Calendario eventi

< 2017 >
Settembre
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
agosto
agosto
agosto
agosto
1
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    08-07-2017-03-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 10 SETTEMBRE LA MOSTRA RIMARRA’ TEMPORANEAMENTE CHIUSA. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Raduno Internazionale dello Spazzacamino
    10:00 -17:00
    01-09-2017-04-09-2017

    Torna da venerdì 1 a lunedì 4 settembre 2017 l’attesissimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 36^ edizione: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con centinaia di spazzacamini da tutto il mondo, che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine, la Valle Vigezzo.

    Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, si tratta senza dubbio di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

    Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate, ma gli uomini neri arrivano ormai da anni anche dai paesi dell’est Europa, così come da quelli scandinavi, da Stati Uniti e Giappone e – per la prima volta nel 2017 – persino dalla Russia.

    Realizzata con il prezioso supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo, del Consiglio Regionale del Piemonte, di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, l’edizione 2017 si aprirà il 1° settembre, con l’arrivo di tutte le delegazioni nazionali ed internazionali.

    La Valle Vigezzo, proprio per la storia secolare legata a questo mestiere, fu addirittura nominata nelle carte geografiche del 1500 come “Valle degli Spazzacamini”: da queste terre di montagna generazioni di emigranti spazzacamini partirono lungo i sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda. Sacrifici enormi, specie per i più piccoli, perché nel 1800 l’emigrazione fu soprattutto dei piccoli rüsca: lo sfruttamento dei bambini fu una delle pagine più nere, è proprio il caso di dirlo, di questo rapporto tra uomo e fuliggine.


    SCOPRI IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO DI SANTA MARIA MAGGIORE


    Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, oltre a rievocare le storie, spesso sconosciute e drammatiche, della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo, rappresenta un consolidato evento turistico tra i più importanti di tutto il Piemonte.

    Anche quest’anno i professionisti dei camini arriveranno da tutta Italia, oltre che da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone e per la prima volta anche dalla Russia. Come sempre saranno centinaia gli spazzacamini che parteciperanno al grande evento di settembre. Una fiumana nera che affascina da 36 anni i visitatori che decidono di trascorrere in questa valle un fine settimana dedicato alla riscoperta di storie importanti e che rimangono nel cuore. Anche grazie al Museo dello Spazzacamino, polo museale unico in Italia dedicato agli spazzacamini, che si trova proprio nel centro di Santa Maria Maggiore e che viene visitato ogni anno da oltre 10.000 visitatori.

    Tradizioni, storie autentiche e drammatiche che possono e devono essere riscoperte, colori e profumi di un tempo, un salto nel passato ed anche nel futuro di un mestiere importante e – specie in alcuni paesi europei – valorizzato. Insieme ad un pizzico di magia e divertimento, sono questi gli ingredienti di un successo che si ripete puntuale ogni anno e che è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia per assistere ad un evento unico al mondo.


    In autunno torna a trovarci, scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


    Il programma 2017

    Venerdì 1 settembre

    Nel Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore il benvenuto agli spazzacamini e, alle ore 20.30, il concerto della Dream Emporium Band. Per tutto il borgo l’immancabile appuntamento con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle ore 18.00 e lungo sette ore proporrà varie postazioni di musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte, aperitivi e degustazioni tipiche in tutto il paese. Sarà l’occasione per trascorrere una notte speciale insieme a centinaia di spazzacamini: in piazza Risorgimento nei pressi del Ristorante Locarno e in via Benefattori nei pressi del Ristorante Le Colonne intrattenimento musicale al suono coinvolgente delle fisarmoniche, in via Rosmini ad intrattenere il pubblico sarà il DJ Claudio, in via Rossetti Valentini Lucio e Seba Live Acoustic Blues allieterà “L’angolo delle lanterne”.
    Alle 23.00 il centro di Santa Maria Maggiore sarà illuminato dalle luci del grande spettacolo pirotecnico organizzato dalla Pro loco e visibile dalla centralissima Piazza Risorgimento.

    Sabato 2 settembre

    Il tradizionale ed emozionante omaggio floreale al Monumento dello Spazzacamino di Malesco, cui prenderanno parte molti spazzacamini accompagnati dai piccoli rüsca.
    Druogno sarà il paese ospite di questa edizione. Sabato 2 settembre alle ore 15.30 accoglierà quindi la sfilata degli spazzacamini verso il centro del paese vigezzino con la dimostrazione di pulitura dei camini.
    Santa Maria Maggiore ospiterà invece dalle ore 20.00 una serata a sorpresa a cura della locale Pro Loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte: una serata da trascorrere ovviamente in compagnia degli spazzacamini, che accompagneranno visitatori e turisti tra balli e degustazioni.

    Domenica 3 settembre

    Dalle ore 10, si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata, tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, di centinaia di spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristi e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie di Santa Maria Maggiore, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al numerosissimo pubblico, e, dopo un ultimo giro nel centro storico, termineranno la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo degli uomini neri, per la 36esima edizione, sfilerà la Fanfara Bersaglieri Valdossola.
    Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni; il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile; la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio; il brischetin; lo scopino; una lunga fune; dei pesi; il sach, sacco per riporvi la fuliggine.
    I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari si popoleranno di spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.
    Dalle 16.00 il concerto dell’Orchestra GMO nel Parco di Villa Antonia. A seguire un momento di incontro tra le delegazioni di spazzacamini con interviste, premiazioni e ricordi di questo antico mestiere.


    ATTENZIONE: Per raggiungere comodamente Santa Maria Maggiore, senza problemi di traffico e posteggio, sarà possibile utilizzare il servizio ferroviario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, con biglietti a € 10 a/r, acquistabili agevolmente online.

    Tra la stazione di Re e quella di Druogno (e viceversa) sarà inoltre attivo il “Treno dello Spazzacamino”, una navetta che effettuerà servizio ogni ora durante tutta la giornata per agevolare la partecipazione alla sfilata senza utilizzare l’auto.

    Anche in questo caso i biglietti (€ 5 – bimbi sotto i 4 anni gratis), a validità giornaliera, saranno acquistabili online.

    Informazioni dettagliate cliccando qui


    Lunedì 4 settembre

    Alle ore 16 diretta tv de “La Vita in diretta” RAI 1 da Piazza Risorgimento con gli spazzacamini e i prodotti tipici della Valle Vigezzo. Una vetrina importante, cui siete tutti invitati. Vi aspettiamo alle 16 in Piazza Risorgimento.

    Gli spazzacamini si trasferiranno poi a Domodossola. La giornata di lunedì costituisce fondamentalmente un’importante operazione turistica tendente a far conoscere le bellezze naturali e i centri più affascinanti del territorio agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri – sempre meravigliati dalle località di questo spicchio di Piemonte, incastonato tra laghi e monti, tra Italia e Svizzera. Momento imperdibile quello della sfilata accompagnata da gruppi folkloristici locali lungo le vie del meraviglioso centro storico di Domodossola, da Piazza Matteotti a Piazza Mercato, che prenderà il via alle ore 18.15.
    E la visita nel “Borgo della Cultura” non potrà che affascinare i fumisti di ogni dove, che saranno anche “presi per la gola” grazie alla partecipazione all’iniziativa gastronomica di successo “Tastèm inséma”, aperta a tutti, che si terrà negli affascinanti salotti cittadini di Piazza Mercato e Piazza Fontana.


    Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e sulla pagina Facebook di Santa Maria Maggiore.

    Seguiteci anche su Instagram: aspettiamo i vostri scatti del 36° Raduno dello Spazzacamino con gli hashtag ufficiali #radunospazzacamino2017 e #soloasanta!

  • Mostra Wild Art – Riccardo Bossone
    10:00 -19:00
    30-08-2017-03-09-2017

    Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore

    Nella saletta al piano terra del Centro Culturale Vecchio Municipio dal 28 agosto al 3 settembre Riccardo Bossone espone i propri lavori nella mostra intitolata Wild Art.


    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio!

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    01-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

  • Mostra Presenze silenziose
    16:30 -18:00
    29-07-2017-03-09-2017

    Sabato 29 luglio alle ore 16.30 al Centro Visita del Parco Val Grande di Buttogno inaugurazione della mostra itinerante “Presenze silenziose. Ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi” organizzata dal CAI Gruppo Grandi Carnivori, che traccia un’informativa breve ma scientificamente documentata sul silenzioso ritorno dei cosiddetti grandi predatori, in particolare l’orso lupo e la lince.

    Una mostra che vuole far conoscere questi animali, la situazione attuale, l’importanza ma anche le problematiche legate al loro ritorno, per contribuire al formarsi di una visione corretta negli abitanti e nei fruitori dell’ambiente alpino: una visione di equilibrio, aperta alla coesistenza e non chiusa in posizioni estreme.

    L’esposizione è formata da pannelli che descrivono questi animali e molte situazioni ad essi collegate, in un momento storico molto particolare, in cui la ricolonizzazione dei territori perduti sembra più decisa e concreta e da fotografie attuali e storiche, disegni e cartine di distribuzione, per corredare e rendere più efficaci i testi realizzati da un gruppo di soci aderenti al Gruppo Grandi Carnivori e scientificamente revisionati da esperti in materia.

    La mostra sarà aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

    Info su www.caivigezzo.org

    L’inaugurazione della mostra coinciderà con l’apertura stagionale continuativa del Centro visita di Buttogno del Parco Nazionale della Val Grande.

    Clicca qui per scoprire il Parco e per info sul Centro visita.

  • Altri eventi
    • Mostra "Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina"
      10:00 -19:00
      08-07-2017-03-09-2017
      Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

      Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

      NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 10 SETTEMBRE LA MOSTRA RIMARRA’ TEMPORANEAMENTE CHIUSA. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.

      Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

      La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

      Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

      Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

      Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

      La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

      Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

      La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

      “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

       

    • Raduno Internazionale dello Spazzacamino
      10:00 -17:00
      01-09-2017-04-09-2017

      Torna da venerdì 1 a lunedì 4 settembre 2017 l’attesissimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 36^ edizione: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con centinaia di spazzacamini da tutto il mondo, che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine, la Valle Vigezzo.

      Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, si tratta senza dubbio di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

      Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate, ma gli uomini neri arrivano ormai da anni anche dai paesi dell’est Europa, così come da quelli scandinavi, da Stati Uniti e Giappone e – per la prima volta nel 2017 – persino dalla Russia.

      Realizzata con il prezioso supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo, del Consiglio Regionale del Piemonte, di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, l’edizione 2017 si aprirà il 1° settembre, con l’arrivo di tutte le delegazioni nazionali ed internazionali.

      La Valle Vigezzo, proprio per la storia secolare legata a questo mestiere, fu addirittura nominata nelle carte geografiche del 1500 come “Valle degli Spazzacamini”: da queste terre di montagna generazioni di emigranti spazzacamini partirono lungo i sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda. Sacrifici enormi, specie per i più piccoli, perché nel 1800 l’emigrazione fu soprattutto dei piccoli rüsca: lo sfruttamento dei bambini fu una delle pagine più nere, è proprio il caso di dirlo, di questo rapporto tra uomo e fuliggine.


      SCOPRI IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO DI SANTA MARIA MAGGIORE


      Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, oltre a rievocare le storie, spesso sconosciute e drammatiche, della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo, rappresenta un consolidato evento turistico tra i più importanti di tutto il Piemonte.

      Anche quest’anno i professionisti dei camini arriveranno da tutta Italia, oltre che da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone e per la prima volta anche dalla Russia. Come sempre saranno centinaia gli spazzacamini che parteciperanno al grande evento di settembre. Una fiumana nera che affascina da 36 anni i visitatori che decidono di trascorrere in questa valle un fine settimana dedicato alla riscoperta di storie importanti e che rimangono nel cuore. Anche grazie al Museo dello Spazzacamino, polo museale unico in Italia dedicato agli spazzacamini, che si trova proprio nel centro di Santa Maria Maggiore e che viene visitato ogni anno da oltre 10.000 visitatori.

      Tradizioni, storie autentiche e drammatiche che possono e devono essere riscoperte, colori e profumi di un tempo, un salto nel passato ed anche nel futuro di un mestiere importante e – specie in alcuni paesi europei – valorizzato. Insieme ad un pizzico di magia e divertimento, sono questi gli ingredienti di un successo che si ripete puntuale ogni anno e che è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia per assistere ad un evento unico al mondo.


      In autunno torna a trovarci, scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


      Il programma 2017

      Venerdì 1 settembre

      Nel Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore il benvenuto agli spazzacamini e, alle ore 20.30, il concerto della Dream Emporium Band. Per tutto il borgo l’immancabile appuntamento con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle ore 18.00 e lungo sette ore proporrà varie postazioni di musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte, aperitivi e degustazioni tipiche in tutto il paese. Sarà l’occasione per trascorrere una notte speciale insieme a centinaia di spazzacamini: in piazza Risorgimento nei pressi del Ristorante Locarno e in via Benefattori nei pressi del Ristorante Le Colonne intrattenimento musicale al suono coinvolgente delle fisarmoniche, in via Rosmini ad intrattenere il pubblico sarà il DJ Claudio, in via Rossetti Valentini Lucio e Seba Live Acoustic Blues allieterà “L’angolo delle lanterne”.
      Alle 23.00 il centro di Santa Maria Maggiore sarà illuminato dalle luci del grande spettacolo pirotecnico organizzato dalla Pro loco e visibile dalla centralissima Piazza Risorgimento.

      Sabato 2 settembre

      Il tradizionale ed emozionante omaggio floreale al Monumento dello Spazzacamino di Malesco, cui prenderanno parte molti spazzacamini accompagnati dai piccoli rüsca.
      Druogno sarà il paese ospite di questa edizione. Sabato 2 settembre alle ore 15.30 accoglierà quindi la sfilata degli spazzacamini verso il centro del paese vigezzino con la dimostrazione di pulitura dei camini.
      Santa Maria Maggiore ospiterà invece dalle ore 20.00 una serata a sorpresa a cura della locale Pro Loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte: una serata da trascorrere ovviamente in compagnia degli spazzacamini, che accompagneranno visitatori e turisti tra balli e degustazioni.

      Domenica 3 settembre

      Dalle ore 10, si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata, tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, di centinaia di spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristi e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie di Santa Maria Maggiore, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al numerosissimo pubblico, e, dopo un ultimo giro nel centro storico, termineranno la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo degli uomini neri, per la 36esima edizione, sfilerà la Fanfara Bersaglieri Valdossola.
      Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni; il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile; la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio; il brischetin; lo scopino; una lunga fune; dei pesi; il sach, sacco per riporvi la fuliggine.
      I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari si popoleranno di spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.
      Dalle 16.00 il concerto dell’Orchestra GMO nel Parco di Villa Antonia. A seguire un momento di incontro tra le delegazioni di spazzacamini con interviste, premiazioni e ricordi di questo antico mestiere.


      ATTENZIONE: Per raggiungere comodamente Santa Maria Maggiore, senza problemi di traffico e posteggio, sarà possibile utilizzare il servizio ferroviario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, con biglietti a € 10 a/r, acquistabili agevolmente online.

      Tra la stazione di Re e quella di Druogno (e viceversa) sarà inoltre attivo il “Treno dello Spazzacamino”, una navetta che effettuerà servizio ogni ora durante tutta la giornata per agevolare la partecipazione alla sfilata senza utilizzare l’auto.

      Anche in questo caso i biglietti (€ 5 – bimbi sotto i 4 anni gratis), a validità giornaliera, saranno acquistabili online.

      Informazioni dettagliate cliccando qui


      Lunedì 4 settembre

      Alle ore 16 diretta tv de “La Vita in diretta” RAI 1 da Piazza Risorgimento con gli spazzacamini e i prodotti tipici della Valle Vigezzo. Una vetrina importante, cui siete tutti invitati. Vi aspettiamo alle 16 in Piazza Risorgimento.

      Gli spazzacamini si trasferiranno poi a Domodossola. La giornata di lunedì costituisce fondamentalmente un’importante operazione turistica tendente a far conoscere le bellezze naturali e i centri più affascinanti del territorio agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri – sempre meravigliati dalle località di questo spicchio di Piemonte, incastonato tra laghi e monti, tra Italia e Svizzera. Momento imperdibile quello della sfilata accompagnata da gruppi folkloristici locali lungo le vie del meraviglioso centro storico di Domodossola, da Piazza Matteotti a Piazza Mercato, che prenderà il via alle ore 18.15.
      E la visita nel “Borgo della Cultura” non potrà che affascinare i fumisti di ogni dove, che saranno anche “presi per la gola” grazie alla partecipazione all’iniziativa gastronomica di successo “Tastèm inséma”, aperta a tutti, che si terrà negli affascinanti salotti cittadini di Piazza Mercato e Piazza Fontana.


      Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e sulla pagina Facebook di Santa Maria Maggiore.

      Seguiteci anche su Instagram: aspettiamo i vostri scatti del 36° Raduno dello Spazzacamino con gli hashtag ufficiali #radunospazzacamino2017 e #soloasanta!

    • Mostra Wild Art - Riccardo Bossone
      10:00 -19:00
      30-08-2017-03-09-2017
      Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore

      Nella saletta al piano terra del Centro Culturale Vecchio Municipio dal 28 agosto al 3 settembre Riccardo Bossone espone i propri lavori nella mostra intitolata Wild Art.


      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio!

    • Mostra "Barba e baffi"
      10:00 -19:00
      01-09-2017

      Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

      Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

      La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

      Ingresso € 2.

      “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

       

    • Mostra Presenze silenziose
      16:30 -18:00
      29-07-2017-03-09-2017

      Sabato 29 luglio alle ore 16.30 al Centro Visita del Parco Val Grande di Buttogno inaugurazione della mostra itinerante “Presenze silenziose. Ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi” organizzata dal CAI Gruppo Grandi Carnivori, che traccia un’informativa breve ma scientificamente documentata sul silenzioso ritorno dei cosiddetti grandi predatori, in particolare l’orso lupo e la lince.

      Una mostra che vuole far conoscere questi animali, la situazione attuale, l’importanza ma anche le problematiche legate al loro ritorno, per contribuire al formarsi di una visione corretta negli abitanti e nei fruitori dell’ambiente alpino: una visione di equilibrio, aperta alla coesistenza e non chiusa in posizioni estreme.

      L’esposizione è formata da pannelli che descrivono questi animali e molte situazioni ad essi collegate, in un momento storico molto particolare, in cui la ricolonizzazione dei territori perduti sembra più decisa e concreta e da fotografie attuali e storiche, disegni e cartine di distribuzione, per corredare e rendere più efficaci i testi realizzati da un gruppo di soci aderenti al Gruppo Grandi Carnivori e scientificamente revisionati da esperti in materia.

      La mostra sarà aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

      Info su www.caivigezzo.org

      L’inaugurazione della mostra coinciderà con l’apertura stagionale continuativa del Centro visita di Buttogno del Parco Nazionale della Val Grande.

      Clicca qui per scoprire il Parco e per info sul Centro visita.

2
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    08-07-2017-03-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 10 SETTEMBRE LA MOSTRA RIMARRA’ TEMPORANEAMENTE CHIUSA. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Raduno Internazionale dello Spazzacamino
    10:00 -17:00
    01-09-2017-04-09-2017

    Torna da venerdì 1 a lunedì 4 settembre 2017 l’attesissimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 36^ edizione: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con centinaia di spazzacamini da tutto il mondo, che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine, la Valle Vigezzo.

    Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, si tratta senza dubbio di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

    Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate, ma gli uomini neri arrivano ormai da anni anche dai paesi dell’est Europa, così come da quelli scandinavi, da Stati Uniti e Giappone e – per la prima volta nel 2017 – persino dalla Russia.

    Realizzata con il prezioso supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo, del Consiglio Regionale del Piemonte, di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, l’edizione 2017 si aprirà il 1° settembre, con l’arrivo di tutte le delegazioni nazionali ed internazionali.

    La Valle Vigezzo, proprio per la storia secolare legata a questo mestiere, fu addirittura nominata nelle carte geografiche del 1500 come “Valle degli Spazzacamini”: da queste terre di montagna generazioni di emigranti spazzacamini partirono lungo i sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda. Sacrifici enormi, specie per i più piccoli, perché nel 1800 l’emigrazione fu soprattutto dei piccoli rüsca: lo sfruttamento dei bambini fu una delle pagine più nere, è proprio il caso di dirlo, di questo rapporto tra uomo e fuliggine.


    SCOPRI IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO DI SANTA MARIA MAGGIORE


    Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, oltre a rievocare le storie, spesso sconosciute e drammatiche, della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo, rappresenta un consolidato evento turistico tra i più importanti di tutto il Piemonte.

    Anche quest’anno i professionisti dei camini arriveranno da tutta Italia, oltre che da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone e per la prima volta anche dalla Russia. Come sempre saranno centinaia gli spazzacamini che parteciperanno al grande evento di settembre. Una fiumana nera che affascina da 36 anni i visitatori che decidono di trascorrere in questa valle un fine settimana dedicato alla riscoperta di storie importanti e che rimangono nel cuore. Anche grazie al Museo dello Spazzacamino, polo museale unico in Italia dedicato agli spazzacamini, che si trova proprio nel centro di Santa Maria Maggiore e che viene visitato ogni anno da oltre 10.000 visitatori.

    Tradizioni, storie autentiche e drammatiche che possono e devono essere riscoperte, colori e profumi di un tempo, un salto nel passato ed anche nel futuro di un mestiere importante e – specie in alcuni paesi europei – valorizzato. Insieme ad un pizzico di magia e divertimento, sono questi gli ingredienti di un successo che si ripete puntuale ogni anno e che è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia per assistere ad un evento unico al mondo.


    In autunno torna a trovarci, scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


    Il programma 2017

    Venerdì 1 settembre

    Nel Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore il benvenuto agli spazzacamini e, alle ore 20.30, il concerto della Dream Emporium Band. Per tutto il borgo l’immancabile appuntamento con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle ore 18.00 e lungo sette ore proporrà varie postazioni di musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte, aperitivi e degustazioni tipiche in tutto il paese. Sarà l’occasione per trascorrere una notte speciale insieme a centinaia di spazzacamini: in piazza Risorgimento nei pressi del Ristorante Locarno e in via Benefattori nei pressi del Ristorante Le Colonne intrattenimento musicale al suono coinvolgente delle fisarmoniche, in via Rosmini ad intrattenere il pubblico sarà il DJ Claudio, in via Rossetti Valentini Lucio e Seba Live Acoustic Blues allieterà “L’angolo delle lanterne”.
    Alle 23.00 il centro di Santa Maria Maggiore sarà illuminato dalle luci del grande spettacolo pirotecnico organizzato dalla Pro loco e visibile dalla centralissima Piazza Risorgimento.

    Sabato 2 settembre

    Il tradizionale ed emozionante omaggio floreale al Monumento dello Spazzacamino di Malesco, cui prenderanno parte molti spazzacamini accompagnati dai piccoli rüsca.
    Druogno sarà il paese ospite di questa edizione. Sabato 2 settembre alle ore 15.30 accoglierà quindi la sfilata degli spazzacamini verso il centro del paese vigezzino con la dimostrazione di pulitura dei camini.
    Santa Maria Maggiore ospiterà invece dalle ore 20.00 una serata a sorpresa a cura della locale Pro Loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte: una serata da trascorrere ovviamente in compagnia degli spazzacamini, che accompagneranno visitatori e turisti tra balli e degustazioni.

    Domenica 3 settembre

    Dalle ore 10, si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata, tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, di centinaia di spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristi e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie di Santa Maria Maggiore, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al numerosissimo pubblico, e, dopo un ultimo giro nel centro storico, termineranno la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo degli uomini neri, per la 36esima edizione, sfilerà la Fanfara Bersaglieri Valdossola.
    Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni; il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile; la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio; il brischetin; lo scopino; una lunga fune; dei pesi; il sach, sacco per riporvi la fuliggine.
    I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari si popoleranno di spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.
    Dalle 16.00 il concerto dell’Orchestra GMO nel Parco di Villa Antonia. A seguire un momento di incontro tra le delegazioni di spazzacamini con interviste, premiazioni e ricordi di questo antico mestiere.


    ATTENZIONE: Per raggiungere comodamente Santa Maria Maggiore, senza problemi di traffico e posteggio, sarà possibile utilizzare il servizio ferroviario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, con biglietti a € 10 a/r, acquistabili agevolmente online.

    Tra la stazione di Re e quella di Druogno (e viceversa) sarà inoltre attivo il “Treno dello Spazzacamino”, una navetta che effettuerà servizio ogni ora durante tutta la giornata per agevolare la partecipazione alla sfilata senza utilizzare l’auto.

    Anche in questo caso i biglietti (€ 5 – bimbi sotto i 4 anni gratis), a validità giornaliera, saranno acquistabili online.

    Informazioni dettagliate cliccando qui


    Lunedì 4 settembre

    Alle ore 16 diretta tv de “La Vita in diretta” RAI 1 da Piazza Risorgimento con gli spazzacamini e i prodotti tipici della Valle Vigezzo. Una vetrina importante, cui siete tutti invitati. Vi aspettiamo alle 16 in Piazza Risorgimento.

    Gli spazzacamini si trasferiranno poi a Domodossola. La giornata di lunedì costituisce fondamentalmente un’importante operazione turistica tendente a far conoscere le bellezze naturali e i centri più affascinanti del territorio agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri – sempre meravigliati dalle località di questo spicchio di Piemonte, incastonato tra laghi e monti, tra Italia e Svizzera. Momento imperdibile quello della sfilata accompagnata da gruppi folkloristici locali lungo le vie del meraviglioso centro storico di Domodossola, da Piazza Matteotti a Piazza Mercato, che prenderà il via alle ore 18.15.
    E la visita nel “Borgo della Cultura” non potrà che affascinare i fumisti di ogni dove, che saranno anche “presi per la gola” grazie alla partecipazione all’iniziativa gastronomica di successo “Tastèm inséma”, aperta a tutti, che si terrà negli affascinanti salotti cittadini di Piazza Mercato e Piazza Fontana.


    Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e sulla pagina Facebook di Santa Maria Maggiore.

    Seguiteci anche su Instagram: aspettiamo i vostri scatti del 36° Raduno dello Spazzacamino con gli hashtag ufficiali #radunospazzacamino2017 e #soloasanta!

  • Mostra Wild Art – Riccardo Bossone
    10:00 -19:00
    30-08-2017-03-09-2017

    Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore

    Nella saletta al piano terra del Centro Culturale Vecchio Municipio dal 28 agosto al 3 settembre Riccardo Bossone espone i propri lavori nella mostra intitolata Wild Art.


    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio!

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    02-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

  • Mostra Presenze silenziose
    16:30 -18:00
    29-07-2017-03-09-2017

    Sabato 29 luglio alle ore 16.30 al Centro Visita del Parco Val Grande di Buttogno inaugurazione della mostra itinerante “Presenze silenziose. Ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi” organizzata dal CAI Gruppo Grandi Carnivori, che traccia un’informativa breve ma scientificamente documentata sul silenzioso ritorno dei cosiddetti grandi predatori, in particolare l’orso lupo e la lince.

    Una mostra che vuole far conoscere questi animali, la situazione attuale, l’importanza ma anche le problematiche legate al loro ritorno, per contribuire al formarsi di una visione corretta negli abitanti e nei fruitori dell’ambiente alpino: una visione di equilibrio, aperta alla coesistenza e non chiusa in posizioni estreme.

    L’esposizione è formata da pannelli che descrivono questi animali e molte situazioni ad essi collegate, in un momento storico molto particolare, in cui la ricolonizzazione dei territori perduti sembra più decisa e concreta e da fotografie attuali e storiche, disegni e cartine di distribuzione, per corredare e rendere più efficaci i testi realizzati da un gruppo di soci aderenti al Gruppo Grandi Carnivori e scientificamente revisionati da esperti in materia.

    La mostra sarà aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

    Info su www.caivigezzo.org

    L’inaugurazione della mostra coinciderà con l’apertura stagionale continuativa del Centro visita di Buttogno del Parco Nazionale della Val Grande.

    Clicca qui per scoprire il Parco e per info sul Centro visita.

  • Altri eventi
    • Mostra "Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina"
      10:00 -19:00
      08-07-2017-03-09-2017
      Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

      Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

      NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 10 SETTEMBRE LA MOSTRA RIMARRA’ TEMPORANEAMENTE CHIUSA. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.

      Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

      La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

      Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

      Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

      Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

      La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

      Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

      La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

      “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

       

    • Raduno Internazionale dello Spazzacamino
      10:00 -17:00
      01-09-2017-04-09-2017

      Torna da venerdì 1 a lunedì 4 settembre 2017 l’attesissimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 36^ edizione: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con centinaia di spazzacamini da tutto il mondo, che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine, la Valle Vigezzo.

      Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, si tratta senza dubbio di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

      Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate, ma gli uomini neri arrivano ormai da anni anche dai paesi dell’est Europa, così come da quelli scandinavi, da Stati Uniti e Giappone e – per la prima volta nel 2017 – persino dalla Russia.

      Realizzata con il prezioso supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo, del Consiglio Regionale del Piemonte, di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, l’edizione 2017 si aprirà il 1° settembre, con l’arrivo di tutte le delegazioni nazionali ed internazionali.

      La Valle Vigezzo, proprio per la storia secolare legata a questo mestiere, fu addirittura nominata nelle carte geografiche del 1500 come “Valle degli Spazzacamini”: da queste terre di montagna generazioni di emigranti spazzacamini partirono lungo i sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda. Sacrifici enormi, specie per i più piccoli, perché nel 1800 l’emigrazione fu soprattutto dei piccoli rüsca: lo sfruttamento dei bambini fu una delle pagine più nere, è proprio il caso di dirlo, di questo rapporto tra uomo e fuliggine.


      SCOPRI IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO DI SANTA MARIA MAGGIORE


      Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, oltre a rievocare le storie, spesso sconosciute e drammatiche, della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo, rappresenta un consolidato evento turistico tra i più importanti di tutto il Piemonte.

      Anche quest’anno i professionisti dei camini arriveranno da tutta Italia, oltre che da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone e per la prima volta anche dalla Russia. Come sempre saranno centinaia gli spazzacamini che parteciperanno al grande evento di settembre. Una fiumana nera che affascina da 36 anni i visitatori che decidono di trascorrere in questa valle un fine settimana dedicato alla riscoperta di storie importanti e che rimangono nel cuore. Anche grazie al Museo dello Spazzacamino, polo museale unico in Italia dedicato agli spazzacamini, che si trova proprio nel centro di Santa Maria Maggiore e che viene visitato ogni anno da oltre 10.000 visitatori.

      Tradizioni, storie autentiche e drammatiche che possono e devono essere riscoperte, colori e profumi di un tempo, un salto nel passato ed anche nel futuro di un mestiere importante e – specie in alcuni paesi europei – valorizzato. Insieme ad un pizzico di magia e divertimento, sono questi gli ingredienti di un successo che si ripete puntuale ogni anno e che è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia per assistere ad un evento unico al mondo.


      In autunno torna a trovarci, scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


      Il programma 2017

      Venerdì 1 settembre

      Nel Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore il benvenuto agli spazzacamini e, alle ore 20.30, il concerto della Dream Emporium Band. Per tutto il borgo l’immancabile appuntamento con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle ore 18.00 e lungo sette ore proporrà varie postazioni di musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte, aperitivi e degustazioni tipiche in tutto il paese. Sarà l’occasione per trascorrere una notte speciale insieme a centinaia di spazzacamini: in piazza Risorgimento nei pressi del Ristorante Locarno e in via Benefattori nei pressi del Ristorante Le Colonne intrattenimento musicale al suono coinvolgente delle fisarmoniche, in via Rosmini ad intrattenere il pubblico sarà il DJ Claudio, in via Rossetti Valentini Lucio e Seba Live Acoustic Blues allieterà “L’angolo delle lanterne”.
      Alle 23.00 il centro di Santa Maria Maggiore sarà illuminato dalle luci del grande spettacolo pirotecnico organizzato dalla Pro loco e visibile dalla centralissima Piazza Risorgimento.

      Sabato 2 settembre

      Il tradizionale ed emozionante omaggio floreale al Monumento dello Spazzacamino di Malesco, cui prenderanno parte molti spazzacamini accompagnati dai piccoli rüsca.
      Druogno sarà il paese ospite di questa edizione. Sabato 2 settembre alle ore 15.30 accoglierà quindi la sfilata degli spazzacamini verso il centro del paese vigezzino con la dimostrazione di pulitura dei camini.
      Santa Maria Maggiore ospiterà invece dalle ore 20.00 una serata a sorpresa a cura della locale Pro Loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte: una serata da trascorrere ovviamente in compagnia degli spazzacamini, che accompagneranno visitatori e turisti tra balli e degustazioni.

      Domenica 3 settembre

      Dalle ore 10, si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata, tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, di centinaia di spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristi e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie di Santa Maria Maggiore, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al numerosissimo pubblico, e, dopo un ultimo giro nel centro storico, termineranno la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo degli uomini neri, per la 36esima edizione, sfilerà la Fanfara Bersaglieri Valdossola.
      Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni; il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile; la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio; il brischetin; lo scopino; una lunga fune; dei pesi; il sach, sacco per riporvi la fuliggine.
      I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari si popoleranno di spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.
      Dalle 16.00 il concerto dell’Orchestra GMO nel Parco di Villa Antonia. A seguire un momento di incontro tra le delegazioni di spazzacamini con interviste, premiazioni e ricordi di questo antico mestiere.


      ATTENZIONE: Per raggiungere comodamente Santa Maria Maggiore, senza problemi di traffico e posteggio, sarà possibile utilizzare il servizio ferroviario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, con biglietti a € 10 a/r, acquistabili agevolmente online.

      Tra la stazione di Re e quella di Druogno (e viceversa) sarà inoltre attivo il “Treno dello Spazzacamino”, una navetta che effettuerà servizio ogni ora durante tutta la giornata per agevolare la partecipazione alla sfilata senza utilizzare l’auto.

      Anche in questo caso i biglietti (€ 5 – bimbi sotto i 4 anni gratis), a validità giornaliera, saranno acquistabili online.

      Informazioni dettagliate cliccando qui


      Lunedì 4 settembre

      Alle ore 16 diretta tv de “La Vita in diretta” RAI 1 da Piazza Risorgimento con gli spazzacamini e i prodotti tipici della Valle Vigezzo. Una vetrina importante, cui siete tutti invitati. Vi aspettiamo alle 16 in Piazza Risorgimento.

      Gli spazzacamini si trasferiranno poi a Domodossola. La giornata di lunedì costituisce fondamentalmente un’importante operazione turistica tendente a far conoscere le bellezze naturali e i centri più affascinanti del territorio agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri – sempre meravigliati dalle località di questo spicchio di Piemonte, incastonato tra laghi e monti, tra Italia e Svizzera. Momento imperdibile quello della sfilata accompagnata da gruppi folkloristici locali lungo le vie del meraviglioso centro storico di Domodossola, da Piazza Matteotti a Piazza Mercato, che prenderà il via alle ore 18.15.
      E la visita nel “Borgo della Cultura” non potrà che affascinare i fumisti di ogni dove, che saranno anche “presi per la gola” grazie alla partecipazione all’iniziativa gastronomica di successo “Tastèm inséma”, aperta a tutti, che si terrà negli affascinanti salotti cittadini di Piazza Mercato e Piazza Fontana.


      Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e sulla pagina Facebook di Santa Maria Maggiore.

      Seguiteci anche su Instagram: aspettiamo i vostri scatti del 36° Raduno dello Spazzacamino con gli hashtag ufficiali #radunospazzacamino2017 e #soloasanta!

    • Mostra Wild Art - Riccardo Bossone
      10:00 -19:00
      30-08-2017-03-09-2017
      Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore

      Nella saletta al piano terra del Centro Culturale Vecchio Municipio dal 28 agosto al 3 settembre Riccardo Bossone espone i propri lavori nella mostra intitolata Wild Art.


      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio!

    • Mostra "Barba e baffi"
      10:00 -19:00
      02-09-2017

      Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

      Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

      La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

      Ingresso € 2.

      “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

       

    • Mostra Presenze silenziose
      16:30 -18:00
      29-07-2017-03-09-2017

      Sabato 29 luglio alle ore 16.30 al Centro Visita del Parco Val Grande di Buttogno inaugurazione della mostra itinerante “Presenze silenziose. Ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi” organizzata dal CAI Gruppo Grandi Carnivori, che traccia un’informativa breve ma scientificamente documentata sul silenzioso ritorno dei cosiddetti grandi predatori, in particolare l’orso lupo e la lince.

      Una mostra che vuole far conoscere questi animali, la situazione attuale, l’importanza ma anche le problematiche legate al loro ritorno, per contribuire al formarsi di una visione corretta negli abitanti e nei fruitori dell’ambiente alpino: una visione di equilibrio, aperta alla coesistenza e non chiusa in posizioni estreme.

      L’esposizione è formata da pannelli che descrivono questi animali e molte situazioni ad essi collegate, in un momento storico molto particolare, in cui la ricolonizzazione dei territori perduti sembra più decisa e concreta e da fotografie attuali e storiche, disegni e cartine di distribuzione, per corredare e rendere più efficaci i testi realizzati da un gruppo di soci aderenti al Gruppo Grandi Carnivori e scientificamente revisionati da esperti in materia.

      La mostra sarà aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

      Info su www.caivigezzo.org

      L’inaugurazione della mostra coinciderà con l’apertura stagionale continuativa del Centro visita di Buttogno del Parco Nazionale della Val Grande.

      Clicca qui per scoprire il Parco e per info sul Centro visita.

3
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    08-07-2017-03-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 10 SETTEMBRE LA MOSTRA RIMARRA’ TEMPORANEAMENTE CHIUSA. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Raduno Internazionale dello Spazzacamino
    10:00 -17:00
    01-09-2017-04-09-2017

    Torna da venerdì 1 a lunedì 4 settembre 2017 l’attesissimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 36^ edizione: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con centinaia di spazzacamini da tutto il mondo, che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine, la Valle Vigezzo.

    Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, si tratta senza dubbio di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

    Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate, ma gli uomini neri arrivano ormai da anni anche dai paesi dell’est Europa, così come da quelli scandinavi, da Stati Uniti e Giappone e – per la prima volta nel 2017 – persino dalla Russia.

    Realizzata con il prezioso supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo, del Consiglio Regionale del Piemonte, di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, l’edizione 2017 si aprirà il 1° settembre, con l’arrivo di tutte le delegazioni nazionali ed internazionali.

    La Valle Vigezzo, proprio per la storia secolare legata a questo mestiere, fu addirittura nominata nelle carte geografiche del 1500 come “Valle degli Spazzacamini”: da queste terre di montagna generazioni di emigranti spazzacamini partirono lungo i sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda. Sacrifici enormi, specie per i più piccoli, perché nel 1800 l’emigrazione fu soprattutto dei piccoli rüsca: lo sfruttamento dei bambini fu una delle pagine più nere, è proprio il caso di dirlo, di questo rapporto tra uomo e fuliggine.


    SCOPRI IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO DI SANTA MARIA MAGGIORE


    Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, oltre a rievocare le storie, spesso sconosciute e drammatiche, della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo, rappresenta un consolidato evento turistico tra i più importanti di tutto il Piemonte.

    Anche quest’anno i professionisti dei camini arriveranno da tutta Italia, oltre che da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone e per la prima volta anche dalla Russia. Come sempre saranno centinaia gli spazzacamini che parteciperanno al grande evento di settembre. Una fiumana nera che affascina da 36 anni i visitatori che decidono di trascorrere in questa valle un fine settimana dedicato alla riscoperta di storie importanti e che rimangono nel cuore. Anche grazie al Museo dello Spazzacamino, polo museale unico in Italia dedicato agli spazzacamini, che si trova proprio nel centro di Santa Maria Maggiore e che viene visitato ogni anno da oltre 10.000 visitatori.

    Tradizioni, storie autentiche e drammatiche che possono e devono essere riscoperte, colori e profumi di un tempo, un salto nel passato ed anche nel futuro di un mestiere importante e – specie in alcuni paesi europei – valorizzato. Insieme ad un pizzico di magia e divertimento, sono questi gli ingredienti di un successo che si ripete puntuale ogni anno e che è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia per assistere ad un evento unico al mondo.


    In autunno torna a trovarci, scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


    Il programma 2017

    Venerdì 1 settembre

    Nel Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore il benvenuto agli spazzacamini e, alle ore 20.30, il concerto della Dream Emporium Band. Per tutto il borgo l’immancabile appuntamento con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle ore 18.00 e lungo sette ore proporrà varie postazioni di musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte, aperitivi e degustazioni tipiche in tutto il paese. Sarà l’occasione per trascorrere una notte speciale insieme a centinaia di spazzacamini: in piazza Risorgimento nei pressi del Ristorante Locarno e in via Benefattori nei pressi del Ristorante Le Colonne intrattenimento musicale al suono coinvolgente delle fisarmoniche, in via Rosmini ad intrattenere il pubblico sarà il DJ Claudio, in via Rossetti Valentini Lucio e Seba Live Acoustic Blues allieterà “L’angolo delle lanterne”.
    Alle 23.00 il centro di Santa Maria Maggiore sarà illuminato dalle luci del grande spettacolo pirotecnico organizzato dalla Pro loco e visibile dalla centralissima Piazza Risorgimento.

    Sabato 2 settembre

    Il tradizionale ed emozionante omaggio floreale al Monumento dello Spazzacamino di Malesco, cui prenderanno parte molti spazzacamini accompagnati dai piccoli rüsca.
    Druogno sarà il paese ospite di questa edizione. Sabato 2 settembre alle ore 15.30 accoglierà quindi la sfilata degli spazzacamini verso il centro del paese vigezzino con la dimostrazione di pulitura dei camini.
    Santa Maria Maggiore ospiterà invece dalle ore 20.00 una serata a sorpresa a cura della locale Pro Loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte: una serata da trascorrere ovviamente in compagnia degli spazzacamini, che accompagneranno visitatori e turisti tra balli e degustazioni.

    Domenica 3 settembre

    Dalle ore 10, si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata, tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, di centinaia di spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristi e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie di Santa Maria Maggiore, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al numerosissimo pubblico, e, dopo un ultimo giro nel centro storico, termineranno la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo degli uomini neri, per la 36esima edizione, sfilerà la Fanfara Bersaglieri Valdossola.
    Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni; il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile; la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio; il brischetin; lo scopino; una lunga fune; dei pesi; il sach, sacco per riporvi la fuliggine.
    I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari si popoleranno di spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.
    Dalle 16.00 il concerto dell’Orchestra GMO nel Parco di Villa Antonia. A seguire un momento di incontro tra le delegazioni di spazzacamini con interviste, premiazioni e ricordi di questo antico mestiere.


    ATTENZIONE: Per raggiungere comodamente Santa Maria Maggiore, senza problemi di traffico e posteggio, sarà possibile utilizzare il servizio ferroviario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, con biglietti a € 10 a/r, acquistabili agevolmente online.

    Tra la stazione di Re e quella di Druogno (e viceversa) sarà inoltre attivo il “Treno dello Spazzacamino”, una navetta che effettuerà servizio ogni ora durante tutta la giornata per agevolare la partecipazione alla sfilata senza utilizzare l’auto.

    Anche in questo caso i biglietti (€ 5 – bimbi sotto i 4 anni gratis), a validità giornaliera, saranno acquistabili online.

    Informazioni dettagliate cliccando qui


    Lunedì 4 settembre

    Alle ore 16 diretta tv de “La Vita in diretta” RAI 1 da Piazza Risorgimento con gli spazzacamini e i prodotti tipici della Valle Vigezzo. Una vetrina importante, cui siete tutti invitati. Vi aspettiamo alle 16 in Piazza Risorgimento.

    Gli spazzacamini si trasferiranno poi a Domodossola. La giornata di lunedì costituisce fondamentalmente un’importante operazione turistica tendente a far conoscere le bellezze naturali e i centri più affascinanti del territorio agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri – sempre meravigliati dalle località di questo spicchio di Piemonte, incastonato tra laghi e monti, tra Italia e Svizzera. Momento imperdibile quello della sfilata accompagnata da gruppi folkloristici locali lungo le vie del meraviglioso centro storico di Domodossola, da Piazza Matteotti a Piazza Mercato, che prenderà il via alle ore 18.15.
    E la visita nel “Borgo della Cultura” non potrà che affascinare i fumisti di ogni dove, che saranno anche “presi per la gola” grazie alla partecipazione all’iniziativa gastronomica di successo “Tastèm inséma”, aperta a tutti, che si terrà negli affascinanti salotti cittadini di Piazza Mercato e Piazza Fontana.


    Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e sulla pagina Facebook di Santa Maria Maggiore.

    Seguiteci anche su Instagram: aspettiamo i vostri scatti del 36° Raduno dello Spazzacamino con gli hashtag ufficiali #radunospazzacamino2017 e #soloasanta!

  • Mostra Wild Art – Riccardo Bossone
    10:00 -19:00
    30-08-2017-03-09-2017

    Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore

    Nella saletta al piano terra del Centro Culturale Vecchio Municipio dal 28 agosto al 3 settembre Riccardo Bossone espone i propri lavori nella mostra intitolata Wild Art.


    Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio!

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    03-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

  • Mostra Presenze silenziose
    16:30 -18:00
    29-07-2017-03-09-2017

    Sabato 29 luglio alle ore 16.30 al Centro Visita del Parco Val Grande di Buttogno inaugurazione della mostra itinerante “Presenze silenziose. Ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi” organizzata dal CAI Gruppo Grandi Carnivori, che traccia un’informativa breve ma scientificamente documentata sul silenzioso ritorno dei cosiddetti grandi predatori, in particolare l’orso lupo e la lince.

    Una mostra che vuole far conoscere questi animali, la situazione attuale, l’importanza ma anche le problematiche legate al loro ritorno, per contribuire al formarsi di una visione corretta negli abitanti e nei fruitori dell’ambiente alpino: una visione di equilibrio, aperta alla coesistenza e non chiusa in posizioni estreme.

    L’esposizione è formata da pannelli che descrivono questi animali e molte situazioni ad essi collegate, in un momento storico molto particolare, in cui la ricolonizzazione dei territori perduti sembra più decisa e concreta e da fotografie attuali e storiche, disegni e cartine di distribuzione, per corredare e rendere più efficaci i testi realizzati da un gruppo di soci aderenti al Gruppo Grandi Carnivori e scientificamente revisionati da esperti in materia.

    La mostra sarà aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

    Info su www.caivigezzo.org

    L’inaugurazione della mostra coinciderà con l’apertura stagionale continuativa del Centro visita di Buttogno del Parco Nazionale della Val Grande.

    Clicca qui per scoprire il Parco e per info sul Centro visita.

  • Altri eventi
    • Mostra "Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina"
      10:00 -19:00
      08-07-2017-03-09-2017
      Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

      Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

      NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 10 SETTEMBRE LA MOSTRA RIMARRA’ TEMPORANEAMENTE CHIUSA. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.

      Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

      La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

      Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

      Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

      Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

      La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

      Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

      La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

      “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

       

    • Raduno Internazionale dello Spazzacamino
      10:00 -17:00
      01-09-2017-04-09-2017

      Torna da venerdì 1 a lunedì 4 settembre 2017 l’attesissimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 36^ edizione: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con centinaia di spazzacamini da tutto il mondo, che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine, la Valle Vigezzo.

      Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, si tratta senza dubbio di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

      Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate, ma gli uomini neri arrivano ormai da anni anche dai paesi dell’est Europa, così come da quelli scandinavi, da Stati Uniti e Giappone e – per la prima volta nel 2017 – persino dalla Russia.

      Realizzata con il prezioso supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo, del Consiglio Regionale del Piemonte, di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, l’edizione 2017 si aprirà il 1° settembre, con l’arrivo di tutte le delegazioni nazionali ed internazionali.

      La Valle Vigezzo, proprio per la storia secolare legata a questo mestiere, fu addirittura nominata nelle carte geografiche del 1500 come “Valle degli Spazzacamini”: da queste terre di montagna generazioni di emigranti spazzacamini partirono lungo i sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda. Sacrifici enormi, specie per i più piccoli, perché nel 1800 l’emigrazione fu soprattutto dei piccoli rüsca: lo sfruttamento dei bambini fu una delle pagine più nere, è proprio il caso di dirlo, di questo rapporto tra uomo e fuliggine.


      SCOPRI IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO DI SANTA MARIA MAGGIORE


      Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, oltre a rievocare le storie, spesso sconosciute e drammatiche, della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo, rappresenta un consolidato evento turistico tra i più importanti di tutto il Piemonte.

      Anche quest’anno i professionisti dei camini arriveranno da tutta Italia, oltre che da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone e per la prima volta anche dalla Russia. Come sempre saranno centinaia gli spazzacamini che parteciperanno al grande evento di settembre. Una fiumana nera che affascina da 36 anni i visitatori che decidono di trascorrere in questa valle un fine settimana dedicato alla riscoperta di storie importanti e che rimangono nel cuore. Anche grazie al Museo dello Spazzacamino, polo museale unico in Italia dedicato agli spazzacamini, che si trova proprio nel centro di Santa Maria Maggiore e che viene visitato ogni anno da oltre 10.000 visitatori.

      Tradizioni, storie autentiche e drammatiche che possono e devono essere riscoperte, colori e profumi di un tempo, un salto nel passato ed anche nel futuro di un mestiere importante e – specie in alcuni paesi europei – valorizzato. Insieme ad un pizzico di magia e divertimento, sono questi gli ingredienti di un successo che si ripete puntuale ogni anno e che è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia per assistere ad un evento unico al mondo.


      In autunno torna a trovarci, scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


      Il programma 2017

      Venerdì 1 settembre

      Nel Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore il benvenuto agli spazzacamini e, alle ore 20.30, il concerto della Dream Emporium Band. Per tutto il borgo l’immancabile appuntamento con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle ore 18.00 e lungo sette ore proporrà varie postazioni di musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte, aperitivi e degustazioni tipiche in tutto il paese. Sarà l’occasione per trascorrere una notte speciale insieme a centinaia di spazzacamini: in piazza Risorgimento nei pressi del Ristorante Locarno e in via Benefattori nei pressi del Ristorante Le Colonne intrattenimento musicale al suono coinvolgente delle fisarmoniche, in via Rosmini ad intrattenere il pubblico sarà il DJ Claudio, in via Rossetti Valentini Lucio e Seba Live Acoustic Blues allieterà “L’angolo delle lanterne”.
      Alle 23.00 il centro di Santa Maria Maggiore sarà illuminato dalle luci del grande spettacolo pirotecnico organizzato dalla Pro loco e visibile dalla centralissima Piazza Risorgimento.

      Sabato 2 settembre

      Il tradizionale ed emozionante omaggio floreale al Monumento dello Spazzacamino di Malesco, cui prenderanno parte molti spazzacamini accompagnati dai piccoli rüsca.
      Druogno sarà il paese ospite di questa edizione. Sabato 2 settembre alle ore 15.30 accoglierà quindi la sfilata degli spazzacamini verso il centro del paese vigezzino con la dimostrazione di pulitura dei camini.
      Santa Maria Maggiore ospiterà invece dalle ore 20.00 una serata a sorpresa a cura della locale Pro Loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte: una serata da trascorrere ovviamente in compagnia degli spazzacamini, che accompagneranno visitatori e turisti tra balli e degustazioni.

      Domenica 3 settembre

      Dalle ore 10, si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata, tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, di centinaia di spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristi e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie di Santa Maria Maggiore, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al numerosissimo pubblico, e, dopo un ultimo giro nel centro storico, termineranno la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo degli uomini neri, per la 36esima edizione, sfilerà la Fanfara Bersaglieri Valdossola.
      Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni; il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile; la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio; il brischetin; lo scopino; una lunga fune; dei pesi; il sach, sacco per riporvi la fuliggine.
      I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari si popoleranno di spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.
      Dalle 16.00 il concerto dell’Orchestra GMO nel Parco di Villa Antonia. A seguire un momento di incontro tra le delegazioni di spazzacamini con interviste, premiazioni e ricordi di questo antico mestiere.


      ATTENZIONE: Per raggiungere comodamente Santa Maria Maggiore, senza problemi di traffico e posteggio, sarà possibile utilizzare il servizio ferroviario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, con biglietti a € 10 a/r, acquistabili agevolmente online.

      Tra la stazione di Re e quella di Druogno (e viceversa) sarà inoltre attivo il “Treno dello Spazzacamino”, una navetta che effettuerà servizio ogni ora durante tutta la giornata per agevolare la partecipazione alla sfilata senza utilizzare l’auto.

      Anche in questo caso i biglietti (€ 5 – bimbi sotto i 4 anni gratis), a validità giornaliera, saranno acquistabili online.

      Informazioni dettagliate cliccando qui


      Lunedì 4 settembre

      Alle ore 16 diretta tv de “La Vita in diretta” RAI 1 da Piazza Risorgimento con gli spazzacamini e i prodotti tipici della Valle Vigezzo. Una vetrina importante, cui siete tutti invitati. Vi aspettiamo alle 16 in Piazza Risorgimento.

      Gli spazzacamini si trasferiranno poi a Domodossola. La giornata di lunedì costituisce fondamentalmente un’importante operazione turistica tendente a far conoscere le bellezze naturali e i centri più affascinanti del territorio agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri – sempre meravigliati dalle località di questo spicchio di Piemonte, incastonato tra laghi e monti, tra Italia e Svizzera. Momento imperdibile quello della sfilata accompagnata da gruppi folkloristici locali lungo le vie del meraviglioso centro storico di Domodossola, da Piazza Matteotti a Piazza Mercato, che prenderà il via alle ore 18.15.
      E la visita nel “Borgo della Cultura” non potrà che affascinare i fumisti di ogni dove, che saranno anche “presi per la gola” grazie alla partecipazione all’iniziativa gastronomica di successo “Tastèm inséma”, aperta a tutti, che si terrà negli affascinanti salotti cittadini di Piazza Mercato e Piazza Fontana.


      Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e sulla pagina Facebook di Santa Maria Maggiore.

      Seguiteci anche su Instagram: aspettiamo i vostri scatti del 36° Raduno dello Spazzacamino con gli hashtag ufficiali #radunospazzacamino2017 e #soloasanta!

    • Mostra Wild Art - Riccardo Bossone
      10:00 -19:00
      30-08-2017-03-09-2017
      Centro Culturale Vecchio Municipio - Santa Maria Maggiore

      Nella saletta al piano terra del Centro Culturale Vecchio Municipio dal 28 agosto al 3 settembre Riccardo Bossone espone i propri lavori nella mostra intitolata Wild Art.


      Scopri qui il Centro Culturale Vecchio Municipio!

    • Mostra "Barba e baffi"
      10:00 -19:00
      03-09-2017

      Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

      Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

      La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

      Ingresso € 2.

      “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

       

    • Mostra Presenze silenziose
      16:30 -18:00
      29-07-2017-03-09-2017

      Sabato 29 luglio alle ore 16.30 al Centro Visita del Parco Val Grande di Buttogno inaugurazione della mostra itinerante “Presenze silenziose. Ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi” organizzata dal CAI Gruppo Grandi Carnivori, che traccia un’informativa breve ma scientificamente documentata sul silenzioso ritorno dei cosiddetti grandi predatori, in particolare l’orso lupo e la lince.

      Una mostra che vuole far conoscere questi animali, la situazione attuale, l’importanza ma anche le problematiche legate al loro ritorno, per contribuire al formarsi di una visione corretta negli abitanti e nei fruitori dell’ambiente alpino: una visione di equilibrio, aperta alla coesistenza e non chiusa in posizioni estreme.

      L’esposizione è formata da pannelli che descrivono questi animali e molte situazioni ad essi collegate, in un momento storico molto particolare, in cui la ricolonizzazione dei territori perduti sembra più decisa e concreta e da fotografie attuali e storiche, disegni e cartine di distribuzione, per corredare e rendere più efficaci i testi realizzati da un gruppo di soci aderenti al Gruppo Grandi Carnivori e scientificamente revisionati da esperti in materia.

      La mostra sarà aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18.

      Info su www.caivigezzo.org

      L’inaugurazione della mostra coinciderà con l’apertura stagionale continuativa del Centro visita di Buttogno del Parco Nazionale della Val Grande.

      Clicca qui per scoprire il Parco e per info sul Centro visita.

4
  • Raduno Internazionale dello Spazzacamino
    10:00 -17:00
    01-09-2017-04-09-2017

    Torna da venerdì 1 a lunedì 4 settembre 2017 l’attesissimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 36^ edizione: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con centinaia di spazzacamini da tutto il mondo, che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine, la Valle Vigezzo.

    Organizzato dall’Associazione Nazionale Spazzacamini con la collaborazione del Comune di Santa Maria Maggiore e della Pro Loco di Santa Maria Maggiore, si tratta senza dubbio di una delle più conosciute manifestazioni piemontesi, un vero tributo alla Valle Vigezzo, culla del mestiere dello spazzacamino.

    Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate, ma gli uomini neri arrivano ormai da anni anche dai paesi dell’est Europa, così come da quelli scandinavi, da Stati Uniti e Giappone e – per la prima volta nel 2017 – persino dalla Russia.

    Realizzata con il prezioso supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, del Museo Regionale dell’emigrazione vigezzina nel mondo, del Consiglio Regionale del Piemonte, di Confartigianato Novara e VCO e della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, l’edizione 2017 si aprirà il 1° settembre, con l’arrivo di tutte le delegazioni nazionali ed internazionali.

    La Valle Vigezzo, proprio per la storia secolare legata a questo mestiere, fu addirittura nominata nelle carte geografiche del 1500 come “Valle degli Spazzacamini”: da queste terre di montagna generazioni di emigranti spazzacamini partirono lungo i sentieri che portavano verso Francia, Germania, Austria ed Olanda. Sacrifici enormi, specie per i più piccoli, perché nel 1800 l’emigrazione fu soprattutto dei piccoli rüsca: lo sfruttamento dei bambini fu una delle pagine più nere, è proprio il caso di dirlo, di questo rapporto tra uomo e fuliggine.


    SCOPRI IL MUSEO DELLO SPAZZACAMINO DI SANTA MARIA MAGGIORE


    Il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, oltre a rievocare le storie, spesso sconosciute e drammatiche, della figura dello spazzacamino, che per secoli ha contrassegnato la vita della Valle Vigezzo, rappresenta un consolidato evento turistico tra i più importanti di tutto il Piemonte.

    Anche quest’anno i professionisti dei camini arriveranno da tutta Italia, oltre che da Svizzera, Germania, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Estonia, Romania, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone e per la prima volta anche dalla Russia. Come sempre saranno centinaia gli spazzacamini che parteciperanno al grande evento di settembre. Una fiumana nera che affascina da 36 anni i visitatori che decidono di trascorrere in questa valle un fine settimana dedicato alla riscoperta di storie importanti e che rimangono nel cuore. Anche grazie al Museo dello Spazzacamino, polo museale unico in Italia dedicato agli spazzacamini, che si trova proprio nel centro di Santa Maria Maggiore e che viene visitato ogni anno da oltre 10.000 visitatori.

    Tradizioni, storie autentiche e drammatiche che possono e devono essere riscoperte, colori e profumi di un tempo, un salto nel passato ed anche nel futuro di un mestiere importante e – specie in alcuni paesi europei – valorizzato. Insieme ad un pizzico di magia e divertimento, sono questi gli ingredienti di un successo che si ripete puntuale ogni anno e che è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in Valle Vigezzo visitatori provenienti da ogni angolo d’Italia per assistere ad un evento unico al mondo.


    In autunno torna a trovarci, scopri qui il fascino del foliage a Santa Maria Maggiore!


    Il programma 2017

    Venerdì 1 settembre

    Nel Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore il benvenuto agli spazzacamini e, alle ore 20.30, il concerto della Dream Emporium Band. Per tutto il borgo l’immancabile appuntamento con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle ore 18.00 e lungo sette ore proporrà varie postazioni di musica live, botteghe alpine aperte tutta la notte, aperitivi e degustazioni tipiche in tutto il paese. Sarà l’occasione per trascorrere una notte speciale insieme a centinaia di spazzacamini: in piazza Risorgimento nei pressi del Ristorante Locarno e in via Benefattori nei pressi del Ristorante Le Colonne intrattenimento musicale al suono coinvolgente delle fisarmoniche, in via Rosmini ad intrattenere il pubblico sarà il DJ Claudio, in via Rossetti Valentini Lucio e Seba Live Acoustic Blues allieterà “L’angolo delle lanterne”.
    Alle 23.00 il centro di Santa Maria Maggiore sarà illuminato dalle luci del grande spettacolo pirotecnico organizzato dalla Pro loco e visibile dalla centralissima Piazza Risorgimento.

    Sabato 2 settembre

    Il tradizionale ed emozionante omaggio floreale al Monumento dello Spazzacamino di Malesco, cui prenderanno parte molti spazzacamini accompagnati dai piccoli rüsca.
    Druogno sarà il paese ospite di questa edizione. Sabato 2 settembre alle ore 15.30 accoglierà quindi la sfilata degli spazzacamini verso il centro del paese vigezzino con la dimostrazione di pulitura dei camini.
    Santa Maria Maggiore ospiterà invece dalle ore 20.00 una serata a sorpresa a cura della locale Pro Loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte: una serata da trascorrere ovviamente in compagnia degli spazzacamini, che accompagneranno visitatori e turisti tra balli e degustazioni.

    Domenica 3 settembre

    Dalle ore 10, si terrà l’evento clou dell’intera manifestazione: la scenografica sfilata, tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore, di centinaia di spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristi e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie di Santa Maria Maggiore, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al numerosissimo pubblico, e, dopo un ultimo giro nel centro storico, termineranno la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo degli uomini neri, per la 36esima edizione, sfilerà la Fanfara Bersaglieri Valdossola.
    Successivamente avrà luogo la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa, una spatola di ferro col manico ad uncino da appendere alla cintura dei pantaloni; il riccio, insieme di lamelle a raggiera ricavate dalle molle di sveglie e orologi da campanile; la squareta, bastone allungabile alla cui sommità si agganciava il riccio; il brischetin; lo scopino; una lunga fune; dei pesi; il sach, sacco per riporvi la fuliggine.
    I tetti delle abitazioni di Piazza Risorgimento e Piazza Gennari si popoleranno di spazzacamini che, con i vecchi attrezzi, rievocheranno i rüsca di un tempo nel lavoro di pulitura del camino e nell’aria riecheggerà il Taròm, il gergo dello spazzacamino.
    Dalle 16.00 il concerto dell’Orchestra GMO nel Parco di Villa Antonia. A seguire un momento di incontro tra le delegazioni di spazzacamini con interviste, premiazioni e ricordi di questo antico mestiere.


    ATTENZIONE: Per raggiungere comodamente Santa Maria Maggiore, senza problemi di traffico e posteggio, sarà possibile utilizzare il servizio ferroviario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, con biglietti a € 10 a/r, acquistabili agevolmente online.

    Tra la stazione di Re e quella di Druogno (e viceversa) sarà inoltre attivo il “Treno dello Spazzacamino”, una navetta che effettuerà servizio ogni ora durante tutta la giornata per agevolare la partecipazione alla sfilata senza utilizzare l’auto.

    Anche in questo caso i biglietti (€ 5 – bimbi sotto i 4 anni gratis), a validità giornaliera, saranno acquistabili online.

    Informazioni dettagliate cliccando qui


    Lunedì 4 settembre

    Alle ore 16 diretta tv de “La Vita in diretta” RAI 1 da Piazza Risorgimento con gli spazzacamini e i prodotti tipici della Valle Vigezzo. Una vetrina importante, cui siete tutti invitati. Vi aspettiamo alle 16 in Piazza Risorgimento.

    Gli spazzacamini si trasferiranno poi a Domodossola. La giornata di lunedì costituisce fondamentalmente un’importante operazione turistica tendente a far conoscere le bellezze naturali e i centri più affascinanti del territorio agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri – sempre meravigliati dalle località di questo spicchio di Piemonte, incastonato tra laghi e monti, tra Italia e Svizzera. Momento imperdibile quello della sfilata accompagnata da gruppi folkloristici locali lungo le vie del meraviglioso centro storico di Domodossola, da Piazza Matteotti a Piazza Mercato, che prenderà il via alle ore 18.15.
    E la visita nel “Borgo della Cultura” non potrà che affascinare i fumisti di ogni dove, che saranno anche “presi per la gola” grazie alla partecipazione all’iniziativa gastronomica di successo “Tastèm inséma”, aperta a tutti, che si terrà negli affascinanti salotti cittadini di Piazza Mercato e Piazza Fontana.


    Aggiornamenti in tempo reale su questa pagina e sulla pagina Facebook di Santa Maria Maggiore.

    Seguiteci anche su Instagram: aspettiamo i vostri scatti del 36° Raduno dello Spazzacamino con gli hashtag ufficiali #radunospazzacamino2017 e #soloasanta!

5
6
7
8
9
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    09-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    09-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

10
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    10-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    10-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

  • Primo Trofeo Atletica Ossolana Vigezzo
    10:00 -12:00
    10-09-2017

    Domenica 10 settembre si terrà, con partenza alle ore 10 da Piazza Risorgimento, il primo Trofeo Atletica Ossolana Vigezzo, gara regionale giovanile di corsa su strada, in memoria di Bruno Covetta.

11
12
13
14
15
16
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    16-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    16-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

  • Golf Clinic
    10:00 -17:00
    16-09-2017-17-09-2017

    Sabato 16 e domenica 17 settembre a conclusione della stagione 2017 è organizzata una due giorni full-immersion al Golf Santa Maria.

    Info e iscrizioni: silvafabio66@gmail.com
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

17
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    17-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    17-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

  • Golf Clinic
    10:00 -17:00
    16-09-2017-17-09-2017

    Sabato 16 e domenica 17 settembre a conclusione della stagione 2017 è organizzata una due giorni full-immersion al Golf Santa Maria.

    Info e iscrizioni: silvafabio66@gmail.com
    Per aggiornamenti e informazioni in tempo reale vi preghiamo di consultare sempre la pagina Facebook GolfSantaMariaVB.

18
19
20
21
22
23
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    23-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    23-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

24
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    24-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    24-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

25
26
27
28
29
30
  • Mostra “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”
    10:00 -19:00
    30-09-2017

    Mostra Donne dalla testa ai piedi a Santa Maria Maggiore

    Da sabato 8 luglio e per tutta l’estate presso il Centro Culturale Vecchio Municipio sarà visitabile la grande mostra estiva del Comune di Santa Maria Maggiore. Dedicata alla figura femminile, l’esposizione si intitola “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina”.

    Un viaggio alla scoperta dei visi, degli accessori, dei mestieri e delle personalità femminili che hanno attraversato secoli di storia vigezzina. La valle dei pittori torna dunque a celebrare i grandi eclettismi dei pittori che hanno lasciato testimonianze artistiche di grande valore. Ciolina, Fornara, Besana, Cavalli e Borgnis sono alcuni dei grandi in esposizione al Centro Culturale Vecchio Municipio fino al 3 settembre.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    Le sale espositive di Piazza Risorgimento ospiteranno questa inedita mostra dedicata alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa. Un percorso particolarmente avvincente, con esiti sublimi, nei quadri che ritraggono le donne: ora vezzose, ora un po’ scarmigliate, stanche, alcune giovanissime e piene di vita e speranza, altre in età avanzata, con i segni che la vita inevitabilmente lascia sulla faccia di chi non si risparmia.

    Il racconto è tutto incentrato sulla figura femminile vigezzina dal ‘700 all’epoca moderna, attraverso storie ambientate nei campi, oppure davanti al telaio per filare la lana, o ancora ritratti di vicende intime e delicate. Tantissimi gli oggetti e gli accessori presenti al Vecchio Municipio, tra cui una selezione meravigliosa di cappelli provenienti dal Museo del cappello di Ghiffa (VB). Un angolo dedicato alle metaforiche vicende di Cenerentola, due inediti di Ciolina, una porzione dedicata ai matrimoni e altre chicche ancora comporranno una mostra davvero coinvolgente. E non solo per la qualità delle opere esposte.

    Una mostra che aggiunge un nuovo tassello alla conoscenza della pittura vigezzina, un’esposizione tutta al femminile, rivolta, però, a tutta la famiglia: i quadri, gli abiti, gli accessori, i gioielli potranno ammaliare le signore e intrigare gli uomini, i vestiti con i quali i bambini potranno abbigliarsi e fotografarsi costituiranno per loro e i loro genitori un gioco appassionante.Tutti insieme potranno votare “Miss Mostra”, ovvero l’opera che più piace tra quelle presenti in sala. L’obiettivo è fornire uno strumento di conoscenza divertendo il visitatore, lasciandogli un ricordo speciale.

    La mostra è aperta tutti i giorni fino a domenica 3 settembre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo la mostra sarà visitabile, con gli stessi orari, il sabato e la domenica fino al 1 ottobre.

    Ingresso € 2. Under 12 gratuito; under 18 e over 65 € 1.

    La mostra è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

    “Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina” è allestita in “dialogo” con la temporanea “Barba e baffi” ospitata presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini: non perdere l’occasione di visitare entrambe le esposizioni!

     

  • Mostra “Barba e baffi”
    10:00 -19:00
    30-09-2017

    Da lunedì 3 luglio presso la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini sarà visitabile anche “Barba e baffi”, l’esposizione temporanea allestita in curioso dialogo con i ritratti femminili del Centro Culturale Vecchio Municipio.

    Un percorso divertente alla scoperta dei ritratti maschili con due unici denominatori comuni, barba e baffi, appunto, alla cui base c’è la grande qualità artistica dei ritrattisti vigezzini, che tanto nei soggetti maschili, quanto in quelli femminili, esprimono al meglio le loro capacità tecniche ed emotive.

    La mostra è aperta, fino a domenica 3 settembre, dal giovedì al martedì dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle ore 19. Dal weekend successivo e fino a domenica 1 ottobre la mostra sarà visitabile il sabato e la domenica, con gli stessi orari.

    Ingresso € 2.

    “Barba e baffi” da venerdì 7 luglio dialogherà con “Donna dalla testa ai piedi: il ritratto femminile nella pittura vigezzina”, la mostra  ospitata presso il Vecchio Municipio: non perdete l’occasione di visitarle entrambe!

     

ottobre