegro non troppo/presto
Selezione da Schwanengesang
Die Stadt (H. Heine)
Der Doppelgaenger (H.Heine)
Staendchen (H.L.Rellstab)
Robert Schumann (1810-1856), Geister Thema (e 5 variazioni) WoO24
Johannes Brahms (1833-1897), Vier ernste Gesaenge
Denn es gehet den Menschen (dal libro dell’Ecclesiaste)
Ich wandte mich (dal libro dell’Ecclesiaste)
O Tod, wie bitter bist du (dal libro del Siracide)
Wenn ich mit Menschen (dalle Lettere di San Paolo)
Claude Debussy (1862-1918), Les soires illuminès par l’ardeur du charbon
Maurice Ravel (1875-1937), Don Quichotte à Dulcinèe (poema di Paul Morand)
Chanson romansesque
Chanson èpique
Chanson à boire

L’ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.

AGNES RUHAUT, Pianoforte
Ha completato la sua formazione musicologica alla Sorbona di Parigi, dopo essere stata insignita della medaglia d’oro in pianoforte e musica da camera conseguita a Digne-les-Bains. Ha studiato con maestri del calibro di Jean-Luc Andrè e Veronique Pelissero, e si è perfezionata con pianisti di fama internazionale, quali Michel Bourdoncle e Theodore Paraskivesco. Da sempre appassionata di musica cameristica, ha all’attivo collaborazioni con musicisti della più eterogenea estrazione, accompagnando anche, in numerosi recital, cantanti lirici di chiara fama. Ha inoltre eseguito in varie occasioni brani per pianoforte ed orchestra; di particolare rilievo la sua collaborazione con l’Orchestra Nazionale Moldava. Dal 2000 insegna pianoforte e musica da camera avvalendosi del proprio diploma statale conseguito in Francia, e dal 2012 esercita la sua professione a Milano. Si è anche specializzata nell’accompagnamento del canto lirico mediante apposito diploma ottenuto al conservatorio di Marsiglia, sotto la guida del Mo. Pierre Morabia. Ha costituito il duo Atlantique con il collega ed amico sassofonista Michel Rigouard, il duo Piano tandem con la pianista milanese Silvia Lomazzi e, del tutto particolare, il duo teatrale-musicale “A portèe des mots, le suonastorie”, con l’attrice Soumya Teffahi, che si propone l’obiettivo di far scoprire (o riscoprire) romanzi o poemi dalla particolare pregnanza di significati.

FULVIO PELETTI, Baritono
Comincia a cantare all’età di 7 anni sotto la guida di Francesco Fossati prima, e di Arturo Sacchetti poi. Raggiunta la maturità vocale comincia ad approfondire lo studio del canto e collabora con diverse prestigiose realtà corali milanesi e dell’hinterland milanese, anche in qualità di solista. Di rilievo la sua collaborazione con l’Orchesta e Coro “Giuseppe Verdi” di Milano, con la quale si è esibito in Italia ed all’estero (Spagna, Francia, Germania, Austria, Ungheria, Giappone) sotto la guida di celeberrimi direttori (Claudio Abbado, Riccardo Chailly, Daniel Harding, Helmuth Rilling, Herbert Blomstedt, ecc…). In qualità di solista è ed è stato attivo prevalentemente nel repertorio liederistico e contemporaneo ma più ancora in quello antico e barocco. Sotto questa veste infatti, ha cantato sotto la direzione, tra gli altri, di Arnold Bosman, Frieder Bernius e Giovanni Antonini, solo per citare i direttori più noti, ed ha partecipato alle masterclass della soprano Susanne Ryden, del basso Tobias Hug e del controtenore Roberto Balconi.
Ha inciso, in qualità di solista, per Sarx Record, Stradivarius e Tactus. Sue performance sono state trasmesse in diretta da Rai Radio3 e RTSI. Sotto il punto di vista liederistico, oltre che in duo con Agnès Ruhaut, è membro del sestetto “Six and the city”, mentre coll’organista Andrea Collauto da vita ad un repertorio di liederistica e mottettistica sacra.


Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

Roberto Bassa, Direttore Artistico

Scopri altri eventi simili!

  • Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini - Santa Maria Maggiore - Val Vigezzo - ph. Massimo Bertina
    25-07-2019 21:00 - 25-07-2019 22:15

    La Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini ospiterà come di consueto gli “Incontri musicali”, nati una ventina di anni fa per volere dell'indimenticata presidente della Belle Arti, Susanna Giorgis.

    Lo scopo era quello di tenere viva non solo la tradizione pittorica della Scuola, ma anche quella musicale, attraverso corsi e serate – spiega il Maestro Roberto Bassa – Il nuovo direttivo della Scuola ha deciso di continuare nelle proposte che sono state sempre accolte con entusiasmo da un pubblico ben più numeroso di quello che i locali della Belle Arti sono in grado di accogliere.

    La stagione 2019 - con cinque appuntamenti dal 25 luglio al 18 ottobre - offre interessanti incroci tra pittura e musica, accostamenti, rimandi, che anche attraverso a piacevoli repertori del nostro tempo aprono finestre di grande interesse sui rapporti tra le arti.

    Giovedì 25 luglio alle ore 21 appuntamento con Mauro Colnaghi al clarinetto e Roberto Bassa al pianoforte per un omaggio a Giuseppe Magistris musicista.

    Dettagli a breve su questo sito.

    Il concerto è a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

  • Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore
    26-07-2019 21:00 - 26-07-2019 22:15

    Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

    Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni '40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

    Venerdì 26 luglio alle ore 21 nello splendido Parco di Villa Antonia l'Elisa Marangon Quartett proporrà un viaggio nello swing italiano con "Ma l’amore no...".

    La splendida voce di Elisa Marangon è accompagnata da Alfredo Ferrario al clarinetto, Martino Vercesi alla chitarra, Marcello Testa al contabbasso e Nicola Stranieri alla batteria.

    L'ingresso al concerto è gratuito. In caso di maltempo il concerto si terrà nella Sala della Musica del Teatro Comunale.

     

  • Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore
    27-07-2019 17:45 - 27-07-2019 19:00

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l'estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l'ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere - in calendario dal 6 luglio al 28 agosto - che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Sabato 27 luglio alle ore 17.45 l'originale duo formato da Isabella Stabio ai sassofoni e da Sara Terzano all'arpa si esibirà nel Cortile di Villa Antonia.

    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.

    L'ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.
    In caso di maltempo il concerto si terrà nella Sala della Musica del Teatro Comunale.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

  • La deliziosa serra della Casa del Profumo
    30-07-2019 21:00 - 30-07-2019 23:00

    Alle ormai tradizionali proposte musicali di Santa Maria Maggiore, sono quest'anno aggiunte due curiose serate speciali, in programma il 30 luglio e il 16 agosto, dedicate al rilassamento.

    Martedì 30 luglio dalle ore 21 a... quando il sonno prende il sopravvento serata relax presso la Serra della Casa del Profumo: musica, comfort, riviste, tisana...

    “Nella suggestiva cornice della Serra della Casa del Profumo Feminis-Farina – commenta il Maestro Roberto Bassa – proporremo al pubblico serate con un unico denominatore comune, il relax. Letture appassionanti, tisane a km0 e musiche dal mondo impreziosiranno questi momenti speciali, che saranno strettamente “regolamentati”: in primis niente cellulari, ammessi solo momenti di riflessione, godimento e... relax!”.

    Regolamento semi-serio delle serate di piano relax

    Assoluto divieto di telefonia mobile che va assolutamente spenta o silenziata
    Chi deve necessariamente comunicare, deve farlo fuori dall’area relax
    Piano relax non è un concerto
    Il pianista suona umoralmente a ruota libera brani di vari repertori
    Il pianista è parte sonora dell’arredamento
    Non si deve quindi turbare la quiete dell’insieme con applausi o altre forme di gratificazione per il musicista
    Al massimo è consentito un commento scritto di reprimenda o lode sull’apposito quaderno posto all’uscita
    Stesso discorso per la eventuale lettrice che proporrà
    a suo gusto e nei tempi che riterrà opportuni letture poetiche o letterarie in genere
    Lasciatevi sedurre dalla bellezza dell’ambiente
    Bevete a piccoli sorsi le magnifiche tisane
    Leggete qualcosa o sfogliate libri o giornali
    Chiacchierate a bassa voce
    Riflettete
    Dormicchiate
    Insomma godete di un momento tutto vostro di assoluto rilassamento,
    recuperate energie e sentitevi serenamente parte del tutto
    Se avete piccole creature, che sono benvenute sia chiaro,
    fate in modo che anche esse siano rispettose della altrui quiete.

  • Santa Maria Maggiore - Piazza Risorgimento 2 - ph. Maurizio Besana
    02-08-2019 21:00 - 02-08-2019 22:15

    Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

    Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni '40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

    Venerdì 2 agosto alle ore 21.00 vi aspettiamo in piazza Risorgimento per un "Viaggio nel canto popolare, delle montagne" con il PassAmontagne Trio.

    PassAmontagne Trio sono Valentina Volontè, voce e chitarra, Federica Piana, voce e Massimo Losito alla fisarmonica.

    Il concerto è a ingresso gratuito.

  • Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore
    03-08-2019 17:45 - 03-08-2019 19:00

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l'estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l'ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere - in calendario dal 6 luglio al 28 agosto - che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Sabato 3 agosto alle ore 17.45 in programma "Armonie di fiati" con il Quartetto d'Oc nel Cortile di Villa Antonia.

    Il Quartetto d'Oc è formato da Marco Rainelli al flauto, Simone Margaroli al clarinetto, Elisa Giovangrandi al corno, Luca Barchi al fagotto.

    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.

    L'ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.
    In caso di maltempo il concerto si terrà nel Museo dello Spazzacamino.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

  • Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore
    09-08-2019 21:00 - 09-08-2019 22:30

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l'estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l'ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere - in calendario dal 6 luglio al 28 agosto - che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Venerdì 9 agosto alle ore 21.00 nel Cortile di Villa Antonia il jazz condito con il dialetto di Intra: Inverna, per voce e contrabbasso, con la voce di Cristina Meschia accompagnata dal contrabbasso di Julyo Fortunato.

    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.
    L'ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.
    In caso di maltempo il concerto si terrà in Sala Mandamentale.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

  • Deep in the Tree - Santa Maria Maggiore, Valle Vigezzo - ph. Marco Benedetto Cerini
    09-08-2019 23:00 - 09-08-2019 23:59

    Venerdì 9 agosto torna Deep in the tree, vinyl set di musica techno nel cuore della pineta secolare di Santa Maria Maggiore. Per la 3^ edizione live in anteprima esclusiva di Numilume e molte novità immersive e artistiche.

    È tra gli eventi dance più suggestivi dell'estate: pur con una breve storia alle spalle, Deep in the tree è stato da subito evento-rivelazione. La data da segnare in calendario è venerdì 9 agosto, a partire dalle 23.00.
    Lo scenario naturale della nottata è la meravigliosa pineta di abeti rossi di Santa Maria Maggiore: qui, nel cuore di una natura intatta, il 9 agosto tornerà a risuonare lo stile inconfondibile di Numilume, che lo scorso anno ha richiamato un pubblico numerosissimo (quasi 1.000 persone).

    Deep in the tree, realizzato con il prezioso supporto e la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore, torna a grande richiesta, con le sue peculiarità di evento inimitabile, tanto per le proposte musicali, quanto per la sede en plen air. La musica sarà la grande protagonista, con l'elettronica techno e tech-house del dj e produttore Numilume, anticipate dal "warm up" deep e tech-house di Illegal Deep alias Piero Biaggi.
    Deep in the tree coinciderà con la prima esibizione live di Numilume, in cui l'artista proporrà in anteprima esclusiva il suo secondo disco in uscita a settembre. Un dj set principalmente in vinile (Numilume è ancora tra i pochi dj della scena elettronica a dedicarsi a questa tecnica e i suoi set sono fortemente legati alla magia del vinile), arricchito da una porzione centrale in cui il talentuoso artista si esibirà con un live elettronico.

    Ad arricchire una serata open air già speciale, in cui il pubblico vivrà un'esperienza musicale letteralmente immersiva, ci saranno le installazioni luminose minimaliste che animeranno a ritmo di musica i “giganti verdi” della foresta. Sfere trasparenti ospiteranno alcune opere d'arte realizzate fondendo legno e resine sintetiche, un nuovo tassello artistico per la terza edizione di Deep in the tree. Salottini realizzati con elementi naturali e una proposta #DrinkButThink a cura del collettivo Le Faine, con birre artigianali di qualità da degustare rigorosamente in boccali biodegradabili ed ecocompatibili, completeranno questa suggestiva discoteca sotto le stelle.
    Una serata gratuita che non vuole quindi limitarsi al puro divertimento di una notte di mezza estate: a denunciare l'intento degli organizzatori c'è l'hashtag #DrinkButThink, bevi responsabilmente, o meglio “bevi, ma pensa”.

    La lunga serata inizierà con l'opener Piero Biaggi, attualmente resident al Jazz Cafè di Milano e al Mama Cafè di Tradate. Fino al 2015 ha condotto su Radio M2O la rubrica “Mashup in the Box” nel programma Molly Box di Molella. Il suo show, con suoni deep-house e tech-house, aprirà al meglio la nottata di Deep in the tree.
    Classe 1993, Numilume, dopo 7 anni nella scena elettronica tra le sue attività sul dance floor come DJ ed altrettanto tempo passato in studio come producer, intraprende un nuovo percorso artistico e si evolve con un nuovo concept e sonorità. Nasce nel 2018 Numilume Music, etichetta discografica indipendente, veicolo per un sound più evoluto, punto di partenza per esplorazione, sperimentazione e crescita. Il 16 maggio è uscita la prima realease “Numilume1”, disponibile su tutti gli store online e sui canali ufficiali dell’etichetta.

    La serata di Deep in the tree sarà un vero e proprio viaggio nel cuore della musica techno, magistralmente ambientata – analog e digital – in una spettacolare scenografia naturale.

    L'evento è gratuito. In caso di maltempo sarà rinviato a sabato 10 agosto.

    Foto slide Marco Cerini
  • Musica da bere nel Parco di Villa Antonia a Santa Maria Maggiore
    10-08-2019 21:00 - 10-08-2019 22:15

    Nelle serate estive di Santa Maria Maggiore spazio anche alla musica popolare: nata due anni fa, la rassegna dedicata a repertori più popolari ha subito incontrato il favore di un pubblico numeroso ed entusiasta.

    Il nuovo programma – anticipa il Maestro Roberto Bassa – esplora sonorità folkloristiche dalla Val Vigezzo al vicino Canton Ticino, le raffinate melodie degli anni '40 e progetti di ricerca nel canto popolare. Saranno spero occasioni gioiose e serene per serate rilassanti e piacevoli, ma sempre caratterizzate da un elevato livello musicale.

    Sabato 10 agosto alle ore 21.00 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia musica folcloristica ticinese con i Vent Negru.

    Il concerto è a ingresso gratuito.

     

     

     

  • Roberto Bassa e Davide Besana - Musica da bere - Santa Maria Maggiore
    13-08-2019 21:00 - 13-08-2019 22:30

    La Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini ospiterà come di consueto gli “Incontri musicali”, nati una ventina di anni fa per volere dell'indimenticata presidente della Belle Arti, Susanna Giorgis.

    Lo scopo era quello di tenere viva non solo la tradizione pittorica della Scuola, ma anche quella musicale, attraverso corsi e serate – spiega il Maestro Roberto Bassa – Il nuovo direttivo della Scuola ha deciso di continuare nelle proposte che sono state sempre accolte con entusiasmo da un pubblico ben più numeroso di quello che i locali della Belle Arti sono in grado di accogliere.

    La stagione 2019 - con cinque appuntamenti dal 25 luglio al 18 ottobre - offre interessanti incroci tra pittura e musica, accostamenti, rimandi, che anche attraverso a piacevoli repertori del nostro tempo aprono finestre di grande interesse sui rapporti tra le arti.

    Martedì 13 agosto alle ore 21.00 presso la Scuola di Belle Arti "Rossetti Valentini" concerto "Della malinconia mozartiana" con Davide Besana al violino e Roberto Bassa al pianoforte.

    L'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

     

  • La deliziosa serra della Casa del Profumo
    16-08-2019 21:00 - 16-08-2019 23:00

    Alle ormai tradizionali proposte musicali di Santa Maria Maggiore, sono quest'anno aggiunte due curiose serate speciali, in programma il 30 luglio e il 16 agosto, dedicate al rilassamento.

    Venerdì 16 agosto dalle ore 21 a... quando il sonno prende il sopravvento serata relax presso la Serra della Casa del Profumo: musica, comfort, riviste, tisana...

    “Nella suggestiva cornice della Serra della Casa del Profumo Feminis-Farina – commenta il Maestro Roberto Bassa – proporremo al pubblico serate con un unico denominatore comune, il relax. Letture appassionanti, tisane a km0 e musiche dal mondo impreziosiranno questi momenti speciali, che saranno strettamente “regolamentati”: in primis niente cellulari, ammessi solo momenti di riflessione, godimento e... relax!”.

    Regolamento semi-serio delle serate di piano relax

    Assoluto divieto di telefonia mobile che va assolutamente spenta o silenziata
    Chi deve necessariamente comunicare, deve farlo fuori dall’area relax
    Piano relax non è un concerto
    Il pianista suona umoralmente a ruota libera brani di vari repertori
    Il pianista è parte sonora dell’arredamento
    Non si deve quindi turbare la quiete dell’insieme con applausi o altre forme di gratificazione per il musicista
    Al massimo è consentito un commento scritto di reprimenda o lode sull’apposito quaderno posto all’uscita
    Stesso discorso per la eventuale lettrice che proporrà
    a suo gusto e nei tempi che riterrà opportuni letture poetiche o letterarie in genere
    Lasciatevi sedurre dalla bellezza dell’ambiente
    Bevete a piccoli sorsi le magnifiche tisane
    Leggete qualcosa o sfogliate libri o giornali
    Chiacchierate a bassa voce
    Riflettete
    Dormicchiate
    Insomma godete di un momento tutto vostro di assoluto rilassamento,
    recuperate energie e sentitevi serenamente parte del tutto
    Se avete piccole creature, che sono benvenute sia chiaro,
    fate in modo che anche esse siano rispettose della altrui quiete.

  • Musica da bere al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore
    17-08-2019 17:45 - 17-08-2019 19:00

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l'estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l'ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere - in calendario dal 6 luglio al 28 agosto - che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Sabato 17 agosto alle ore 17.45 un programma dall'evocativo titolo "Il fascino dell'oboe" vedrà impegnate sul palcoscenico della Sala della Musica del Teatro Comunale Paola Salima Fundarò all'oboe e Reana De Luca al pianoforte.

    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.
    L'ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

     

  • Il Coro Penne Nere in concerto a Santa Maria Maggiore
    18-08-2019 21:00 - 18-08-2019 22:00

    Domenica 18 agosto alle ore 21 nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta concerto del Coro Penne Nere di Aosta, diretto da M° Fabrizio Engaz, Memorial Gigi De Stefani.

    Il concerto è a ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

    Scopri qui la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta.

     

  • Musica da bere al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore
    28-08-2019 21:00 - 28-08-2019 22:30

    La proposta musicale di Santa Maria Maggiore per l'estate 2019 è quanto mai ricca, grazie ad un programma come sempre curato dal Direttore Artistico Roberto Bassa, in sinergia con l'ufficio cultura e turismo del Comune.
    Immancabili saranno i concerti di Musica da bere - in calendario dal 6 luglio al 28 agosto - che rappresenta una rassegna storica, consolidata per Santa Maria Maggiore, e da una quindicina di anni offre appuntamenti musicali di alto livello. L’orario pomeridiano, la collocazione delle esibizioni in ambienti diversi e l’eccellente qualità delle proposte musicali ne hanno garantito un successo solido sin dalle prime edizioni.

    Mercoledì 28 agosto alle ore 21.00 nella Sala della Musica del Teatro Comunale un'intensa serata di musica per l'ultimo appuntamento di Musica da bere 2019: Ensemble Hornipipe, insieme a Davide Besana e Renata Sacchi, vi coinvolgerà con uno splendido Omaggio a Leone Sinigallia.

    Ensemble Hornipipe è composta Clarice Zdanski al flauto, Tracie MacKenzie all'oboe, Valentina Ghirardani e Silvia Canavero ai violini, Luca Vonella alla viola, Teresa Majno al violoncello e Massimiliano Confalonieri al contrabbasso. Con la partecipazione di Davide Besana al violino e Renata Sacchi al pianoforte.
    Per aggiornamenti sul programma tornate a visitare questa pagina.
    L'ingresso al concerto è gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili.


    Il programma di questa stagione è decisamente ricco e di grande varietà: toccheremo generi diversi, dal repertorio classico tradizionale a quello originalmente creativo, dal jazz alla musica d’autore su testi dialettali. Una ricchezza che mi auguro possa interessare il pubblico tradizionale e avvicinare nuovi amici a incontri musicali piacevoli e coinvolgenti.

    Roberto Bassa, Direttore Artistico

     

  • Roberto Bassa e Davide Besana - Musica da bere - Santa Maria Maggiore
    29-08-2019 21:00 - 29-08-2019 22:30

    La Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini ospiterà come di consueto gli “Incontri musicali”, nati una ventina di anni fa per volere dell'indimenticata presidente della Belle Arti, Susanna Giorgis.

    Lo scopo era quello di tenere viva non solo la tradizione pittorica della Scuola, ma anche quella musicale, attraverso corsi e serate – spiega il Maestro Roberto Bassa – Il nuovo direttivo della Scuola ha deciso di continuare nelle proposte che sono state sempre accolte con entusiasmo da un pubblico ben più numeroso di quello che i locali della Belle Arti sono in grado di accogliere.

    La stagione 2019 - con cinque appuntamenti dal 25 luglio al 18 ottobre - offre interessanti incroci tra pittura e musica, accostamenti, rimandi, che anche attraverso a piacevoli repertori del nostro tempo aprono finestre di grande interesse sui rapporti tra le arti.

    Giovedì 29 agosto alle ore 21.00 presso la Scuola di Belle Arti "Rossetti Valentini" Davide Besana al violino e Roberto Bassa al pianoforte vi coinvolgeranno con "Emozioni francesi per il centenario di Enrico Cavalli".

    L'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

     

  • Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini - Santa Maria Maggiore - Val Vigezzo - ph. Massimo Bertina
    20-09-2019 21:00 - 20-09-2019 22:30

    La Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini ospiterà come di consueto gli “Incontri musicali”, nati una ventina di anni fa per volere dell'indimenticata presidente della Belle Arti, Susanna Giorgis.

    Lo scopo era quello di tenere viva non solo la tradizione pittorica della Scuola, ma anche quella musicale, attraverso corsi e serate – spiega il Maestro Roberto Bassa – Il nuovo direttivo della Scuola ha deciso di continuare nelle proposte che sono state sempre accolte con entusiasmo da un pubblico ben più numeroso di quello che i locali della Belle Arti sono in grado di accogliere.

    La stagione 2019 - con cinque appuntamenti dal 25 luglio al 18 ottobre - offre interessanti incroci tra pittura e musica, accostamenti, rimandi, che anche attraverso a piacevoli repertori del nostro tempo aprono finestre di grande interesse sui rapporti tra le arti.

    Venerdì 20 settembre alle ore 21.00 "Divagazioni pittorico musicali nel Novecento" alla Scuola di Belle Arti "Rossetti Valentini" con Mauro Colnaghi al clarinetto, Davide Besana al violino e Roberto Bassa al pianoforte.

    L'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.