Sentieri e Pensieri OFF: Mons. Franco Giulio Brambilla

28-07-2018 21:00 - 28-07-2018 22:15

A Santa Maria Maggiore sabato 28 e domenica 29 luglio 2018 arriva Sentieri e Pensieri OFF, weekend di anteprima di Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta: temi trasversali e coinvolgenti saranno protagonisti sul palco di Piazza Risorgimento.

Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutto il weekend sarà allestito un piccolo bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola. Anche quelli di Sentieri e Pensieri OFF sono appuntamenti a ingresso gratuito.

Sabato 28 luglio alle ore 21 l’incontro è con il Vescovo di Novara, Mons. Franco Giulio Brambilla, che presenterà Le perle di Martini. La parola nella città insieme a Marco Vergottini, curatore del volume.

Mons. Franco Giulio Brambilla è nato a Missaglia (Lc) nel 1949.
È stato ordinato sacerdote il 7 giugno 1975 dall’arcivescovo di Milano, il card. Giovanni Colombo. Dopo l’ordinazione ha perfezionato i suoi studi alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, prima ottenendo la Licenza (1977) e poi conseguendo nel 1985 la Laurea, con un lavoro su La cristologia di Schillebeeckx.
Ha insegnato Sacra Scrittura, Teologia spirituale e Antropologia Teologica nel Seminario di Seveso fino al 1985. Nella Sezione Parallela del Seminario di Venegono Inferiore, ha insegnato Cristologia e Antropologia Teologica.
È stato Vicedirettore della stessa Sezione del Seminario dal 1986 al 1993 e poi Direttore dal 1993 al 2003. In seguito è diventato Direttore del Ciclo Istituzionale della Facoltà Teologica fino al 2006. È stato professore ordinario di Cristologia e Antropologia Teologica alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale e Preside della stessa Facoltà dal 2006 al 2012.
Il 13 luglio 2007 Papa Benedetto XVI lo ha nominato vescovo ausiliare di Milano e vescovo titolare di Tullia. È stato ordinato vescovo nella cattedrale di Milano dall’arcivescovo di Milano, il card. Dionigi Tettamanzi, il 23 settembre 2007, che lo ha scelto come Vicario episcopale per la cultura.
Il 24 novembre 2011 è stato nominato Vescovo di Novara, succedendo al card. Renato Corti. Ha fatto l’ingresso in Diocesi il 5 febbraio 2012.
È stato membro della Commissione episcopale per la Dottrina della fede e la Catechesi della CEI (fino al 2015) e Presidente del Comitato per gli Studi superiori di teologia e Scienze religiose (fino al 2014).
Nel 2015 è stato eletto Vicepresidente della CEI per il Nord e nominato tra i membri del Sinodo ordinario sulla Famiglia dell’ottobre 2015. Nell’aprile del 2014 ha indetto il XXI Sinodo della Chiesa novarese, che si è concluso, dopo un anno “ad experimentum”, con la promulgazione del Libro sinodale, il 29 settembre del 2017.

Marco Vergottini
Teologo milanese, sul cardinale Martini ha curato le seguenti pubblicazioni: M. VERGOTTINI (a cura di), Affinché la Parola corra. I verbi di Martini, Centro Ambrosiano, Milano 2007; C.M. MARTINI, Paolo VI «uomo spirituale». Discorsi e scritti (1983-2008), a cura di M. Vergottini, Istituto Paolo VI – Studium, Brescia-Roma 2008; M. VERGOTTINI (a cura di), Martini e noi. I ritratti inediti di un grande protagonista del Novecento, Piemme, Milano 2015. Inoltre si segnala: C.M. MARTINI – M. VERGOTTINI, «Il Concilio Vaticano II: una memoria da onorare», in M. VERGOTTINI (a cura di), Perle del Concilio. Dal tesoro del Vaticano II, EDB, Bologna 32013. Per EDB ha poi recentemente pubblicato Il cristiano testimone. Congedo dalla teologia del laicato (2017).

Le perle di Martini. La parola nella città (EDB)
di Marco Vergottini
Esplorare in profondità il magistero di Carlo Maria Martini è l’intento di questa raccolta, che utilizza come fonti le lettere, i discorsi e gli interventi scritti e pronunciati dal 1980 al 2012 in qualità di arcivescovo di Milano. Scandagliando quell’oceano cartaceo, sono affiorate un centinaio di perle, tutte di sorprendente attualità, qui affidate al commento di autorevoli esponenti del mondo ecclesiale e della società civile.


Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

           

 

 

Partner organizzativi                                               Mobility Partner


       

 

 

 

Media partner

Scopri altri eventi simili!

  • Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore
    26-01-2019 10:00 - 26-01-2019 18:00

    Da giovedì 27 dicembre 2018 a domenica 6 gennaio 2019 presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la mostra "Santa Maria e i suoi pittori - ieri e oggi".

    Orari di apertura: dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.
    Martedì 1 gennaio la mostra sarà aperta solo nel pomeriggio.

    La mostra sarà poi visitabile, con gli stessi orari, nei fine settimana fino a domenica 10 marzo 2019.

    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio.

  • Il corso di intaglio su legno alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini - ph. Maurizio Besana
    02-02-2019 14:00 - 02-02-2019 18:00

    Sabato 2 febbraio parte una nuova edizione del corso di intaglio artistico su legno tenuto da Franco Amodei presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini di Santa Maria Maggiore.

    Franco Amodei è uno degli ultimi maestri legnamari di questo lembo di Piemonte: 72 anni, di cui 59 dedicati alla lavorazione del legno, è stato prima falegname sotto padrone e poi artista. Festeggia questi traguardi rinnovando una tradizione che dal 1989 richiama alla Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” di Santa Maria Maggiore allievi e appassionati desiderosi di apprendere l’arte dell’intaglio su legno.
    Un insegnamento appassionato e gratuito, quello di Franco Amodei, che ha da sempre donato la propria competenza e la propria arte alle decine di allievi passati da questa scuola speciale.

    È senza dubbio un’occasione unica, tanto per la qualità dell’insegnamento, quanto per la sede, l’ultima Scuola di Belle Arti in attività dell’intero arco alpino. La Scuola di Belle Arti "Rossetti Valentini" guarda al futuro con rinnovato entusiasmo grazie alla recente formazione del nuovo Cda presieduto da Giacomo Bonzani e alla proficua collaborazione con il Comune di Santa Maria Maggiore.
    In Valle Vigezzo il legno ha avuto un ruolo fondamentale, in ogni periodo. Fino agli anni ’50 del secolo scorso, ad esempio, a salvare dalla fame molte famiglie furono i mestieri legati alla lavorazione del legno, oggi quasi totalmente scomparsi: dal boscaiolo (mestiere che si praticava da aprile a novembre) al commerciante di legname, dal falegname al maestro legnamaro. Quest'ultimo contribuì con la sua arte ad impreziosire chiese e dimore signorili con altari, crocifissi e mobili di straordinaria bellezza.
    Il corso di intaglio rappresenta dunque un’importante occasione di conoscenza e arricchimento culturale, e permette di mantenere viva una tradizione di manualità e creatività, ponte tra passato, presente e futuro.

    Sabato 2 febbraio 2019 si terrà la prima delle dieci lezioni, in programma ogni sabato, fino al 13 aprile, dalle 14.00 alle 18.00. Il costo del corso, materiale compreso, è di € 220.

    I posti disponibili sono limitati, in quanto la precedenza è data, per il completamento quinquennale della formazione, agli allievi iscritti ai corsi degli anni precedenti.

    Per informazioni e prenotazioni: Comune di Santa Maria Maggiore – 0324/95091-94213 la mattina da lunedì a sabato – e-mail: info@comune.santamariamaggiore.vb.it
    Le iscrizioni verranno accolte fino al numero massimo consentito dagli spazi disponibili, valutati dall’organizzazione della Scuola.
    Chi avesse già frequentato il corso per 5 anni non avrà la possibilità di iscriversi.