fbpx

Calendario eventi

< 2022 >
Febbraio

Con il cuore, #soloasanta: la proposta romantica – ma non solo – del Comune di Santa Maria Maggiore e degli operatori turistici per il weekend di San Valentino.

Un piccolo calendario di eventi, promozioni, allestimenti che coinvolgono, oltre all’Amministrazione Comunale, le scuole, i professionisti, i commercianti. Gli operatori di Santa Maria Maggiore partecipano alla campagna con alcune proposte speciali dedicate a chi sarà in questi giorni in Valle Vigezzo. Inoltre, le passeggiate con la guida escursionistica Arianna Bertoni: per le coppie in cerca di uno spunto active per il weekend più romantico dell’anno. Infine, le aperture della Casa del Profumo, con un ingresso speciale di coppia di € 3 anziché € 6.

Trovate tutte le proposte, in costante aggiornamento a questo link.

 

Con il cuore, #soloasanta: la proposta romantica – ma non solo – del Comune di Santa Maria Maggiore e degli operatori turistici per il weekend di San Valentino.

Un piccolo calendario di eventi, promozioni, allestimenti che coinvolgono, oltre all’Amministrazione Comunale, le scuole, i professionisti, i commercianti. Gli operatori di Santa Maria Maggiore partecipano alla campagna con alcune proposte speciali dedicate a chi sarà in questi giorni in Valle Vigezzo. Inoltre, le passeggiate con la guida escursionistica Arianna Bertoni: per le coppie in cerca di uno spunto active per il weekend più romantico dell’anno. Infine, le aperture della Casa del Profumo, con un ingresso speciale di coppia di € 3 anziché € 6.

Trovate tutte le proposte, in costante aggiornamento a questo link.

 

Con il cuore, #soloasanta: la proposta romantica – ma non solo – del Comune di Santa Maria Maggiore e degli operatori turistici per il weekend di San Valentino.

Un piccolo calendario di eventi, promozioni, allestimenti che coinvolgono, oltre all’Amministrazione Comunale, le scuole, i professionisti, i commercianti. Gli operatori di Santa Maria Maggiore partecipano alla campagna con alcune proposte speciali dedicate a chi sarà in questi giorni in Valle Vigezzo. Inoltre, le passeggiate con la guida escursionistica Arianna Bertoni: per le coppie in cerca di uno spunto active per il weekend più romantico dell’anno. Infine, le aperture della Casa del Profumo, con un ingresso speciale di coppia di € 3 anziché € 6.

Trovate tutte le proposte, in costante aggiornamento a questo link.

 

Con il cuore, #soloasanta: la proposta romantica – ma non solo – del Comune di Santa Maria Maggiore e degli operatori turistici per il weekend di San Valentino.

Un piccolo calendario di eventi, promozioni, allestimenti che coinvolgono, oltre all’Amministrazione Comunale, le scuole, i professionisti, i commercianti. Gli operatori di Santa Maria Maggiore partecipano alla campagna con alcune proposte speciali dedicate a chi sarà in questi giorni in Valle Vigezzo. Inoltre, le passeggiate con la guida escursionistica Arianna Bertoni: per le coppie in cerca di uno spunto active per il weekend più romantico dell’anno. Infine, le aperture della Casa del Profumo, con un ingresso speciale di coppia di € 3 anziché € 6.

Trovate tutte le proposte, in costante aggiornamento a questo link.

 

Panoramica aerea da Sentiero delle Bore - Santa Maria Maggiore - ph. Marco Benedetto Cerini

A partire da sabato 26 febbraio Santa Maria Maggiore sarà protagonista del risveglio della primavera a… suon di campanacci. Il weekend di Sant’Albino ripropone la tradizione legata ai più piccoli, ma anche gli adulti potranno divertirsi, tra le vie del paese, a suonare i campanacci per richiamare la bella stagione.

Risvegliare la primavera al termine di un inverno in cui, sull’arco alpino, la neve e le temperature rigide sono state grandi assenti, potrebbe rivelarsi un gioco da ragazzi, anzi, da bambini. E saranno proprio loro i protagonisti di questo appuntamento unico, a metà strada tra folclore e tradizione, che caratterizza la fine della stagione bianca nella piemontese Val Vigezzo.

La memoria storica di questa vallata a pochi chilometri dal Lago Maggiore e dalla Svizzera, vuole infatti che il giorno dedicato a Sant’Albino venga festeggiato dai più piccoli tra le vie di Santa Maria Maggiore con il suono dei campanacci di mucche, capre e pecore: l’obiettivo è ridestare la primavera dal rigore invernale.
La consuetudine vedeva i bambini del paese, ognuno con in mano un campanaccio, sfilare in un lungo serpentone rumoroso per le vie di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni: le regole anti Covid non permettono di adottare questa modalità, ma il capoluogo vigezzino non ha voluto rinunciare a questo appuntamento, attesissimo dai bimbi.

Nel weekend del 26 e 27 febbraio allestimenti floreali faranno da cornice all’esposizione di campane decorative per il risveglio della primavera. Campanacci storici di ogni tipo, messi a disposizione dagli allevatori della zona, saranno posizionati invece nella serra della Casa del Profumo.

Le campane decorative saranno posizionate in centro storico, nei pressi della Scuola di Belle Arti, del Vecchio Municipio, di Villa Antonia e dell’antico lavatoio in via Roma: così anche gli adulti, residenti, villeggianti e turisti, potranno contribuire al rito del risveglio della primavera.

Nella mattinata del 2 marzo i bimbi di Santa Maria Maggiore e delle frazioni, con le teste decorate di fiori e foglie e armati dei loro campanelli, percorreranno le vie del paese facendo tappa nei vari punti allestiti e dando vita un concerto rurale davvero unico e coinvolgente.

Un vero e proprio tributo alle tradizioni popolari di un tempo, in cui la natura e i suoi cicli erano parte integrante della vita quotidiana dei valligiani.

Panoramica aerea da Sentiero delle Bore - Santa Maria Maggiore - ph. Marco Benedetto Cerini

A partire da sabato 26 febbraio Santa Maria Maggiore sarà protagonista del risveglio della primavera a… suon di campanacci. Il weekend di Sant’Albino ripropone la tradizione legata ai più piccoli, ma anche gli adulti potranno divertirsi, tra le vie del paese, a suonare i campanacci per richiamare la bella stagione.

Risvegliare la primavera al termine di un inverno in cui, sull’arco alpino, la neve e le temperature rigide sono state grandi assenti, potrebbe rivelarsi un gioco da ragazzi, anzi, da bambini. E saranno proprio loro i protagonisti di questo appuntamento unico, a metà strada tra folclore e tradizione, che caratterizza la fine della stagione bianca nella piemontese Val Vigezzo.

La memoria storica di questa vallata a pochi chilometri dal Lago Maggiore e dalla Svizzera, vuole infatti che il giorno dedicato a Sant’Albino venga festeggiato dai più piccoli tra le vie di Santa Maria Maggiore con il suono dei campanacci di mucche, capre e pecore: l’obiettivo è ridestare la primavera dal rigore invernale.
La consuetudine vedeva i bambini del paese, ognuno con in mano un campanaccio, sfilare in un lungo serpentone rumoroso per le vie di Santa Maria Maggiore e delle sue frazioni: le regole anti Covid non permettono di adottare questa modalità, ma il capoluogo vigezzino non ha voluto rinunciare a questo appuntamento, attesissimo dai bimbi.

Nel weekend del 26 e 27 febbraio allestimenti floreali faranno da cornice all’esposizione di campane decorative per il risveglio della primavera. Campanacci storici di ogni tipo, messi a disposizione dagli allevatori della zona, saranno posizionati invece nella serra della Casa del Profumo.

Le campane decorative saranno posizionate in centro storico, nei pressi della Scuola di Belle Arti, del Vecchio Municipio, di Villa Antonia e dell’antico lavatoio in via Roma: così anche gli adulti, residenti, villeggianti e turisti, potranno contribuire al rito del risveglio della primavera.

Nella mattinata del 2 marzo i bimbi di Santa Maria Maggiore e delle frazioni, con le teste decorate di fiori e foglie e armati dei loro campanelli, percorreranno le vie del paese facendo tappa nei vari punti allestiti e dando vita un concerto rurale davvero unico e coinvolgente.

Un vero e proprio tributo alle tradizioni popolari di un tempo, in cui la natura e i suoi cicli erano parte integrante della vita quotidiana dei valligiani.