Calendario eventi

< 2019 >
Dicembre
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
novembre
novembre
novembre
novembre
novembre
novembre
1
2
3
4
5
  • Aspettando il Mercatino
    21:00 -22:30
    05-12-2019

    Aspettando i Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore si apriranno anche quest’anno ufficialmente con Aspettando il Mercatino, che si svolgerà in Piazza Risorgimento giovedì 5 dicembre a partire dalle ore 21.

    Da lontano sentite anche voi una musica natalizia? E vi sembra di vedere un uomo vestito di rosso con una folta barba bianca? È tutto vero: sta arrivando Babbo Natale, accompagnato dalla Dirty Dixie Jazz Band!
    Le loro musiche live, in un continuo crescendo, faranno da sfondo ai giochi di fuoco e alle coreografie suggestive dei tre piccoli elfi di Wanda Circus. E finalmente… wow… il Girotondo dei Bambini accenderà le luci del grande albero di Natale di Piazza Risorgimento, mentre sorprese luminose impreziosiranno questa magica notte.
    Sono iniziati ufficialmente i Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore 2019!

    Informazioni dettagliate su mercatininatale.santamariamaggiore.info.

6
  • Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore
    09:30 -18:30
    06-12-2019-08-12-2019

    Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    I Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore si svolgeranno nel centro storico di Santa Maria Maggiore da venerdì 6 a domenica 8 dicembre ed ospiteranno anche quest’anno una varietà di prodotti in grado di accontentare i gusti di tutti.

    Presepi artigianali, candele, cucito creativo e ricami, vetri e porcellane dipinti a mano, decorazioni e addobbi natalizi, tradizionale artigianato in legno, specialità gastronomiche di alta qualità, casette e decorazioni in legno e pietre locali e molto altro ancora. Una caccia al regalo davvero ricca, lungo le caratteristiche stradine lastricate e le intime piazzette, incorniciate dalle vette innevate e dalle luci natalizie che abbelliranno ogni angolo di Santa Maria Maggiore.

    Giovedì 5 dicembre Piazza Risorgimento sarà il punto di ritrovo per vivere l’emozione di Aspettando il Mercatino, la serata inaugurale dell’evento sotto il grande albero di Natale che verrà acceso nell’occasione con una cerimonia dedicata ai bambini.

    Moltissimi saranno gli appuntamenti collaterali nelle vie e piazze del paese durante le tre giornate, oltre a laboratori per i più piccoli all’interno del Vecchio Municipio. Inoltre, gli artigiani locali apriranno le porte delle proprie botteghe, permettendo a tutti di entrare in contatto con le tradizionali lavorazioni di questa valle.

    Imperdibili le visite alla nuovissima Casa del Profumo Feminis-Farina, al celebre – e unico in Italia – Museo dello Spazzacamino e  all’eccezionale pinacoteca della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, vero scrigno dei tesori artistici della “valle dei pittori”.

    Appuntamento dunque dal 6 all’8 dicembre a Santa Maria Maggiore, per immergersi nella più autentica atmosfera natalizia, grazie alla ventesima edizione dei Mercatini di Natale!

    Per ulteriori informazioni sull’evento e per aggiornamenti visitate il sito ufficiale dei Mercatini di Natale oppure seguiteci su Facebook e Instagram dove potrete pubblicare i vostri scatti con gli hashtag ufficiali #mercatininatalesmm e #soloasanta.

    ***

    Per raggiungere Santa Maria Maggiore in occasione dei Mercatini di Natale, senza i disagi dovuti a traffico e ai problemi di parcheggio, saranno previste corse speciali della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

    Maggiori informazioni e acquisto biglietti a breve sul sito www.vigezzinacentovalli.com.

  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    06-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

7
  • Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore
    09:30 -18:30
    06-12-2019-08-12-2019

    Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    I Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore si svolgeranno nel centro storico di Santa Maria Maggiore da venerdì 6 a domenica 8 dicembre ed ospiteranno anche quest’anno una varietà di prodotti in grado di accontentare i gusti di tutti.

    Presepi artigianali, candele, cucito creativo e ricami, vetri e porcellane dipinti a mano, decorazioni e addobbi natalizi, tradizionale artigianato in legno, specialità gastronomiche di alta qualità, casette e decorazioni in legno e pietre locali e molto altro ancora. Una caccia al regalo davvero ricca, lungo le caratteristiche stradine lastricate e le intime piazzette, incorniciate dalle vette innevate e dalle luci natalizie che abbelliranno ogni angolo di Santa Maria Maggiore.

    Giovedì 5 dicembre Piazza Risorgimento sarà il punto di ritrovo per vivere l’emozione di Aspettando il Mercatino, la serata inaugurale dell’evento sotto il grande albero di Natale che verrà acceso nell’occasione con una cerimonia dedicata ai bambini.

    Moltissimi saranno gli appuntamenti collaterali nelle vie e piazze del paese durante le tre giornate, oltre a laboratori per i più piccoli all’interno del Vecchio Municipio. Inoltre, gli artigiani locali apriranno le porte delle proprie botteghe, permettendo a tutti di entrare in contatto con le tradizionali lavorazioni di questa valle.

    Imperdibili le visite alla nuovissima Casa del Profumo Feminis-Farina, al celebre – e unico in Italia – Museo dello Spazzacamino e  all’eccezionale pinacoteca della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, vero scrigno dei tesori artistici della “valle dei pittori”.

    Appuntamento dunque dal 6 all’8 dicembre a Santa Maria Maggiore, per immergersi nella più autentica atmosfera natalizia, grazie alla ventesima edizione dei Mercatini di Natale!

    Per ulteriori informazioni sull’evento e per aggiornamenti visitate il sito ufficiale dei Mercatini di Natale oppure seguiteci su Facebook e Instagram dove potrete pubblicare i vostri scatti con gli hashtag ufficiali #mercatininatalesmm e #soloasanta.

    ***

    Per raggiungere Santa Maria Maggiore in occasione dei Mercatini di Natale, senza i disagi dovuti a traffico e ai problemi di parcheggio, saranno previste corse speciali della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

    Maggiori informazioni e acquisto biglietti a breve sul sito www.vigezzinacentovalli.com.

  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    07-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

8
  • Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore
    09:30 -18:30
    06-12-2019-08-12-2019

    Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    I Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore si svolgeranno nel centro storico di Santa Maria Maggiore da venerdì 6 a domenica 8 dicembre ed ospiteranno anche quest’anno una varietà di prodotti in grado di accontentare i gusti di tutti.

    Presepi artigianali, candele, cucito creativo e ricami, vetri e porcellane dipinti a mano, decorazioni e addobbi natalizi, tradizionale artigianato in legno, specialità gastronomiche di alta qualità, casette e decorazioni in legno e pietre locali e molto altro ancora. Una caccia al regalo davvero ricca, lungo le caratteristiche stradine lastricate e le intime piazzette, incorniciate dalle vette innevate e dalle luci natalizie che abbelliranno ogni angolo di Santa Maria Maggiore.

    Giovedì 5 dicembre Piazza Risorgimento sarà il punto di ritrovo per vivere l’emozione di Aspettando il Mercatino, la serata inaugurale dell’evento sotto il grande albero di Natale che verrà acceso nell’occasione con una cerimonia dedicata ai bambini.

    Moltissimi saranno gli appuntamenti collaterali nelle vie e piazze del paese durante le tre giornate, oltre a laboratori per i più piccoli all’interno del Vecchio Municipio. Inoltre, gli artigiani locali apriranno le porte delle proprie botteghe, permettendo a tutti di entrare in contatto con le tradizionali lavorazioni di questa valle.

    Imperdibili le visite alla nuovissima Casa del Profumo Feminis-Farina, al celebre – e unico in Italia – Museo dello Spazzacamino e  all’eccezionale pinacoteca della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, vero scrigno dei tesori artistici della “valle dei pittori”.

    Appuntamento dunque dal 6 all’8 dicembre a Santa Maria Maggiore, per immergersi nella più autentica atmosfera natalizia, grazie alla ventesima edizione dei Mercatini di Natale!

    Per ulteriori informazioni sull’evento e per aggiornamenti visitate il sito ufficiale dei Mercatini di Natale oppure seguiteci su Facebook e Instagram dove potrete pubblicare i vostri scatti con gli hashtag ufficiali #mercatininatalesmm e #soloasanta.

    ***

    Per raggiungere Santa Maria Maggiore in occasione dei Mercatini di Natale, senza i disagi dovuti a traffico e ai problemi di parcheggio, saranno previste corse speciali della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

    Maggiori informazioni e acquisto biglietti a breve sul sito www.vigezzinacentovalli.com.

  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    08-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

9
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    09-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

10
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    10-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

11
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    11-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

12
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    12-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

13
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    13-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

14
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    14-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

15
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    15-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

16
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    16-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

17
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    17-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

18
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    18-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

19
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    19-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

20
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    20-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

21
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    21-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

22
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    22-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

23
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    23-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

24
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    24-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

  • Messa di Natale & brindisi di auguri
    22:30 -23:59
    24-12-2019

    Natale a Santa Maria Maggiore - ph. Maurizio Besana

    Martedì 24 dicembre dopo la Messa di Natale delle ore 22.30 ci incontriamo davanti alla Chiesa Parrocchiale per scambiarci gli auguri di buone feste!

    La Pro loco di Santa Maria Maggiore Maggiore, Crana e Buttogno offrirà a tutti una fetta di panettone, cioccolata calda e vin brulé.

     

25
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    25-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

26
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    26-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

27
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    27-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve”
    11:00 -18:30
    27-12-2019

    Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve” - Santa Maria Maggiore

    Da venerdì 27 dicembre 2019 presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è aperta la divertente mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve. Storia della calza e della sua sparizione in lavatrice”.

    L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 27 dicembre alle ore 11. L’esposizione sarà visitabile, a ingresso libero, fino a lunedì 6 gennaio tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 18.30. In seguito nei weekend fino a domenica 1 marzo 2020.

    Mercoledì 1 gennaio è organizzata una visita guidata con lettura animata della mostra, con merenda e brindisi di inizio anno. Scopri di più cliccando qui.

    ***

    Un’indispensabile premessa a questa piccola ricostruzione dell’archeologia delle calze è relativa al fatto che nell’antichità gli indumenti utilizzati per proteggere dal freddo i piedi e le gambe erano per lo più gambali, atti a coprire tutta la gamba, oltre ai piedi, oppure ghette, prive di copertura per il piede, che venivano abbinate a calzature imbottite.

    I primi antenati delle calze che si conoscano sono i calzoni abbinati a calzature imbottite indossati dall’Uomo dei Ghiacci, il famoso Öetzi rinvenuto sulle montagne dell’Alto Adige. Questo montanaro del 3300 a.C. indossava sulle gambe robuste ghette in cuoio di capra, mentre ai piedi portava calzature in cuoio imbottite di fieno.

    Ancora dai ghiacci dell’Alto Adige, e precisamente dalle Vedrette di Ries, ci vengono resti di calze di lana dell’età del Ferro, databili al VII secolo a.C., che si avvicinano molto come forma ai calzettoni da montagna di oggi, anche se la parte che copre la gamba e quella che copre il piede sono ancora separate. Questi calzettoni sono stati tessuti manualmente al telaio verticale con lana caprina. Presentano foggia del tutto analoga anche i gambali abbinati a calze con suola rinforzata rinvenuti in una sepoltura femminile del II secolo a.C. in Francia a Les Martres de Veyre.

    Per trovare delle calze lavorate a maglia, proprio come quelle realizzate dalle nostre nonne, dobbiamo aspettare il II secolo d.C. e spostarci nell’antico Egitto, dove in diverse tombe sono stati rinvenuti calzini, che mostrano un gusto moderno e vivace nell’uso di colori e fantasie a righe. Queste sorta di babbucce presentano la sede modellata per l’alluce, dettaglio che si ritrova a distanza di millenni anche in modelli attuali.

    In epoca greco-romana erano utilizzati soprattutto nell’esercito i tibiales, fasce di tessuto di lana, arrotolate intorno alla gamba e sorrette da cinturini e legacci di cuoio, che non coprivano però il piede. Questo indumento venne nella tarda romanità sostituito da veri e propri calzoni, le bracae, mutate dai Barbari delle province nordiche, molto più efficaci per proteggere dal freddo, e spesso strutturati come pesanti calzamaglie, in modo da prevedere anche la copertura del piede.

    Testo a cura di Elena Poletti, Civico Museo Archeologico Mergozzo

     

  • Presentazione del libro “Il fantasma del palazzo e altri racconti”
    17:00 -18:15
    27-12-2019

    Sala Mandamentale - Santa Maria Maggiore

    Venerdì 27 dicembre alle ore 17 in Sala Mandamentale (Piazza Risorgimento) lo scrittore e storico vigezzino Benito Mazzi colloquierà con Renzo S. Crivelli, autore del libro “Il fantasma del palazzo e altri racconti” (ed. Interlinea).

    Ingresso libero sino ad esaurimento posti.

     

  • Festa di San Giovanni
    20:30 -22:00
    27-12-2019

    Venerdì 27 dicembre a partire dalle ore 20.30 l’Associazione Insieme per Crana organizza la consueta Festa di San Giovanni.

    Nei prossimi mesi scoprite su questa pagina i dettagli della festa.

    Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

  • Altri eventi
    • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
      10:00 -17:00
      27-12-2019
      Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

      Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

      Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

       

    • Mostra "Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve"
      11:00 -18:30
      27-12-2019
      Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve” - Santa Maria Maggiore

      Da venerdì 27 dicembre 2019 presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è aperta la divertente mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve. Storia della calza e della sua sparizione in lavatrice”.

      L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 27 dicembre alle ore 11. L’esposizione sarà visitabile, a ingresso libero, fino a lunedì 6 gennaio tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 18.30. In seguito nei weekend fino a domenica 1 marzo 2020.

      Mercoledì 1 gennaio è organizzata una visita guidata con lettura animata della mostra, con merenda e brindisi di inizio anno. Scopri di più cliccando qui.

      ***

      Un’indispensabile premessa a questa piccola ricostruzione dell’archeologia delle calze è relativa al fatto che nell’antichità gli indumenti utilizzati per proteggere dal freddo i piedi e le gambe erano per lo più gambali, atti a coprire tutta la gamba, oltre ai piedi, oppure ghette, prive di copertura per il piede, che venivano abbinate a calzature imbottite.

      I primi antenati delle calze che si conoscano sono i calzoni abbinati a calzature imbottite indossati dall’Uomo dei Ghiacci, il famoso Öetzi rinvenuto sulle montagne dell’Alto Adige. Questo montanaro del 3300 a.C. indossava sulle gambe robuste ghette in cuoio di capra, mentre ai piedi portava calzature in cuoio imbottite di fieno.

      Ancora dai ghiacci dell’Alto Adige, e precisamente dalle Vedrette di Ries, ci vengono resti di calze di lana dell’età del Ferro, databili al VII secolo a.C., che si avvicinano molto come forma ai calzettoni da montagna di oggi, anche se la parte che copre la gamba e quella che copre il piede sono ancora separate. Questi calzettoni sono stati tessuti manualmente al telaio verticale con lana caprina. Presentano foggia del tutto analoga anche i gambali abbinati a calze con suola rinforzata rinvenuti in una sepoltura femminile del II secolo a.C. in Francia a Les Martres de Veyre.

      Per trovare delle calze lavorate a maglia, proprio come quelle realizzate dalle nostre nonne, dobbiamo aspettare il II secolo d.C. e spostarci nell’antico Egitto, dove in diverse tombe sono stati rinvenuti calzini, che mostrano un gusto moderno e vivace nell’uso di colori e fantasie a righe. Queste sorta di babbucce presentano la sede modellata per l’alluce, dettaglio che si ritrova a distanza di millenni anche in modelli attuali.

      In epoca greco-romana erano utilizzati soprattutto nell’esercito i tibiales, fasce di tessuto di lana, arrotolate intorno alla gamba e sorrette da cinturini e legacci di cuoio, che non coprivano però il piede. Questo indumento venne nella tarda romanità sostituito da veri e propri calzoni, le bracae, mutate dai Barbari delle province nordiche, molto più efficaci per proteggere dal freddo, e spesso strutturati come pesanti calzamaglie, in modo da prevedere anche la copertura del piede.

      Testo a cura di Elena Poletti, Civico Museo Archeologico Mergozzo

       

    • Presentazione del libro "Il fantasma del palazzo e altri racconti"
      17:00 -18:15
      27-12-2019
      Sala Mandamentale - Santa Maria Maggiore

      Venerdì 27 dicembre alle ore 17 in Sala Mandamentale (Piazza Risorgimento) lo scrittore e storico vigezzino Benito Mazzi colloquierà con Renzo S. Crivelli, autore del libro “Il fantasma del palazzo e altri racconti” (ed. Interlinea).

      Ingresso libero sino ad esaurimento posti.

       

    • Festa di San Giovanni
      20:30 -22:00
      27-12-2019

      Venerdì 27 dicembre a partire dalle ore 20.30 l’Associazione Insieme per Crana organizza la consueta Festa di San Giovanni.

      Nei prossimi mesi scoprite su questa pagina i dettagli della festa.

      Clicca qui per scoprire Crana e le suggestive frazioni di Santa Maria Maggiore.

       

    • Presepi a cielo aperto a Crana
      20:30 -20:00
      06-12-2019-06-01-2020

      Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

      L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
      I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
      L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

      Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

28
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    28-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Visita guidata “I presepi di Gio.Paolo Feminis”
    15:00 -17:00
    28-12-2019

    L'angolo dello speziale - Casa del Profumo - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Sabato 28 dicembre la guida escursionistica Arianna Bertoni accompagnerà i visitatori lungo la passeggiata da Santa Maria Maggiore a Crana “I presepi di Gio.Paolo Feminis – visita ai presepi di Crana alla ricerca dell’inventore dell’Aqua Mirabilis”, con visita guidata alla Casa del Profumo.

    La partenza è fissatata per le ore 15 dalla Casa del Profumo Feminis-Farina in Piazza Risorgimento.
    Costo €5 a persona.
    Info e prenotazioni al 347/9103100 (Arianna).

     

  • Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve”
    16:00 -18:30
    28-12-2019

    Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve” - Santa Maria Maggiore

    Da venerdì 27 dicembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è aperta la divertente mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve. Storia della calza e della sua sparizione in lavatrice”.

    L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 27 dicembre alle ore 11. L’esposizione sarà visitabile, a ingresso libero, fino a lunedì 6 gennaio tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 18.30. In seguito nei weekend fino a domenica 1 marzo 2020.

    Mercoledì 1 gennaio è organizzata una visita guidata con lettura animata della mostra, con merenda e brindisi di inizio anno. Scopri di più cliccando qui.

    ***

    Un’indispensabile premessa a questa piccola ricostruzione dell’archeologia delle calze è relativa al fatto che nell’antichità gli indumenti utilizzati per proteggere dal freddo i piedi e le gambe erano per lo più gambali, atti a coprire tutta la gamba, oltre ai piedi, oppure ghette, prive di copertura per il piede, che venivano abbinate a calzature imbottite.

    I primi antenati delle calze che si conoscano sono i calzoni abbinati a calzature imbottite indossati dall’Uomo dei Ghiacci, il famoso Öetzi rinvenuto sulle montagne dell’Alto Adige. Questo montanaro del 3300 a.C. indossava sulle gambe robuste ghette in cuoio di capra, mentre ai piedi portava calzature in cuoio imbottite di fieno.

    Ancora dai ghiacci dell’Alto Adige, e precisamente dalle Vedrette di Ries, ci vengono resti di calze di lana dell’età del Ferro, databili al VII secolo a.C., che si avvicinano molto come forma ai calzettoni da montagna di oggi, anche se la parte che copre la gamba e quella che copre il piede sono ancora separate. Questi calzettoni sono stati tessuti manualmente al telaio verticale con lana caprina. Presentano foggia del tutto analoga anche i gambali abbinati a calze con suola rinforzata rinvenuti in una sepoltura femminile del II secolo a.C. in Francia a Les Martres de Veyre.

    Per trovare delle calze lavorate a maglia, proprio come quelle realizzate dalle nostre nonne, dobbiamo aspettare il II secolo d.C. e spostarci nell’antico Egitto, dove in diverse tombe sono stati rinvenuti calzini, che mostrano un gusto moderno e vivace nell’uso di colori e fantasie a righe. Queste sorta di babbucce presentano la sede modellata per l’alluce, dettaglio che si ritrova a distanza di millenni anche in modelli attuali.

    In epoca greco-romana erano utilizzati soprattutto nell’esercito i tibiales, fasce di tessuto di lana, arrotolate intorno alla gamba e sorrette da cinturini e legacci di cuoio, che non coprivano però il piede. Questo indumento venne nella tarda romanità sostituito da veri e propri calzoni, le bracae, mutate dai Barbari delle province nordiche, molto più efficaci per proteggere dal freddo, e spesso strutturati come pesanti calzamaglie, in modo da prevedere anche la copertura del piede.

    Testo a cura di Elena Poletti, Civico Museo Archeologico Mergozzo

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

  • Altri eventi
    • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
      10:00 -17:00
      28-12-2019
      Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

      Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

      Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

       

    • Visita guidata "I presepi di Gio.Paolo Feminis"
      15:00 -17:00
      28-12-2019
      L'angolo dello speziale - Casa del Profumo - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

      Sabato 28 dicembre la guida escursionistica Arianna Bertoni accompagnerà i visitatori lungo la passeggiata da Santa Maria Maggiore a Crana “I presepi di Gio.Paolo Feminis – visita ai presepi di Crana alla ricerca dell’inventore dell’Aqua Mirabilis”, con visita guidata alla Casa del Profumo.

      La partenza è fissatata per le ore 15 dalla Casa del Profumo Feminis-Farina in Piazza Risorgimento.
      Costo €5 a persona.
      Info e prenotazioni al 347/9103100 (Arianna).

       

    • Mostra "Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve"
      16:00 -18:30
      28-12-2019
      Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve” - Santa Maria Maggiore

      Da venerdì 27 dicembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è aperta la divertente mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve. Storia della calza e della sua sparizione in lavatrice”.

      L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 27 dicembre alle ore 11. L’esposizione sarà visitabile, a ingresso libero, fino a lunedì 6 gennaio tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 18.30. In seguito nei weekend fino a domenica 1 marzo 2020.

      Mercoledì 1 gennaio è organizzata una visita guidata con lettura animata della mostra, con merenda e brindisi di inizio anno. Scopri di più cliccando qui.

      ***

      Un’indispensabile premessa a questa piccola ricostruzione dell’archeologia delle calze è relativa al fatto che nell’antichità gli indumenti utilizzati per proteggere dal freddo i piedi e le gambe erano per lo più gambali, atti a coprire tutta la gamba, oltre ai piedi, oppure ghette, prive di copertura per il piede, che venivano abbinate a calzature imbottite.

      I primi antenati delle calze che si conoscano sono i calzoni abbinati a calzature imbottite indossati dall’Uomo dei Ghiacci, il famoso Öetzi rinvenuto sulle montagne dell’Alto Adige. Questo montanaro del 3300 a.C. indossava sulle gambe robuste ghette in cuoio di capra, mentre ai piedi portava calzature in cuoio imbottite di fieno.

      Ancora dai ghiacci dell’Alto Adige, e precisamente dalle Vedrette di Ries, ci vengono resti di calze di lana dell’età del Ferro, databili al VII secolo a.C., che si avvicinano molto come forma ai calzettoni da montagna di oggi, anche se la parte che copre la gamba e quella che copre il piede sono ancora separate. Questi calzettoni sono stati tessuti manualmente al telaio verticale con lana caprina. Presentano foggia del tutto analoga anche i gambali abbinati a calze con suola rinforzata rinvenuti in una sepoltura femminile del II secolo a.C. in Francia a Les Martres de Veyre.

      Per trovare delle calze lavorate a maglia, proprio come quelle realizzate dalle nostre nonne, dobbiamo aspettare il II secolo d.C. e spostarci nell’antico Egitto, dove in diverse tombe sono stati rinvenuti calzini, che mostrano un gusto moderno e vivace nell’uso di colori e fantasie a righe. Queste sorta di babbucce presentano la sede modellata per l’alluce, dettaglio che si ritrova a distanza di millenni anche in modelli attuali.

      In epoca greco-romana erano utilizzati soprattutto nell’esercito i tibiales, fasce di tessuto di lana, arrotolate intorno alla gamba e sorrette da cinturini e legacci di cuoio, che non coprivano però il piede. Questo indumento venne nella tarda romanità sostituito da veri e propri calzoni, le bracae, mutate dai Barbari delle province nordiche, molto più efficaci per proteggere dal freddo, e spesso strutturati come pesanti calzamaglie, in modo da prevedere anche la copertura del piede.

      Testo a cura di Elena Poletti, Civico Museo Archeologico Mergozzo

       

    • Presepi a cielo aperto a Crana
      20:30 -20:00
      06-12-2019-06-01-2020

      Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

      L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
      I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
      L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

      Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

29
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    29-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve”
    16:00 -18:30
    29-12-2019

    Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve” - Santa Maria Maggiore

    Da venerdì 27 dicembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è aperta la divertente mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve. Storia della calza e della sua sparizione in lavatrice”.

    L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 27 dicembre alle ore 11. L’esposizione sarà visitabile, a ingresso libero, fino a lunedì 6 gennaio tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 18.30. In seguito nei weekend fino a domenica 1 marzo 2020.

    Mercoledì 1 gennaio è organizzata una visita guidata con lettura animata della mostra, con merenda e brindisi di inizio anno. Scopri di più cliccando qui.

    ***

    Un’indispensabile premessa a questa piccola ricostruzione dell’archeologia delle calze è relativa al fatto che nell’antichità gli indumenti utilizzati per proteggere dal freddo i piedi e le gambe erano per lo più gambali, atti a coprire tutta la gamba, oltre ai piedi, oppure ghette, prive di copertura per il piede, che venivano abbinate a calzature imbottite.

    I primi antenati delle calze che si conoscano sono i calzoni abbinati a calzature imbottite indossati dall’Uomo dei Ghiacci, il famoso Öetzi rinvenuto sulle montagne dell’Alto Adige. Questo montanaro del 3300 a.C. indossava sulle gambe robuste ghette in cuoio di capra, mentre ai piedi portava calzature in cuoio imbottite di fieno.

    Ancora dai ghiacci dell’Alto Adige, e precisamente dalle Vedrette di Ries, ci vengono resti di calze di lana dell’età del Ferro, databili al VII secolo a.C., che si avvicinano molto come forma ai calzettoni da montagna di oggi, anche se la parte che copre la gamba e quella che copre il piede sono ancora separate. Questi calzettoni sono stati tessuti manualmente al telaio verticale con lana caprina. Presentano foggia del tutto analoga anche i gambali abbinati a calze con suola rinforzata rinvenuti in una sepoltura femminile del II secolo a.C. in Francia a Les Martres de Veyre.

    Per trovare delle calze lavorate a maglia, proprio come quelle realizzate dalle nostre nonne, dobbiamo aspettare il II secolo d.C. e spostarci nell’antico Egitto, dove in diverse tombe sono stati rinvenuti calzini, che mostrano un gusto moderno e vivace nell’uso di colori e fantasie a righe. Queste sorta di babbucce presentano la sede modellata per l’alluce, dettaglio che si ritrova a distanza di millenni anche in modelli attuali.

    In epoca greco-romana erano utilizzati soprattutto nell’esercito i tibiales, fasce di tessuto di lana, arrotolate intorno alla gamba e sorrette da cinturini e legacci di cuoio, che non coprivano però il piede. Questo indumento venne nella tarda romanità sostituito da veri e propri calzoni, le bracae, mutate dai Barbari delle province nordiche, molto più efficaci per proteggere dal freddo, e spesso strutturati come pesanti calzamaglie, in modo da prevedere anche la copertura del piede.

    Testo a cura di Elena Poletti, Civico Museo Archeologico Mergozzo

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

30
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    30-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve”
    16:00 -18:30
    30-12-2019

    Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve” - Santa Maria Maggiore

    Da venerdì 27 dicembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è aperta la divertente mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve. Storia della calza e della sua sparizione in lavatrice”.

    L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 27 dicembre alle ore 11. L’esposizione sarà visitabile, a ingresso libero, fino a lunedì 6 gennaio tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 18.30. In seguito nei weekend fino a domenica 1 marzo 2020.

    Mercoledì 1 gennaio è organizzata una visita guidata con lettura animata della mostra, con merenda e brindisi di inizio anno. Scopri di più cliccando qui.

    ***

    Un’indispensabile premessa a questa piccola ricostruzione dell’archeologia delle calze è relativa al fatto che nell’antichità gli indumenti utilizzati per proteggere dal freddo i piedi e le gambe erano per lo più gambali, atti a coprire tutta la gamba, oltre ai piedi, oppure ghette, prive di copertura per il piede, che venivano abbinate a calzature imbottite.

    I primi antenati delle calze che si conoscano sono i calzoni abbinati a calzature imbottite indossati dall’Uomo dei Ghiacci, il famoso Öetzi rinvenuto sulle montagne dell’Alto Adige. Questo montanaro del 3300 a.C. indossava sulle gambe robuste ghette in cuoio di capra, mentre ai piedi portava calzature in cuoio imbottite di fieno.

    Ancora dai ghiacci dell’Alto Adige, e precisamente dalle Vedrette di Ries, ci vengono resti di calze di lana dell’età del Ferro, databili al VII secolo a.C., che si avvicinano molto come forma ai calzettoni da montagna di oggi, anche se la parte che copre la gamba e quella che copre il piede sono ancora separate. Questi calzettoni sono stati tessuti manualmente al telaio verticale con lana caprina. Presentano foggia del tutto analoga anche i gambali abbinati a calze con suola rinforzata rinvenuti in una sepoltura femminile del II secolo a.C. in Francia a Les Martres de Veyre.

    Per trovare delle calze lavorate a maglia, proprio come quelle realizzate dalle nostre nonne, dobbiamo aspettare il II secolo d.C. e spostarci nell’antico Egitto, dove in diverse tombe sono stati rinvenuti calzini, che mostrano un gusto moderno e vivace nell’uso di colori e fantasie a righe. Queste sorta di babbucce presentano la sede modellata per l’alluce, dettaglio che si ritrova a distanza di millenni anche in modelli attuali.

    In epoca greco-romana erano utilizzati soprattutto nell’esercito i tibiales, fasce di tessuto di lana, arrotolate intorno alla gamba e sorrette da cinturini e legacci di cuoio, che non coprivano però il piede. Questo indumento venne nella tarda romanità sostituito da veri e propri calzoni, le bracae, mutate dai Barbari delle province nordiche, molto più efficaci per proteggere dal freddo, e spesso strutturati come pesanti calzamaglie, in modo da prevedere anche la copertura del piede.

    Testo a cura di Elena Poletti, Civico Museo Archeologico Mergozzo

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

31
  • Le scope della Befana decorate al Vecchio Lavatoio
    10:00 -17:00
    31-12-2019

    Mostra scope della Befana - Santa Maria Maggiore - ph. Susy Mezzanotte

    Da venerdì 6 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020 presso il Vecchio Lavatoio potrete visitare la simpatica esposizione di scope di saggina decorate.

    Ogni anno, durante i Mercatini e fino all’Epifania, un nuovo sugestivo allestimento natalizio vi stupirà al Vecchio Lavatoio, in via Roma, uno dei luoghi più intimi e raccolti di Santa Maria Maggiore. Quest’anno scoprite le Scope della Befana decorate, lontano dalla folla dei Mercatini e delle festività natalizie, per immergervi in un originale spirito natalizio!

     

  • Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve”
    16:00 -18:30
    31-12-2019

    Mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve” - Santa Maria Maggiore

    Da venerdì 27 dicembre presso il Centro Culturale Vecchio Municipio è aperta la divertente mostra “Dalla calza al calzino spaiato il passo è breve. Storia della calza e della sua sparizione in lavatrice”.

    L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 27 dicembre alle ore 11. L’esposizione sarà visitabile, a ingresso libero, fino a lunedì 6 gennaio tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 18.30. In seguito nei weekend fino a domenica 1 marzo 2020.

    Mercoledì 1 gennaio è organizzata una visita guidata con lettura animata della mostra, con merenda e brindisi di inizio anno. Scopri di più cliccando qui.

    ***

    Un’indispensabile premessa a questa piccola ricostruzione dell’archeologia delle calze è relativa al fatto che nell’antichità gli indumenti utilizzati per proteggere dal freddo i piedi e le gambe erano per lo più gambali, atti a coprire tutta la gamba, oltre ai piedi, oppure ghette, prive di copertura per il piede, che venivano abbinate a calzature imbottite.

    I primi antenati delle calze che si conoscano sono i calzoni abbinati a calzature imbottite indossati dall’Uomo dei Ghiacci, il famoso Öetzi rinvenuto sulle montagne dell’Alto Adige. Questo montanaro del 3300 a.C. indossava sulle gambe robuste ghette in cuoio di capra, mentre ai piedi portava calzature in cuoio imbottite di fieno.

    Ancora dai ghiacci dell’Alto Adige, e precisamente dalle Vedrette di Ries, ci vengono resti di calze di lana dell’età del Ferro, databili al VII secolo a.C., che si avvicinano molto come forma ai calzettoni da montagna di oggi, anche se la parte che copre la gamba e quella che copre il piede sono ancora separate. Questi calzettoni sono stati tessuti manualmente al telaio verticale con lana caprina. Presentano foggia del tutto analoga anche i gambali abbinati a calze con suola rinforzata rinvenuti in una sepoltura femminile del II secolo a.C. in Francia a Les Martres de Veyre.

    Per trovare delle calze lavorate a maglia, proprio come quelle realizzate dalle nostre nonne, dobbiamo aspettare il II secolo d.C. e spostarci nell’antico Egitto, dove in diverse tombe sono stati rinvenuti calzini, che mostrano un gusto moderno e vivace nell’uso di colori e fantasie a righe. Queste sorta di babbucce presentano la sede modellata per l’alluce, dettaglio che si ritrova a distanza di millenni anche in modelli attuali.

    In epoca greco-romana erano utilizzati soprattutto nell’esercito i tibiales, fasce di tessuto di lana, arrotolate intorno alla gamba e sorrette da cinturini e legacci di cuoio, che non coprivano però il piede. Questo indumento venne nella tarda romanità sostituito da veri e propri calzoni, le bracae, mutate dai Barbari delle province nordiche, molto più efficaci per proteggere dal freddo, e spesso strutturati come pesanti calzamaglie, in modo da prevedere anche la copertura del piede.

    Testo a cura di Elena Poletti, Civico Museo Archeologico Mergozzo

     

  • Presepi a cielo aperto a Crana
    20:30 -20:00
    06-12-2019-06-01-2020

    Da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio vi invitiamo a una originale caccia al… presepe nel centro storico di Crana.

    L’inaugurazione, alle ore 20.30 di sabato 7 dicembre, sarà impreziosita dall’accensione delle luci natalizie tra le vie del paese. A seguire distribuzione di profumato vin brulè e golosa cioccolata calda.
    I Presepi a cielo aperto, in materiali differenti e realizzati con grande fantasia e cura, sono allestiti dagli abitanti di Crana e sono posizionati lungo un affascinante percorso di scoperta… finestra dopo finestra, nei sottoscala o in anfratti visibili della splendida frazione di Santa Maria Maggiore.
    L’evento è realizzato dall’Associazione Insieme per Crana.

    Scopri qui Crana e le frazioni di Santa Maria Maggiore.

gennaio
gennaio
gennaio
gennaio
gennaio