Sentieri e Pensieri: Stefano Ghisolfi

23-08-2018 16:00 - 23-08-2018 22:30

A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell’evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

Giovedì 23 agosto, per l’evento organizzato dal Club Alpino Italiano – Sezione Valle Vigezzo nell’ambito della stagione culturale 2018 dal filo conduttore “Raccontare la montagna”, ci raggiungerà in Valle Vigezzo il climber torinese Stefano Ghisolfi, uno dei più forti arrampicatori attualmente in attività per raccontarci la “sua” montagna.

L’evento vuole dare spazio anche alle attese dei giovani frequentatori della montagna e nel contempo valorizzare luoghi molto frequentati dagli arrampicatori ma non conosciuti dal grande pubblico: la palestra detta delle “Viette” in prossimità di Malesco. Molto frequentata in tutte le stagioni, specialmente d’inverno per l’ottima esposizione, consente di avvicinarsi alla specialità della arrampicata e di affinarne le tecniche permettendo un costante e progressivo percorso di miglioramento sia tecnico che personale.
Stefano Ghisolfi nel pomeriggio, a partire circa dalle ore 16, si esibirà proprio alle “Viette”, principalmente per rendere partecipi gli arrampicatori presenti non solo dei dettagli tecnici ma anche e soprattutto del più corretto approccio mentale a questa specialità sempre in evoluzione.
Alle ore 21 in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore Stefano Ghisolfi presenterà immagini e ci farà partecipi del suo percorso personale che ha intitolato: “RACCONTO DI UN CONFRONTO CON SE STESSO, IN PARETE E NELLA VITA”. Attraverso immagini, racconti, video Stefano Ghisolfi racconterà come ha conosciuto il mondo dell’arrampicata e come ha mosso i suoi primi passi, sulla roccia e nelle competizioni, cercando di trasmetterci la sua passione per la scalate.
Ci sono stati momenti importanti nella sua vita di scalatore di Stefano Ghisolfi, riassumibili in 9 eventi (o 9 vie al di sopra del nono grado), che gli hanno consentito di crescere e imparare: scalare queste vie lo ha preparato per affrontare nuove sfide, sempre più difficili.

Stefano Ghisolfi
Nato a Torino nel 1993, dall’età di 6 anni comincia a praticare sport dedicandosi alla mountain bike e all’hockey su ghiaccio. Inizia ad arrampicare all’età di 11 anni e subito entra nel mondo delle competizioni raggiungendo buoni risultati e vincendo, all’età di 12 anni, il campionato italiano giovanile nella categoria promozionale. Nel 2007 comincia a gareggiare nella categoria adulti e comincia a fare esperienza con i big dell’arrampicata italiana. Nello stesso anno viene convocato in nazionale giovanile e partecipa a tutte le gare della Coppa Europa Giovanile, riuscendo a vincere alcune competizioni e guadagnando il podio nella classifica generale e nei Campionati mondiali giovanili 2011 e 2012. Dal 2010 partecipa al circuito di Coppa del Mondo Lead, ma i migliori risultati arrivano nel 2012 con un terzo posto in Cina e nel 2014 con la sua prima vittoria sempre nella tappa cinese della Coppa del Mondo. Nel 2012 Stefano entra nel gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato e inizia a essere seguito dall’allenatore Roberto Bagnoli. Con il passare degli anni aumenta sempre di più la passione per la scalata su roccia, in pochi anni raggiunge il grado 9b lavorato e 8b+ a vista. Nel 2016 Stefano vince in Cina la tappa di Coppa del Mondo IFSC Lead conducendo in modo perentorio qualifiche, semifinali e finale.
Il 2 novembre 2015 compie la prima salita in libera della via Lapsus ad Andonno, concatenamento di 70 movimenti tra le vie Noia ed Anaconda. Ha proposto il grado di 9b, divenendo così la prima via di questa difficoltà in Italia. Il 30 gennaio 2017 compie la quarta salita di First Round, First Minute, aperta da Chris Sharma nel 2011, gradata 9b. Sempre nello stesso anno compie la salita del suo terzo 9b, ripetendo One Slap il 22 novembre, dopo che la via era stata aperta otto giorni prima da Adam Ondra. Con l’apertura di questa via, Massone diventa una delle falesie più dure al mondo, con un 9a, un 9a+/b e ben due 9b. Pochi mesi dopo, il 12 gennaio 2018, sale il suo quarto 9b, La Capella a Siurana, via aperta da Adam Ondra nel 2011.


Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

           

 

 

Partner organizzativi                                               Mobility Partner


       

 

 

 

Media partner

Scopri altri eventi simili!

  • Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini
    22-08-2018 10:00 - 22-08-2018 11:00

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l'arte.

    Dall'1 al 24 agosto, ogni mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 11.00, il corso di Libero gioco nel colore con il maestro Alessandro Giozza sarà aperto ai bimbi a partire da 6 anni. Il materiale per disegnare e dipingere sarà fornito dalla Scuola.

    Costi: € 10 iscrizione - €8 a lezione – Iscrizione a tutte le lezioni € 60.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

  • Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini
    22-08-2018 10:00 - 22-08-2018 19:00

    Da lunedì 9 luglio e per tutta l'estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall'emblematico titolo "Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell'immaginario del territorio".

    Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
    La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell'ambito del Weekend da favola l'allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


    Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
    La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
    Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

    Chiedete a un rospo cosa sia la Bellezza, il Bello, To kalon! Risponderà che è la femmina della sua specie, con due grandi occhi rotondi e sporgenti dalla testolina, un muso largo e piatto, ventre giallo, dorso marrone.(...) il bello è relativo e ciò che è decente in Giappone, è indecente a Roma e ciò che è di moda a Parigi non lo è a Pechino...” (Encyclopédie Universelle curata da Voltaire).
    Deve essere sempre “bella” nel senso di piacevole, cioè il contrario di “brutta”, l’opera d’arte realizzata dall’artista? Deve basarsi esplicitamente sull’armonia e l’equilibrio fra le parti, sulla perfezione dell’insieme, o può anche accogliere elementi dissonanti e perfino deformi? La santissima trinità platonica è costituita dal Bene, dalla Verità e dalla Bellezza e appartiene ad un ordine ideale che trascende questo mondo; ma la triade infernale che sembra, invece, presiedere i nostri conflitti terreni è formata dal Male, dalla Falsità e dalla Bruttezza. È dovere dell’artista aspirare unicamente a mostrarsi devoto alla prima trinità o il suo compito comporta anche rendersi conto e darci conto della seconda?
    Le tendenze del gusto artistico vigezzino sono, da sempre, molto legate alla pittura figurativa di stampo ottocentesco: lo slancio verso una pittura più “liquida”, più rarefatta, dettata dalle emozioni, dal “sentito” non è ancora avvenuto e molti continuano a ritenere bello ciò che è tradizionale e brutto tutto ciò che viene rappresentato il modo non realistico.
    L’esposizione presente, giocata su più sedi, presenta un gustoso viaggio tra le tematiche affrontate da vari artisti (alcuni vigezzini, altri ossolani, alcuni di nascita lombarda ma impegnati sul nostro territorio o in territori limitrofi, alcuni, ancora, lontanissimi dal nostro ambiente, ma amati dai nostri collezionisti) nel corso del tempo, con tecniche, approcci, gusti e ricerche differenti: compito del visitatore – tecnicamente indicato come “riguardante” – sarà quello di esprimersi, di fronte alle opere che vedrà, secondo la dicotomia – in realtà inesistente, come sarà spiegato dall’apparato teorico che accompagnerà la mostra – bellezza/bruttezza.
    Buon viaggio!

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Roberto Morgese
    22-08-2018 10:30 - 22-08-2018 11:30

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Il primo appuntamento letterario di Sentieri e Pensieri KIDS, mercoledì 22 agosto alle ore 10.30 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, è con Roberto Morgese, vincitore del Premio Battello a Vapore 2017, che presenterà il suo ultimo libro Nuno di niente.

    Roberto Morgese, milanese, è insegnante di scuola primaria e professore per il corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria all’Università di Milano-Bicocca. Appassionato di arte e di natura, ha esordito con Un’amicizia in ballo vincendo nel 2010 il “Premio Raffaello”. Scrive da anni per bambini e ragazzi con diverse case editrici, tra le quali Mondadori, per cui ha pubblicato E io lo dico al Presidente!
    Nuno di niente è il suo primo romanzo per Il Battello a Vapore, con il quale ha vinto l’omonimo premio nel 2017.

    Nuno di niente (Piemme)
    UNA STORIA DI CRESCITA E RISCATTO AI MARGINI DELLA SOCIETÀ DI RIO DE JANEIRO.

    Lo chiamavo il niente. Ciò che non ha valore; che non piace più. Il residuo, l’avanzo. La spazzatura. È passato molto tempo. Tutto è cambiato. Adesso posso finalmente raccontare la mia storia: la storia di un ragazzo di niente.

    Nuno vive in una discarica immensa ai margini di Rio de Janeiro. La sua vita è fatta tutta di rifiuti: il suo lavoro è raccogliere quello che gli altri buttano via e trovare cose con cui arredare la casa, da mangiare, o da rivendere. È un catadore o raccoglitore, come tanti altri ragazzi e adulti, che attorno a lui passano la loro esistenza così. Un giorno, su uno dei camion che giornalmente arrivano alla discarica, Nuno trova uno strano pacco e un messaggio di Mariana, una ragazza dei quartieri ricchi. Inizia così una conversazione a distanza, che si trasformerà prima in una bellissima amicizia, e poi in un’occasione, per Nuno, di iniziare un viaggio alla scoperta delle sue origini.


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore
    22-08-2018 11:00 - 22-08-2018 18:00

    La novità dell'estate 2018 è la possibililtà di effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis, con presentazione a cura dell'architetto Giovanni Simonis.

    L'antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
    All'interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall'alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all'assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all'analisi di modalità e forme dell'organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni '50 del secolo scorso ad oggi.

    La Torre di Casa Simonis è visitabile in due turni, alle ore 11 alle ore 17, per gruppi di massimo 25 persone; ai fini organizzativi è necessario prenotare almeno un giorno prima.

    Info e prenotazioni: 0039 347 0850177 - glaz@quipo.it

    Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

     

  • Corsi alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini
    22-08-2018 14:30 - 22-08-2018 16:00

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l'arte.

    Dal 1 al 24 agosto, ogni mercoledì e venerdì dalle ore 14.30 alle ore 16.00, il corso Di-segno e colore con il maestro Alessandro Giozza sarà aperto ai ragazzi dai 13 anni in su.

    Portate da casa il materiale che utilizzare per disegnare e dipingere.

    Costi: € 10 iscrizione - €15 a lezione – Iscrizione a tutte le lezioni €100.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Natascha Lusenti
    22-08-2018 18:00 - 22-08-2018 19:00

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Mercoledì 22 agosto alle ore 18 Natascha Lusenti, nota conduttrice di Rai Radio 2, presenterà il suo esordio letterario Al mattino stringi forti i desideri (Garzanti) con la giornalista Maria Elisa Gualandris.

    Natascha Lusenti vive a Milano. Da sei anni è una delle voci dell’alba di Radio2 Rai e apre la sua trasmissione con i «Risvegli», molto amati dagli ascoltatori. Ha cominciato a lavorare presto, nella carta stampata, ed è arrivata per caso in TV dove ha lavorato a lungo come giornalista, conduttrice e autrice. Da bambina fantasticava di scrivere un romanzo, ma non ha mai veramente pensato che ci sarebbe riuscita. La cosa migliore, e più difficile, che ha fatto, è imparare a voler bene alla vita, anche quando gira male. Al mattino stringi forte i desideri è il suo romanzo d’esordio.

    Al mattino stringi forte i desideri (Garzanti)
    Il bello della vita è nelle piccole cose, nella verità dei rapporti umani, nell’ingenua visione del mondo di un bambino
    Emilia è ferma davanti al grande palazzo. Con lei ha solo poche valigie e i suoi due adorati gatti. Dopo aver smarrito le redini della propria vita, è lì per ricominciare: una nuova casa e nuovi inquilini da conoscere. Ma l’accoglienza che riceve non è quella che si aspettava. Emilia è stanca di saluti frettolosi e frasi di circostanza, e decide che l’unico modo per cambiare la situazione è suscitare la curiosità di chi passa ogni giorno davanti alla bacheca del condominio. Proprio lì Emilia appende mattina dopo mattina un foglio con poche righe in cui racconta sensazioni, ricordi, speranze. Senza rivelare la propria identità. Forse scrive per far sentire la sua voce in qualche modo. O forse per donare un po’ di gioia a chi rincorre la vita senza più soffermarsi sulle cose semplici. Ci deve essere qualcuno che come lei ama il colore giallo, ricorda la bicicletta su cui da bambino gli sembrava di volare o ha timore di ciò che ha perso e che non trova più. Ma così non è. Fino al giorno in cui, accanto al suo messaggio, trova una figurina da bambini. Non ha idea di chi possa essere stato, ma tutti gli indizi portano a quel bambino con la maglietta di Star Wars e un libro aperto sempre in mano. Emilia sente che sarà lui il suo primo amico nel palazzo e che poi, piano piano, riuscirà ad avvicinarsi a tutti gli altri inquilini. Anche se non è facile insegnare di nuovo al cuore a fidarsi dopo che è stato illuso tante volte. Anche se non è facile esprimere i propri desideri per condividerli con gli altri. Emilia scopre che bisogna tenerli stretti per non farli volare via. Natascha Lusenti da anni incanta il popolo di Radio2 Rai. È amatissima sui social e il suo programma, è uno dei più apprezzati. I suoi ascoltatori chiedevano a gran voce che scrivesse un romanzo: Al mattino stringi forte i desideri racconta la storia di tutti noi quando abbiamo bisogno di ripartire da zero, spaventati e felici allo stesso tempo. Quando ci dimentichiamo che il bello della vita si può trovare nei sorrisi e negli occhi di uno sconosciuto. Nell’ingenua visione del mondo di un bambino.


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Beppe Bergomi - Andrea Vitali
    22-08-2018 21:00 - 22-08-2018 22:30

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Mercoledì 22 agosto alle ore 21, primo protagonista del mondo dello sport: al Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore arriva il campionissimo Beppe Bergomi, la cui vita viene raccontata in Bella zio, l'ultima fatica letteraria di Andrea Vitali. A presentare il libro, insieme ai protagonisti, sarà il giornalista sportivo Luca Spriano.

    Giuseppe Raffaele Bergomi, detto Beppe (Milano, 22 dicembre 1963), è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore, campione
    del mondo con la nazionale italiana nel 1982. Considerato uno dei migliori difensori della propria generazione, nel corso della sua carriera professionistica ha sempre militato nell’Inter, con cui ha vinto una Coppa Italia, un campionato di Serie A, una Supercoppa italiana e tre Coppe UEFA. In quest’ultima competizione, oltre a essere il giocatore più presente in assoluto, è il calciatore italiano con più vittorie finali (a pari merito con Dino Baggio e Luigi Sartor). La vittoria del Mondiale 1982 lo ha reso, a 18 anni, il più giovane calciatore italiano ad aver vinto la rassegna iridata, nonché il secondo in assoluto alle spalle di Pelé. Già incluso nella FIFA 100, lista dei 125 più grandi giocatori viventi, selezionata dallo stesso Pelé e dalla FIFA in occasione del centenario della federazione, nel 2016 è stato introdotto nella Hall of Fame del calcio italiano.

    Andrea Vitali è nato nel 1956 a Bellano, sulla sponda orientale del lago di Como, dove vive e svolge la professione medica. Autore pluripremiato, tra i più prolifici e amati scrittori italiani, ha già pubblicato per Mondadori Electa Il mistero dell’uomo barbuto e Le tre minestre. Il suo ultimo romanzo Nome d’arte Doris Brilli (2018) è da poco nelle librerie.

    Bella Zio (Mondadori) - Andrea Vitali
    "Il mio romanzo di formazione"

    Tutti si ricordano il giovane eroe sportivo che alza la Coppa del Mondo, ma la vera sfida si vince e si vive nel quotidiano dell'allenamento dove l'eroe lascia spazio all'uomo che ogni giorno si impegna, convivendo con sudore e sorriso, per raggiungere un obiettivo...forse il segreto sta tutto qui, non abbiamo bisogno di eroi ma di esempi!
    Beppe Bergomi

    Mondadori Electa pubblica Bella zio, romanzo biografico in cui il campione Beppe Bergomi affida alla penna di un grande scrittore il racconto della sua parabola ascendente. E Vitali trasforma la vita di Beppe in un romanzo della commedia umana di cui è il maestro insuperato nella narrativa italiana. Nulla gli sfugge nel dare voce alla semplicità e intelligenza di un grande personaggio del calcio italiano: tra ironia e paradosso, aneddoti di costume, successi e dolori, Andrea Vitali ci regala un magnifico libro..
    Lo chiamavano “zio” perché con i folti baffi sembrava già un adulto, nonostante fosse solo un ragazzino. La vicenda agonistica di Bergomi prende avvio nella tranquilla realtà di provincia, dell’hinterland milanese, in una famiglia semplice, tra le scuole dalle suore e il tempo libero all’oratorio. Un’infanzia normale con la palla al piede, nell’Italia degli anni ‘60. Ben presto la passione del ragazzino diventa una scelta di vita, sotto gli occhi indifferenti della famiglia. Ma Beppe ha un talento fuori dal comune, e infatti salirà sul podio più alto da campione del mondo a soli 18 anni, con la maglia della nazionale.
    Il racconto autobiografico di Bergomi è completato dalle riflessioni nate dal confronto con Samuele Robbioni, consulente in psicologia sportiva.


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • Corso di fumetto alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini
    23-08-2018 10:00 - 23-08-2018 12:00

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a residenti o turisti di ogni età con la passione per l'arte.

    Il famoso fumettista Carlo Maria Lux introdurrà grandi e piccini ai segreti del fumetto. Le lezioni si terranno dal 6 al 23 luglio il lunedì e il giovedì dalle ore 10 alle ore 12.

    Costi: € 10 iscrizione – €15 a lezione – Iscrizione a tutte le lezioni € 80.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

  • 23-08-2018 10:00 - 23-08-2018 14:00

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta. Novità 2018 è Sentieri e Pensieri KIDS: ogni mattina escursioni letterarie, presentazioni e laboratori per bimbi e ragazzi.

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Giovedì 23 agosto alle ore 10 Faber Teater accompagnerà i vostri bimbi in un'escursione letteraria-passeggiata teatrale, dal titolo Cammin facendo ti racconto. Con Francesco Micca e Paola Bordignon.

    Passeggiata teatrale - con pranzo al sacco.
    Per bimbi dai 5 agli 11 anni. Costo € 5.
    Massimo 50 partecipanti.
    Info e prenotazioni: info point Pro Loco, Piazza Risorgimento, tel. 0324 94565.


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • 23-08-2018 17:00 - 23-08-2018 19:00

    Tornano i coinvolgenti corsi estivi della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, dedicati a grandi e piccini, residenti o turisti, con la passione per l'arte.

    Giovedì 23 e venerdì 24 agosto dalle ore 17.00 alle ore 19.00 Federica Santoro vi introdurrà ai segreti e alle tecniche del collage, in un corso aperto a tutti, a partire dai 14 anni di età.

    Massimo 10 persone - Costi: € 15 a lezione.

    Info e prenotazioni presso la Scuola di Belle Arti oppure allo 0324 95091.

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Margherita Oggero
    23-08-2018 18:00 - 23-08-2018 19:00

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Giovedì 23 agosto alle ore 18 ancora una grande protagonista femminile, Margherita Oggero, che insieme al Direttore Artistico di Sentieri e Pensieri Bruno Gambarotta racconterà Non fa niente, il suo ultimo libro edito da Einaudi.

    Margherita Oggero è nata e vive a Torino. Nel 2002 ha esordito nella narrativa con il romanzo La collega tatuata, edito da Mondadori, da cui è stato tratto il film Se devo essere sincera (regia di Davide Ferrario, con Luciana Littizzetto e Neri Marcorè). Tra le altre opere ricordiamo i romanzi Una piccola bestia ferita (2003), L’amica americana (2005), Qualcosa da tenere per sé (2007), L’ora di pietra (2011), Un colpo all’altezza del cuore (2012), La ragazza di fronte (2015, Premio Bancarella 2016) e i racconti Il rosso attira lo sguardo (2008), tutti editi da Mondadori. Con Einaudi ha pubblicato nel 2006 Così parlò il nano da giardino e nel 2009 Il Compito di un gatto di strada. Per la Rai ha scritto i soggetti della fortunata serie Provaci ancora prof, ispirata ai suoi libri, con Veronica Pivetti come attrice protagonista.

    Non fa niente (Einaudi)
    «Può esistere un amore di madre che non contempli l’esclusiva? La natura ha davvero leggi così rigide da non ammettere eccezioni?»
    Esther e Rosanna stipulano un patto, per qualcuno forse scandaloso, inaccettabile. Un patto che cambia per sempre
    le loro vite.
    Nel 1933, in uno dei momenti più cupi per l’Europa, Esther ha dovuto lasciare Berlino, il suo innamorato, la sua libertà, ogni promessa di futuro. Ora è una giovane donna colta, dall’intelligenza tormentata, la cui eleganza sconcerta l’arcigna suocera piemontese. Rosanna invece è cresciuta in mezzo alle risaie, non ha potuto studiare e la sua bellezza le ha giocato un brutto tiro trasformandola in fretta in una creatura determinata e sensuale, ansiosa di cambiare la sua esistenza.
    Cos’abbiano in comune due donne così, non ci vorrà molto a scoprirlo. Sono vive nonostante tutto, profondamente capaci di amare e d’insegnarsi qualcosa l’un l’altra.
    Un giorno Esther domanda a Rosanna di aiutarla ad avere un figlio, «come nella Bibbia fece Agar per Abramo e Sara».
    Il loro universo non esclude affatto gli uomini. Esther è legata al marito Riccardo da una complicità generosa e Rosanna ama Nicola con un’irruenza passionale, che trova negli assolo e nelle improvvisazioni jazz la sua colonna sonora.
    Intanto il mondo va avanti e le interroga senza risparmiarle: dalla guerra alla Torino postbellica che si avvia alla ricostruzione, passando per Bartali e Togliatti, gli anni delle rivolte studentesche e il terrorismo, fino alla caduta del muro di Berlino. I giorni si riempiono di cose da fare, giacche di pannofix, segreti condivisi, paure, entusiasmi, scommesse, Fiat 1100 che arrancano su autostrade pericolose appena costruite.
    È la vita che corre, la vita di due amiche che non saranno mai più sole.


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • Torneo di ping pong a Santa Maria Maggiore
    24-08-2018 10:00 - 25-08-2018 18:00

    Venerdì 24 e sabato 25 agosto si svolgerà presso i campi dello Jazza Sport Club il classico torneo estivo di ping-pong.

    Info e iscrizioni: Francesco 349 5322225

     

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - GERONIMO STILTON
    24-08-2018 10:30 - 24-08-2018 12:00

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta. Novità 2018 è Sentieri e Pensieri KIDS: ogni mattina escursioni letterarie, presentazioni e laboratori per bimbi e ragazzi.

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    L'attesissimo evento conclusivo di Sentieri e Pensieri KIDS, venerdì 24 agosto alle ore 10.30 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia, è con il topo giornalista più amato dai bambini di tutto il mondo, Geronimo Stilton, protagonista della serie editoriale e dei cartoni animati.

    Geronimo Stilton ti aspetta per raccontarti le sue Stratopiche avventure e il suo ultimo Viaggio nel Tempo: Missione Dinosauri! Un viaggio nell'Era Glaciale, dove incontra i primitivi antenati, attraversa le immense foreste del Cretaceo insieme a Titanosauri, Anchilosauri e Triceràtopi. Ed infine arriva nel Giurassico tra granchi giganti, coccodrilli marini, rettili volanti e simpatici stregosauri... un’avventura da far frullare i baffi dall’emozione!
    Ma non solo, al termine dell’incontro Geronimo Stilton sarà disponibile per autografi e foto!
    Un appuntamento da non perdere, per nessun formaggino al mondo!
    L'evento è in collaborazione con il festival Borgate dal vivo

    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • Parco Val Grande - Vista da Marsicce
    24-08-2018 16:30 - 24-08-2018 18:00

    CLUB ALPINO ITALIANO
    SEZIONE DI VALLE VIGEZZO
    FIL ROUGE 2018 “RACCONTARE LA NATURA”

    Venerdì 24 agosto alle ore 16.30 presso il Centro Visite di Buttogno Il sussurro della Montagna: musiche, affidate ai Murmur Mori, ispirate dalle tradizioni, dalla montagna e dal bosco accompagnate dalle splendide immagini della Val Grande.

    Murmur Mori, forest folk ispirati dalla Natura e dalle antiche tradizioni, hanno composto brani musicali ispirandosi a fiabe e leggende, proponendo questa “idea”: la saggezza popolare delle fiabe ci insegna che la vita va vissuta con tranquillità in armonia con ciò che ci circonda, ricordandoci sempre di non essere ne padroni ne schiavi.

    Info, aggiornamenti e dettagli su www.caivigezzo.org.

     

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Annalisa Monfreda
    24-08-2018 18:00 - 24-08-2018 19:00

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Venerdì 24 agosto alle ore 18 Annalisa Monfreda, direttore di Donna Moderna (e neo direttore di Tu Style), sarà ospite a Santa Maria Maggiore per presentare Donne come noi, insieme a Giorgia Benusiglio, una delle protagoniste di questo libro speciale, testimonial e consulente sulla prevenzione contro l’uso di sostanze stupefacenti. A dialogare con loro la giornalista Francesca Zani.

    Donne come noi di Donna Moderna (Sperling & Kupfer)
    100 donne che ispirano le donne.
    Un libro che raccoglie 100 storie di donne contemporanee italiane tenaci, competenti, coraggiose.
    Una collaborazione tra Sperling & Kupfer e Donna Moderna, il magazine del Gruppo Mondadori diretto da Annalisa Monfreda.
    Il libro fa parte di un grande progetto dedicato all'empowerment femminile che comprende uno spettacolo teatrale e un programma di formazione.

    Coraggio, forza e capacità di cambiare il mondo. In pochi decenni le donne sono riuscite a ridisegnare gli equilibri della società in una direzione più paritaria.
    Questo libro raccoglie cento storie di donne che hanno contribuito ad abbattere gli stereotipi di genere con le loro scelte e con le loro azioni. Donne che dimostrano sul campo quanto appartenere a questo genere sia un’opportunità più che un limite. Racconti forti ed emozionanti che attraverso conquiste e successi ispirano le donne a continuare la loro rivoluzione in famiglia, nel mondo del lavoro, nella società.

    34 giornalisti di Donna Moderna raccontano 100 storie di italiane contemporanee che con la forza della loro tenacia, competenza e coraggio hanno fatto qualcosa di importante.
    Ecco alcune di loro: Fabiola Gianotti direttrice generale del CERN, Pinin Brambilla Barcilon restauratrice dell’Ultima cena, Elena Cattaneo farmacologa, biologa e senatrice a vita, nota per le sue ricerche sulle cellule staminali e sulla malattia di Huntington, Chiara Vigo tessitrice, ultima maestra di bisso al mondo, Paola Zukar signora del rap, manager di rapper come Fabri Fibra e Marracash, Roberta Buzzolani procuratore capo di Sciacca, Francesca Bosco una delle più note cybercriminologhe d’Italia, Bebe Vio schermitrice e campionessa paraolimpica, Barbara Serra conduttrice e corrispondente della redazione di Londra di Al Jazeera English, Vincenza Rando avvocato e attivista, responsabile nazionale dell’ufficio legale di Libera, la più importante rete associativa contro le mafie in Italia, Cristina Cattaneo anatomopatologa la cui sfida è creare una medicina legale umanitaria, Noemi Di Segni presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Sofia Goggia tra le più importanti sciatrici alpine, Elena Grifoni Winters capo di gabinetto dell'Agenzia Spaziale Europea, Alessandra Clemente assessore alle politiche sociali del comune di Napoli la cui madre venne uccisa dalla camorra, Livia Firth fondatrice e direttrice creativa di Eco-Age, società di consulenza che aiuta le aziende a diventare ecosostenibili, Francesca Cima produttrice cinematografica e fondatrice della Indigo Film, Catherine Bertone una delle migliori maratonete e fondiste di corsa in montagna…


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Tamara Lunger- ph. ©JulianaWiklund&MariannaZanatta
    24-08-2018 21:00 - 24-08-2018 22:30

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Venerdì 24 agosto alle ore 21 Tamara Lunger, una delle più forti alpiniste del mondo, salirà sul palcoscenico di Sentieri e Pensieri per presentare, con Luca Calzolari direttore della rivista del CAI Montagne 360°, il suo Io, gli ottomila e la felicità.

    Tamara Lunger (Bolzano, 1986) è riuscita a realizzare i suoi sogni spingendo sempre più in alto i propri limiti, diventando così una delle alpiniste d’alta quota più forti del mondo. Fin da piccola ha praticato sport agonistico, vincendo nel 2008 i Campionati del mondo under 23 di sci-alpinismo. Coltiva da sempre il sogno di scalare degli ottomila: nel 2010 è salita sul Lhotse (8516 m) e nel 2014 sul K2 (8611 m). Ma è nel 2016 che ha tentato l’impresa di prima invernale con Simone Moro al Nanga Parbat, rinunciando a soli 70 metri dalla vetta.

    Io, gli ottomila e la felicità (BUR)
    «Vedere un essere umano che realizza un sogno è una cosa meravigliosa. Come andare sulla Luna o scoprire l’America: questo è il motivo per cui noi siamo qui». Sono parole di Tamara Lunger, la giovane e fortissima alpinista altoatesina che nel febbraio 2016 ha tentato con Simone Moro la vetta del Nanga Parbat in invernale. Lui l’ha conquistata, mentre lei, a soli 70 metri dalla cima, ha rinunciato. Non è stata debolezza, ma al contrario un atto di intelligenza e altruismo perché Tamara, molto provata, era consapevole che, se fosse andata oltre per amor di gloria, avrebbe poi avuto bisogno d’aiuto per scendere, magari mettendo in pericolo i compagni di cordata. Ma chi è questa donna capace di imprese finora tentate solo da uomini? Che cosa la spinge a sfide estreme? In questo libro Tamara si racconta parlando dell’impresa del Nanga, ma scavando molto anche nel proprio mondo e dentro di sé. Ne scaturisce una personalità dirompente che, cresciuta a profondo contatto con la natura, abituata fin da piccola a mettersi alla prova nello sport, coltiva la passione per l’alpinismo come un modo per trovare se stessa. Certo, essere una donna in un ambiente finora quasi solo esclusivamente maschile ha un prezzo: al campo base bisogna farsi valere, dimostrare che si è capaci di sforzi “da uomini” e magari anche tenere a bada alpinisti «che sembrano marinai appena scesi da una nave»… Ma Tamara, forse anche grazie a un pizzico di follia davanti ai pericoli, vive l’alpinismo come un modo per migliorarsi costantemente, essere in armonia con il cosmo. Per lei la sfida in montagna ha infatti anche qualcosa di spirituale, la avvicina a Dio. E le dona la felicità.
    Leggere queste pagine, ora avventurose ora meditative, è come fare un’iniezione di energia pura.

    ph. slide © Juliana Wiklund & Marianna Zanatta

    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • 25-08-2018 09:00 - 25-08-2018 16:00


    Prosegue la stagione di gare 2018 del Golf Santa Maria con formula Stableford Singola 9/18 buche. Sabato 25 agosto è in programma la terza Val Vigezzo Golf Cup.

    I premi in palio consisteranno in prodotti locali del territorio.

    Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com - ☎ 345 7151718

    Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

  • 25-08-2018 10:00 - 25-08-2018 11:15

    La Pro loco di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno organizza la grande novità dell'estate 2018 nel meraviglioso Parco di Villa Antonia: sabato 18 e sabato 25 agosto dalle ore 10 alle ore 11.15 due sessioni di "Yoga al parco", per dimenticare stress e tensioni!

    Un’ora e un quarto di sessione multilivello, aperta a tutti, purché almeno 15enni, a cura di Barbara Cazzini (Padmavati), Ass. Sulla Via del Benessere.
    Cosa portare: abbigliamento comodo, un materassino (o un un telo da stendere a terra) e una bottiglia d’acqua.
    Ingresso 10 euro a sessione; iscrizioni in Pro loco o sul sito www.eventbrite.it

  • Casa Simonis in piazza Risorgimento a Santa Maria Maggiore
    25-08-2018 11:00 - 25-08-2018 18:00

    La novità dell'estate 2018 è la possibililtà di effettuare la visita guidata della Torre del XIV secolo della famiglia Simonis, con presentazione a cura dell'architetto Giovanni Simonis.

    L'antica torre di Santa Maria, considerata misteriosa da uno studioso come il sacerdote Arioli e, erroneamente, di segnalazione da altri, svela finalmente la sua funzione originaria. Nella visita guidata vi verrà raccontata la storia affascinante di una costruzione di oltre sette secoli che, insieme al grande recinto murato e a una seconda torre più piccola, rappresenta il monumento più importante della valle Vigezzo.
    All'interno, in 141 tavole grafiche, sono esposti i rilievi di antiche splendide case della valle, dall'alto medioevo ad oggi; si ricostruiscono i criteri con cui fu organizzato il territorio nella forma della dimora specifica del luogo; si individuano le tecniche costruttive; se ne rappresentano alcuni aspetti formali. Uno studio del passato, non limitato all'assemblaggio di documenti scritti, ma esteso all'analisi di modalità e forme dell'organizzazione della vita quotidiana delle persone, che si propone di restituire alle future generazioni la conoscenza della qualità di una tradizione locale a loro sottratta dalla sconsiderata corsa alla globalizzazione dagli anni '50 del secolo scorso ad oggi.

    La Torre di Casa Simonis è visitabile in due turni, alle ore 11 alle ore 17, per gruppi di massimo 25 persone; ai fini organizzativi è necessario prenotare almeno un giorno prima.

    Info e prenotazioni: 0039 335 6543733 - giovanni.simonis@fastwebnet.it

    Ingresso adulti € 5, bambini € 3.

     

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Giampiero Mughini
    25-08-2018 18:00 - 25-08-2018 19:00

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    Sabato 25 agosto, ultima giornata di Sentieri e Pensieri, alle ore 18 il celebre giornalista Giampiero Mughini presenterà Era di maggio, la sua appassionata analisi del maggio '68. A dialogarne con l'autore la giornalista Fabiana Giacomotti.

    Giampiero Mughini (Catania, 1941), tra le personalità più eclettiche del panorama italiano, è un impareggiabile narratore delle vicende politiche e sociali del nostro Paese (Addio compagni, 1987; Gli anni della peggio gioventù, 2009; Addio gran secolo dei nostri vent’anni, 2012). Tra i fondatori del «Manifesto», ha collaborato con «L’Europeo», «Panorama», «il Giornale» di Montanelli, «Libero», «il Foglio». Dalla fine degli anni ottanta si è distinto come sferzante opinionista sul piccolo schermo, a partire dallo storico salotto del Maurizio Costanzo Show. Collezionista e bibliofilo, ha pubblicato da ultimi La stanza dei libri. Come vivere felici senza Facebook Instagram e followers (2016) e Sempre una gran signora. Lettere d’amore alla Juventus (2017).

    Era di maggio (Marsilio)
    Cronache di uno psicodramma
    A mezzo secolo dalla stagione che sconvolse il mondo, il racconto appassionato di quegli eventi dalla verve polemista di Giampiero Mughini, testimone privilegiato di una rivoluzione che per un mese scaraventò a Parigi la gioventù europea più orgogliosa di se stessa.

    Nel maggio 1968, a Parigi, non piovve mai. Era dunque lo scenario più adatto a che si scaraventasse in prima linea la gioventù europea più orgogliosa di se stessa che ci fosse mai stata. Cominciarono i 130 universitari di Parigi, poi i liceali, gli operai, infine lo sciopero generale. Nessuno scenografo di gran classe avrebbe potuto inventarsi un tale show, assieme moderno e romantico, il più fastoso dell’intero Sessantotto. Una gran festa, ma solo quella. Uno psicodramma, dove contava quel che era nella fantasia e nell’immaginazione, e non nella realtà di una società industriale complessa. Durò solo poche settimane, né poteva essere altrimenti. La stravittoria gollista alle elezioni politiche cancellò tutto. Di quel gigantesco psicodramma restò solo la memoria, la nostalgia, la leggenda, talvolta la follia.


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • Santa Maria Maggiore: Sentieri e Pensieri - Gioele Dix
    25-08-2018 21:00 - 25-08-2018 22:30

    A Santa Maria Maggiore da domenica 19 a sabato 25 agosto 2018 torna per il sesto anno consecutivo Sentieri e Pensieri, il festival letterario sotto la Direzione Artistica di Bruno Gambarotta.  

    Anche quest’estate saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno sul palco in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale e che andranno a comporre un ricchissimo calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Sostenuta e fortemente voluta per il quinto anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone incontri con i protagonisti della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo, presentazioni di libri e interviste. Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola.

    L'appuntamento conclusivo di Sentieri e Pensieri 2018, sabato 25 agosto alle ore 21, è con l'attore e autore Gioele Dix, che, incalzato dal giornalista e scrittore Matteo Severgnini, racconterà Dix Libris la propria personalissima storia sentimentale della letteratura.

    Attore e autore, milanese, Gioele Dix ha esordito nella prosa, formandosi al fianco di grandi maestri come Franco Parenti e Sergio Fantoni. Ha intrapreso poi la carriera di solista comico partecipando a popolari trasmissioni Tv (“Mai dire gol”, “Zelig”). Notevoli, a teatro, alcune sue commistioni fra classico e comico: Edipo.com (2003), sul mito di Edipo Re, e La Bibbia ha (quasi) sempre ragione (2006) sulle storie dell’Antico Testamento. Ha pubblicato numerosi libri, non solo umoristici. Nel più recente, Quando tutto questo sarà finito (Mondadori, 2014), ha narrato le vicissitudini della sua famiglia durante gli anni bui della Seconda guerra mondiale.

    Dix Libris (Rai Eri)
    La mia storia sentimentale della letteratura
    Alcuni dei nostri migliori amici vivono allineati su uno scaffale, in casa nostra. Sono i libri, meravigliosi compagni capaci di mantenere più di quanto promettono. Sono i protagonisti di questa esplorazione di Gioele Dix tra i romanzi e le poesie che gli hanno cambiato la vita, un piccolo canone personale che non ha la pretesa di essere autorevole, tantomeno l’illusione di essere esaustivo, ma vuole condividere esperienze di vita, scoperte fatte tra le righe, passioni divampate e mai spente. È così, in fondo, che si trasmette il salvifico contagio chiamato “lettura”. E dunque il regalo audace di un padre propizia l’incontro con Orwell e le peregrinazioni di un giovane teatrante quello con Brecht; Groucho Marx va a braccetto con Wisława Szymborska e i classici di Italo Calvino se la giocano con il capolavoro di Kressman Taylor. Si compone così, copertina dopo copertina, un racconto corale e intimo, fatto di giorni e di parole; un racconto in cui ciascuno avrà modo di ritrovare amici perduti, e incontrare insospettabili complici. “Ho fatto dello slalom la mia specialità, mi sono intrufolato fra i generi, ho seguito passioni momentanee, ho fatto scoperte clamorose e tardive, mi sono perdutamente innamorato di scrittori e poeti sconosciuti” racconta Dix, e per questo la sua storia minima della letteratura è autenticamente “sentimentale”: personale, appassionata e intrisa di una forma pura di amore, quella dell’uomo per il suo libro.


    Sentieri e Pensieri 2018 è realizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore, con il patrocinio della Regione Piemonte e con il contributo e la collaborazione de Il Circolo dei lettori di Torino.

               

     

     

    Partner organizzativi                                               Mobility Partner


           

     

     

     

    Media partner

  • La tradizionale Sgamelàa della Val Vigezzo
    26-08-2018 10:00 - 26-08-2018 15:00

    Domenica 26 agosto si svolgerà in Valle Vigezzo la 45^ edizione della Sgamelàa d’Vigezz, marcia sportiva non competitiva sulla distanza di 25 chilometri, organizzata dal Centro Sportivo Italiano, ente di promozione sportiva riconosciuta dal CONI.

    La storica corsa, imperdibile appuntamento per sportivi e amanti della corsa, si snoda lungo un percorso affascinante e ricco di scorci meravigliosi, che tocca tutti i sette comuni della Valle Vigezzo e molte delle splendide frazioni che si trovano sul tracciato.

    La partenza è prevista alle ore 10.00 dal Centro del Fondo di Santa Maria Maggiore.
    I podisti potranno scegliere tra la classica Sgamelàa di 25 km e un minigiro di 3 km che partirà alle ore 10.30.

    Info e iscrizioni: www.sgamelaa.it

     

     

  • Casa Mandamentale - ph. Marco Benedetto Cerini
    08-09-2018 10:00 - 08-09-2018 19:00

    Da lunedì 9 luglio e per tutta l'estate al Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore, dall'emblematico titolo "Bellezza o bruttezza? Viaggio nelle immagini e nell'immaginario del territorio".

    Un progetto espositivo che presenta una serie di peculiarità originali. La base di partenza di ogni riflessione è sempre il territorio: in particolare, la sua storia artistica, l’approfondimento di tematiche e autori che consentano al visitatore la comprensione e conoscenza della Valle dei Pittori. La mostra renderà più attiva e consapevole la riflessione sull’arte grazie ad un allestimento che “obbligherà” il fruitore ad esprimere giudizi davanti alle opere e a giustificarli utilizzando criteri oggettivi o soggettivi.
    La mostra sarà diffusa: le sedi espositive utilizzate saranno infatti la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” (dove saranno allestite mostre a rotazione legate al tema principale), il Centro Culturale Vecchio Municipio (che ospiterà la sezione di paesaggistica), il Museo dello Spazzacamino (con un esposizione temporanea di opere dedicate al lavoro dell’uomo), la Casa del Profumo Feminis-Farina (qui, nell'ambito del Weekend da favola l'allestimento temporaneo de “La bella e la Bestia”).


    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.


    Le opere apparterranno a forme d’arte differenti: quadri, fotografie, oggetti d’arte e varie tematiche. Saranno presenti i “magnifici sette” della pittura vigezzina (Cavalli, Fornara, Rastellini, Ciolina, Peretti jr., Magistris, Gennari), ma anche opere contemporanee ed estranee alla cultura figurativa.
    La mostra vuole dimostrare che non esiste il bello assoluto, ma che ogni giudizio estetico è determinato, a livello soggettivo, dalla sensibilità, dal gusto personale, dalla cultura e, a livello oggettivo, da stereotipi culturali – diffusi particolarmente da tv, riviste, social network – che plasmano i gusti, senza una vera consapevolezza.
    Si scoprirà così che La signora Nicolai di Enrico Cavalli, considerata fascinosissima fino ad oggi, può invece essere giudicata brutta dalle giovani generazioni e che il Vaso di fiori appassiti di Antonio Gennari, che aveva prodotto un certo clamore, viene oggi considerata un’opera tradizionale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 2 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.00. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 21 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

  • 22-09-2018 09:00 - 22-09-2018 16:00

    Termina la stagione di gare 2018 del Golf Santa Maria con formula Stableford Singola 9/18 buche. Sabato 22 settembre è in programma il Memorial Giudice-Volpati.

    Info e iscrizioni: golf.santamariamaggiore@gmail.com - ☎ 345 7151718

    Durante la stagione il calendario potrebbe subire variazioni.
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.