fbpx

Sentieri e Pensieri: Matteo Saudino

24-08-2020 18:00 - 24-08-2020 19:00

 A Santa Maria Maggiore da giovedì 20 a martedì 25 agosto 2020 (con un’originale anteprima mercoledì 19) torna per l’ottavo anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

Covidless Approach & Trust

Molti, anche in questa edizione, i protagonisti che andranno a comporre il ricchissimo calendario di Sentieri e Pensieri, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell’evento sarà inoltre allestito un bookshop, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola. Una novità riguarda il cambio – per questa edizione 2020 – della sede principale, che si sposterà da Piazza Risorgimento alla incantevole cornice del Parco di Villa Antonia, luogo ideale per poter garantire il giusto distanziamento fisico ed il rispetto di tutte le norme sanitarie e di sicurezza.
Scopri qui il protocollo organizzativo e sanitario di Sentieri e Pensieri 2020.


Lunedì 24 agosto alle ore 18 Sentieri e Pensieri ospita il professore di filosofia più amato d’Italia. Matteo Saudino – in arte BarbaSophia – presenterà, in un dialogo con la giornalista Danila Tassinari, il suo ultimo libro La filosofia non è una barba edito da Vallardi.

Matteo Saudino ha messo in questo libro la sua straordinaria capacità di far appassionare alla filosofia, per riscoprire la vita e il pensiero di quindici tra i più illustri filosofi di tutti i tempi partendo dal modo in cui sono morti. Con oltre 110.000 iscritti al suo canale Youtube, il professore torinese è certamente un influencer, anzi, i migliaia di studenti che lo seguono lo hanno definito «meglio di Netflix».


Posti limitati. Prenotazione del posto fortemente consigliata.
Prenota qui entro le ore 10 di domenica 23 agosto.


MATTEO SAUDINO si è laureato all’Università degli studi di Torino, con cui collabora nella formazione degli insegnanti, ed è da vent’anni professore di Filosofia e Storia presso i licei torinesi. Ideatore e autore di BarbaSophia, il canale Youtube di lezioni di Filosofia e Storia più grande d’Italia, ha scritto per Paravia numerosi manuali scolastici.
Ha pubblicato la raccolta poetica Fragili mutanti (Eris edizioni, 2012) e, a quattro mani con Chiara Foà, il libro Il Prof Fannullone (2017). Partecipa regolarmente in veste di relatore a numerosi festival e convegni di Filosofia ed è formatore per enti pubblici e privati su temi quali diritti umani e cittadinanza attiva.

LA FILOSOFIA NON È UNA BARBA
Perché Eraclito morì sepolto vivo sotto il letame?
Cosa ci raccontano il dolce morire di Democrito in una vasca piena di miele e il tuffarsi nell’Etna di Empedocle?
Cosa nascondono la cicuta di Socrate, la polmonite di Descartes e la pleurite di Schopenhauer?
“MUOIO ERGO SUM”: DA TALETE A NIETZSCHE, DA CARTESIO A SCHOPENAUER, RISCOPRIRE LA STORIA DELLA FILOSOFIA PARTENDO DALLE SCELTE DI VITA (E DI MORTE) DEI GRANDI PENSATORI

Il libro di Matteo Saudino, in arte BarbaSophia rilegge in una prospettiva inedita i classici del pensiero occidentale alla luce dalle più significative morti della storia della filosofia.
Perché le cause di morte a volte ci dicono di più delle scelte di vita.
Matteo Saudino è un professore di filosofia speciale. Un giorno, per aiutare gli studenti assenti, ha filmato la lezione che teneva in classe e ha caricato il video su YouTube: da quel momento, la filosofia non è stata più la stessa, non solo per i suoi allievi ma anche per tantissimi altri studenti d’Italia. Apprezzato dai colleghi, adorato dai ragazzi, seguito da un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo, ora Matteo Saudino – in arte BarbaSophia – mette la sua straordinaria capacità di far appassionare alla filosofia in un libro per riscoprire la vita e il pensiero di 15 tra i più illustri filosofi di tutti i tempi partendo dal modo in cui sono morti.

Un divulgatore moderno di pensieri senza tempo:
80.000 iscritti al suo canale YouTube.
15.000 follower su Instagram in crescita esponenziale.
È appena approdato su Spotify con dei podcast tematici.

I migliaia di studenti che lo seguono lo hanno definito «meglio di Netflix».

I filosofi affrontati: Talete, Pitagora, Eraclito, Empedocle, Democrito, Socrate, Diogene, Pomponazzi, More, Bruno, Cartesio, Fichte, Kierkegaard, Schopenhauer, Nietzsche.



Santa Maria Maggiore è un Comune Covidless – Covidless Approach & Trust